Home Calcio Rota Greca, programmazione senza sbavature: detto, fatto e la seconda è ormai realtà

Rota Greca, programmazione senza sbavature: detto, fatto e la seconda è ormai realtà

8 min. di lettura
0
0

Rota Greca aveva già vissuto pagine emozionati del calcio dilettantistico calabrese grazie alle imprese della Rotese, poi un periodo di buio. Nell’estate del 2019, grazie alla voglia del promotore della rinascita, Maurizio D’Acri, il giallorosso ha riacceso la luce negli occhi di chi ama questo sport. L’ASD Rota Greca ha grandi ambizioni, la promozione era un’obiettivo dichiarato. Dopo un inizio in salita, la svolta dopo il mercato di riparazione e, soprattutto, dopo che l’esperto Marco Baulè ha preso in mano anche le redini della conduzione tecnica. Al momento dello stop, la squadra era in forte crescita, con gli scontri diretti da disputare sul terreno amico. E’ arrivato il salto di categoria e la prossima stagione verrà rinnovata la stessa ambizione di quella appena andata in archivio. Ripercorriamo, con il dirigente Elio Pellegrino, il cammino e la stagione del Rota Greca.

Rota Greca

Torna il calcio giocato a Rota Greca nella scorsa estate, dopo gli anni della storica e mitica Rotese. Nuova società molto ambiziosa e obiettivo chiaro, quello di primeggiare. La promozione vi ha dato ragione, ma ci sono state delle difficoltà… Che cammino è stato quello del Rota Greca?
Anzitutto buongiorno, vi ringrazio a nome di tutta la società per lo spazio concesso sulla vostra testata. Bene, il calcio cittadino è ritornato a partecipare ad un campionato dilettantistico dopo alcuni anni di assenza. Un nuovo progetto sportivo, molto ambizioso, che ha coinvolto molti strati della società civile rotese. È ritornata la passione per questi colori, in un piccolo borgo affetto da carenze strutturali, ma con un forte senso di appartenenza e di comunità.

Terzo posto finale con 26 punti, solo tre lunghezze dalla vetta e due punti in più della quarta della classe. Eravate partiti in salita con un punto nelle prime due, ma avete chiuso alla grande con sei risultati utili consecutivi. Dove pensa che abbiate coronato il vostro sogno?
Siamo partiti in ritardo rispetto alla tabella di marcia; c’era da formare un gruppo di persone che condividessero lo stesso obiettivo, abbiamo allargato gli orizzonti e insieme a Maurizio D’Acri, promotore della rinascita della squadra di calcio, inserito le persone che meglio sposavano la nostra iniziativa. Successivamente c’era da allestire il parco giocatori, abbiamo coinvolto dapprima i ragazzi locali interessati a giocare a calcio; con il lavoro del DG Russo e del DS Esposito abbiamo selezionato i profili più adeguati per puntellare la rosa. La falsa partenza ci ha costretto a rivedere qualcosa nella sessione di mercato invernale, riuscendo a portare a casa calciatori di categoria superiore. Nel girone di ritorno conoscevamo solo la vittoria, a detta di molti, penso che avremmo vinto il torneo, giacché le prime due avevano lo scontro diretto ancora da giocare ed entrambe la gara di ritorno da disputare qui a Rota Greca.

Avete già un’ottima base nel gruppo, con giocatori di categoria superiore e giovani che avete fatto esordire per fargli fare esperienza. La prossima tappa giallorossa quale sarà, quali sono gli obiettivi del Rota Greca nel futuro prossimo?
Per il prossimo futuro dobbiamo ancora sederci a tavolino per discutere della stagione appena conclusa. L’emergenza sanitaria ha messo in ginocchio molte attività del nostro Paese, di contro, ciò aggrava la situazione di molte società che trovano in donazioni e/o sponsorizzazioni la fonte per saldare l’iscrizione ai campionati e il rimborso spese per i ragazzi che viaggiano per arrivare in sede. Il primo nodo da sciogliere sarà la guida tecnica, dobbiamo ringraziare Marco Baulè da giocatore-allenatore, ha traghettato la squadra con grande caparbietà e determinazione. La proprietà vuole vincere ancora, faremo un campionato di vertice, con il dovuto rispetto per tutti i nostri avversari.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Campionati nazionali, le designazioni arbitrali

Si giocano sabato le finali play off di ritorno nei campionati nazionali di serie A2 e B. …