Home Calcio a 5 Massimo campionato regionale di Serie C1, la presentazione del primo turno play off

Massimo campionato regionale di Serie C1, la presentazione del primo turno play off

12 min. di lettura
0
0

Di Angelo Busa – La regular season che si è conclusa sabato scorso ha decretato la griglia dei play off solo all’ultima giornata, visti i molteplici scontri diretti dai cui risultati ne è scaturita la classifica finale.
Così, la Soccer Montalto che ha chiuso il torneo da capolista, battendo in casa il Reggio F.C., affronterà la Maestrelli, una Sensation in grande condizione, corsara sul campo del Città di Fiore, ospiterà il Roccelletta, il Polistena ha chiuso sul podio il torneo attestandosi al terzo posto e ospiterà il Città di Fiore; chiude il programma di giornata il derby tra Reggio F.C. e Gallinese DL.
Tutti d’accordo i tecnici e gli addetti ai lavori nella difficoltà di formulare pronostici, essendo molte le variabili da tenere in considerazione: tra tutte, la formula della gara secca e le condizioni di forma delle otto partecipanti, che potrebbe avere un ruolo fondamentale nel determinare verso chi penderà l’ago della bilancia. Come sempre, senza dilungarci troppo in preamboli, lasciamo che a parlare siano i protagonisti in panchina.

Polistena C5 – Città di Fiore
A distanza di poco tempo le due squadre tornano ad affrontarsi, questa volta a parti invertite con il Polistena ad ospitare la formazione gialloblu sul proprio campo. Ad aggiudicarsi la gara di regular season è stata la squadra di mister Spanò, cosa succederà questa volta? Al campo il verdetto.
Michele Spanò: “La società ha già deciso quali saranno i programmi per il futuro, quindi questi playoff si giocheranno solo per la maglia e non più per gli obbiettivi”.
Umberto Federico: “Questa settimana vorrei semplicemente dire che ci aspetta una gara difficile, ricca di insidie che affronteremo con molti indisponibili visto che giocheremo di domenica, ma andremo a Polistena sempre e comunque a giocarcela, cercando di vincere a tutti i costi per continuare a sognare”.

Reggio F.C. – Gallinese DL
Una partita nella partita: non solo un quarto di finale, ma un quarto di finale derby! Le motivazioni saranno ancora maggiori e chissà che queste non saranno, più dei valori in campo e del piazzamento in classifica, la vera variabile che determinerà le sorti dell’incontro.
Giuseppe Tamiro: “Giocare il play off è stimolante, giocare il derby play off sarà ancora più bello. Stiamo provando a recuperare più elementi possibili viste le tante assenze, ma non può e non deve essere una scusante; daremo il massimo per vincere la partita e passare il turno. Che vinca il migliore”.
Walter Pellegrino: “Innanzitutto voglio congratularmi con i miei giocatori e con tutto l’ambiente Gallinese per l’impegno e gli sforzi profusi sino ad ora, in secondo luogo, in ordine cronologico, con mister Lombardo, grande conoscitore di questa disciplina e sabato ne ho avuta un’ulteriore prova, ed agli altri colleghi, personalmente è stato un piacere incontrarli; spero in una costante crescita del movimento, fatto di aggiornamenti continui, ma anche di battaglie da portare avanti come quelle per strutture e tempo effettivo, per provare almeno a somigliare allo sport che tutti amiamo. Per quanto riguarda sabato, penso a divertirmi, mentre i miei giocatori si godranno la bellezza di partite come un derby di play off, in cui abbiamo un solo risultato nei 60 minuti”.

Sensation C5 – Roccelletta
La Sensation Profumerie di mister Piscioneri arriva alla prima gara di questi play off in un momento di forma brillante, come dimostra il piazzamento in classifica ed il risultato dell’ultima gara giocata a San Giovanni in Fiore; per contro, il Roccelletta, ben conscio delle difficoltà della sfida, ma anche dei propri mezzi, non farà certamente da spettatore disinteressato.
Cosimo Piscioneri: “Giocare in casa sarà un bel vantaggio, ma affrontare una squadra che non ha nulla da perdere, giovane, senza pensieri e bene guidati, potrebbe giocare un brutto scherzo. Quello che abbiamo fatto fino adesso non è nulla, sabato dobbiamo entrare in campo determinati, concentrati e con un unico pensiero, quello di dare il massimo su ogni pallone e tirare fuori una di quelle prestazioni da ricordare, con questi fattori il risultato verrà da se!”.
Andrea Lombardo: “Affronteremo la squadra che ha chiuso al secondo posto in classifica e secondo me, per quello che ho avuto modo di vedere, meritano quella posizione, perché sono una buona squadra, molto ben organizzata e guidata da una persona molto competente. Noi siamo in crescendo, i ragazzi ora hanno consapevolezza e contezza di quello che dovremo fare e a tal proposito non tragga in inganno il risultato dell’ultima partita dove mi sento di poter affermare che, al contrario di altre volte, non siamo stati ingenui noi, ma bravi loro. Per tutti questi motivi mi aspetto sicuramente una bella partita”.

Soccer Montalto C5 – CT Maestrelli
Partita che, sulla carta, sembrerebbe avere un pronostico abbastanza indirizzato verso i padroni di casa; tuttavia, mister Basile pur consapevole delle qualità della propria squadra, vuole tenere alta la concentrazione. Per contro, la Maestrelli di mister Iracà approccerà con lo spirito sereno e combattivo che l’ha sempre contraddistinto, dando vita a prestazioni che non hanno rispettato ciò che dice una classifica eccessivamente dura.
Alessandro Basile: “Arriva la prima finale da vincere! In questi casi non conta la classifica, ma bisogna avere rispetto dell’avversario e non sottovalutare nessuno. Abbiamo il vantaggio di giocare in casa e cercheremo di sfruttarlo al massimo per portare a casa la vittoria”.
Diego Iracà: “Affronteremo una squadra che ha dei valori importanti con un roster esperto, abituato a queste partite, ed allenata da una persona molto preparata. Io sono sinceramente contento della crescita avuta dai miei giocatori durante tutto il torneo e per sabato stiamo provando a recuperare tutti, anche gli infortunati. Abbiamo fatto un buon lavoro anche in considerazione del fatto che siamo partiti da zero e molte erano le incognite e sono estremamente soddisfatto della loro abnegazione e passione, rispecchiando totalmente quelli che sono i principi della società che rappresentiamo. Indipendentemente dai risultati dei play off sono orgoglioso di loro e mi preme ringraziarli. Di certo, non andremo a Montalto per assistere, ma andremo per dire la nostra: mai dire mai”.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Otto anni di Soriano per capitan Greco

Da dicembre 2013 ha sposato la causa rossoblu senza mai lasciarla, divenendo uno dei gioca…