Home Calcio La sorpresa è solo per chi non lo vede giocare, Sersale meritatamente in finale play off

La sorpresa è solo per chi non lo vede giocare, Sersale meritatamente in finale play off

6 min. di lettura
0
0

Abbiamo voluto dare un titolo forte di proposito, perchè questa squadra merita un elogio speciale. Il Sersale ha chiuso la stagione regolare davanti a tutti, non subendo reti in quattro delle sette gare e, successivamente, neanche nelle due sfide play off contro Soriano e Locri (curiosità: Parrottino non subì reti in 13 gare della stagione 2018/2019 culminata con il play out vinto con il Cutro grazie al gol di Bellia). Non ce ne voglia nessuno, Matteo Nesticò sicuramente il miglior giocatore di questa stagione, anche oggi qualità e quantità da vendere, con una rete meravigliosa, una delle più belle viste nell’ultimo decennio in Calabria. Con le pesanti assenze di Corosiniti e Zurlo, che hanno risposto alla chiamata della nazionale di beach soccer, e con un Russo in campo solo per numero e personalità (davvero stoico il bomber di Botricello), questa squadra ha dimostrato di meritare la finale anche per il coraggio dei tantissimi giovani in campo (oggi anche l’esordio del 2004 Capellupo), ma anche per l’esperienza dei suoi senatori. Locri, purtroppo, mai in partita, sicuramente appesantito dai novanta minuti di domenica, contro un Sersale fresco per i dieci giorni di riposo alle spalle. La cronaca vede la rete di Tassoni, di testa, al quattordicesimo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra battuto da Nesticò. Il raddoppio dello stesso numero dieci ad un minuto dal riposo, con un missile da fuori area che si è insaccato all’incrocio dei pali della porta difesa dall’incolpevole Zampaglione. Secondo tempo di sofferenza, gioco maschio, ma occasionissime davvero poche. Espulso Lorecchio nelle fila amaranto a quattro minuti dal termine, mister Mancini non è riuscito a spezzare la gara nemmeno con i cambi, aspetto che aveva funzionato benissimo nella gara di campionato, dove il Locri era sotto 2-0 e poi è riuscito a portare a casa un punto, sfiorando anche il bottino pieno. Insomma, la finale più giusta per quello che ha espresso questo torneo di Eccellenza, domenica saranno uno contro l’altro Sersale e Sambiase, ancora al “Ferrarizzi”, ancora con due risultati a favore su tre per i ragazzi di mister Saladino. Sambiase che manca dalla serie D dalla stagione 2012/2013, quando retrocesse dopo il play out contro i campani dell’Agropoli; Sersale che ha disputato l’unico campionato di interregionale della sua storia nel 2016/2017.

SERSALE-LOCRI 2-0
SERSALE: Parrottino, Menniti, Scalise, Tassoni, Platì (92′ Alfieri), Comito, Nesticò (94′ Capellupo), Caliò, Leta (83′ Torchia), Cristaudo (57′ Grandinetti), Russo (68′ Costa). A disp.: Russo, Scarfone, Talarico, Arena. All. Saladino
LOCRI: D. Zampaglione ’02, Siracusa, Pagano, D. Zampaglione ’86, Martinez (83′ Infusino), Dascoli, Taverniti, Coffa, Catania, Dodaro (48′ Gueye), Sposato (57′ Lorecchio). A disp.: Loccisano, Manganaro, Lomartire, Favasuli, Lucà, Verteramo. All. Mancini
ARBITRO: Emanuele Boccuzzo di Reggio Calabria
MARCATORI: 14′ Tassoni (S) 44′ Nesticò (S)
NOTE: Ammoniti Tassoni (S), Martinez (L) Lorecchio (L) Comito (S) Pagano (L); Espulso all’86’ Lorecchio (L)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Nuova Valle sceglie Macrì per la panchina

La Nuova Valle inizia a lavorare in vista della prossima stagione che la vedrà, ancora un …