Home Calcio Ludos, esordio coi fiocchi per mister Faraone: fermata la capolista sullo 0-0

Ludos, esordio coi fiocchi per mister Faraone: fermata la capolista sullo 0-0

5 min. di lettura
0
0

L‘esordio di Antonello Faraone sulla panchina della Ludos coincide con un pareggio contro la capolista Pro Pellaro. Da una parte i miners che mettono fieno in cascina per la salvezza portando a 4 i loro punti, dall’altra i bianconeri, che muovono la classifica fuori dalle mura amiche portandosi a quota 8 ma che devono abbandonare il primato a favore della Bovese che vincendo a Palizzi va prima solitaria a quota 10. Prima dell’inizio osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del nubifragio che ha colpito la Calabria nei giorni scorsi. Padroni di casa col confermato 4-4-2 che ha portato i primi tre punti della stagione contro il san Gaetano, Ciccone, non al meglio, siede in panchina. Cannizzaro e Marino coppia d’attacco con Canale all’occorrenza pronto a fare il terzo. Gli ospiti con Iannone a supportare le punte Diakite e Praticò. Nella prima frazione di gioco Attinà e compagni ci provano sin dalle prime battute, non trovando, però, sbocchi decisivi in avanti grazie alla barriera alzata da Cutrupi e compagni. Al 10’ Diakite vince un contrasto a limite dell’area e calcia di poco alto sulla traversa. Al 15’ è Bossi a provarci ma il tiro termina a lato. Al 20’ sugli sviluppi di una punizione battuta da Iannone tiro al volo di Modafferi di poco fuori. Al 30’ filtrante di Marino per Canale che non arriva per un soffio e si lascia anticipare da Leonardi. Il primo tempo termina così in parità.
Nella ripresa parte meglio la Ludos, al 6’ una punizione di Cutrupi finisce di poco a lato. Al 15’ il subentrato Mellace mette un cross rasoterra per Canale che non prova di prima intenzione e il tiro viene rimpallato. Al 25’ viene allontanato, dal sig. Monteleone di Locri, mister Paolo Greco per qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara. Al 30’ Praticò ci prova con un tiro laterale che termina fuori. Ultimo sussulto nel secondo dei cinque minuti di recupero quando Vinci salvata in area su Cangeri pronto ad insaccare da pochi passi. Finisce così. Con un ottimo zero a zero ottenuto contro la capolista del campionato e che da nuovi segnali positivi al mister, la pressione bianconera non ha trovato sbocchi di rilievo, con l’estremo difensore Romeo che rimane praticamente inoperoso. La Ludos ferma la capolista con una prestazione autoritaria sotto il profilo tecnico e agonistico. Appuntamento sabato contro il Borgo Grecanico.

Pasquale Barreca
Uff. stampa Ludos

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Serie D, 20° turno: derby della locride al San Luca, pari esterni di Cittanovese e Castrovillari

Disputata la ventesima giornata nel girone I del campionato di serie D. SAN LUCA-ROCCELLA …