Home Calcio La Rombiolese non sfonda, pari senza reti con l’Archi

La Rombiolese non sfonda, pari senza reti con l’Archi

6 min. di lettura
0
0

Poteva concludersi in altro modo il match appena disputato contro l’Archi, invece la Rombiolese riesce a conquistare solo un punto tra le mura amiche del Saverio Lo Schiavo. E’ apparsa spenta, poco spronata e poco motivata; sono infatti poche le persone che oggi hanno dimostrato di voler lottare per il bene della maglia, dimenticando che il calcio è un gioco di squadra… quest’ultima formata da undici persone, titolari, e da altrettante in panchina che devono farsi trovare pronte a dare il massimo per i colori del paese, della società che lotta con sacrificio per sostenere questa bellissima realtà.

Si rende pericolosa ai primi tocchi di orologio, infatti nei primi 10 minuti sono molteplici le occasioni create che però non riescono ad incidere sul tabellino. I vari Chiarello, Ferla e Lico non sorprendono l’estremo difensore ospite. L’Archi ha l’occasione del vantaggio al 26’ con Erbetta e quattro minuti dopo la Rombiolese ci prova con Toscano, ma sottoporta calcia troppo forte. Ancora quattro minuti dopo spreca ancora: Marturano Antonio, tutto solo, regala una palla d’oro al compagno Ferla che sbaglia sottoporta. Duplica l’azione quasi allo scadere e giunti al 42’ la sua rimessa laterale riesce ad intercettare in area Ferla che di rovesciata alza troppo il pallone.
Al rientro dagli spogliatoi, gli ospiti si fanno vedere dalla bandierina. D’agostino non trova nessuno e gli azzurri ne approfittano per ripartire con Soriano che intercetta Marturano Antonio. Ma si fa anticipare. Al 21’ un fallo di mano in area non segnalato innervosisce la partita. L’episodio, a favore dei padroni di casa, avrebbe probabilmente ribaltato il risultato.
Al 36′ Contartese interviene fallosamente e Ciacco estrae il cartellino rosso, assegnando una punizione al limite per l’Archi che D’agostino pennella perfettamente, ma Piccolo interviene in modo esemplare. A tre minuti dal finale nuovo cartellino rosso estratto dal direttore di gara a discapito di Erbetta per accese proteste ed i locali hanno l’occasione di portare l’intero bottino in cascina con Porretta allo scadere. Rombiolese, cosa manca?!

ROMBIOLESE-COMP. ARCHI 0-0
ROMBIOLESE: Piccolo, Galati, Marturano M, (13’ st Guerrera, 35’ st Bogdan), Marturano A. (21’ st Porretta), Contartese, Carchedi, Chiarello, Toscano, Ferla, Soriano, Lico. A disposizione: Pellicanò, Sergio, Contartese A., Restuccia. Allenatore:  Megna
ARCHI: Berikashvili, Furci, Qosja, Martello, Cosoleto, Acosta, Erbetta, D’Agostino G., Morabito, Barchetta (19’ st Papalia), Citriniti (19’ st Colica). A disposizione: D’Agostino A., Meliado, Malaspina, Giordano. Allenatore: Ripepi
ARBITRO: Vincenzo Ciacco di Cosenza (Vladimir G. Renda e Andrea Rotundo di Catanzaro).
NOTE: Partita a porte chiuse per normativa covid. Ammoniti: Toscano (R), Megna (R), Ferla (R), Chiarello (R). Espulsi: Contartese F. (R), Erbetta (A).

Uff. stampa
Rombiolese

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia Femminile: blitz del Borgo Grecanico, reti inviolate tra Promosport e Cosenza

Ha preso il via la Coppa Italia femminile con le gare della prima giornata del primo turno…