Home Calcio a 5 Pareggio amaro per la Nuova Fabrizio

Pareggio amaro per la Nuova Fabrizio

6 min. di lettura
0
0

Di Cristian Fiorentino – Pareggio amaro per la Nuova Fabrizio dopo il rocambolesco pareggio di Bisignano. Il secondo segno ics del torneo per i bianconeri, giunto nella seconda di ritorno – undicesima generale- del gir. A di C2 futsal, ha lasciato tanti interrogativi e malumori in casa jonica. Nonostante la validità dell’avversario e le difficoltà imposte dal turno di campionato, la squadra coriglianese in campo si è ben espressa recriminando però per la direzione arbitrale. Ad esprimersi in merito proprio il tecnico Loria che ha dichiarato: «L’incontro di sabato è stata una gara secondo copione: combattuta da due ottime compagini e con ritmi molto alti. Sfida molto vibrante e in certi momenti anche molto tesa. Oltretutto, siamo stati anche poco fortunati nei momenti chiave beccando pali e traverse. Ciò che, però, ha intaccato il duello sono state le discutibili decisioni arbitrali: specie per ciò che è emerso nell’ultima azione. Di solito- ha proseguito Loria- non parlo mai degli arbitri ma a Bisignano il direttore di gara è stato il peggiore in campo. La partita, infatti, è stata gestita male sin dall’inizio con scelte molto irrisolte. Il nervosismo emerso durante la gara è stato dettato solo da sue responsabilità, causa provvedimenti assurdi, con falli concessi senza senso e senza criterio. Inoltre, ha del clamoroso come non abbia concesso il gol al nostro calcettista Brunetto, col portiere avversario che ha parato la palla mentre era per metà disteso all’interno della propria porta. Ma è ancora più incredibile cosa è successo nei minuti finali di partita non concedendo innanzitutto alcun recupero, tanto da non comunicare nulla alle due panchine e nonostante ci siano stati i time out e nonostante il gioco sia stato fermo per almeno cinque minuti dopo l’ultimo rigore concesso. In seguito, sull’ultima, successiva e decisiva azione al nostro pari, mentre il nostro giocatore A. Savoia calciava in porta con una chiara azione da gol davanti al portiere, ha fischiato la fine non convalidando la marcatura. L’unica mia spiegazione è che l’arbitro abbia delle lacune sul regolamento. Eppure, un arbitro che si vantava di aver diretto la semifinale di final four dovrebbe conoscere molto bene le norme del gioco. A tal proposito vorrei ricordare sia alla Lega che all’Aia che, pur giocando un campionato di C2 tra divertimento e passione, dovremmo essere maggiormente tutelati avendo rispetto delle società che sborsano soldi e che un solo arbitro, specie in sfide clou, è troppo riduttivo. Sul campionato- ha concluso mister Loria- da adesso in poi dovremo pensare a noi stessi, settimana per settimana, cercando di arrivare il più in alto possibile». La comitiva bianconera, frattanto, ha ripreso le fatiche settimanali per arrivare determinata e concentrata al prossimo impegno casalingo di sabato 28 gennaio contro il Real Krimisa, in programma al pala “Eventi” alle ore 16. L’obiettivo della N. Fabrizio resterà tutelare il secondo posto detenendo al momento un punto di vantaggio sulle terze S. Bisignano e Kroton e meno cinque segmenti di ritardo dalla vetta occupata dalla S. Cariatese.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Decisioni Giudice Sportivo Seconda e Terza Categoria

Di seguito sono riportate le decisioni del giudice sportivo riguardanti la Seconda e la Te…