Home Calcio a 5 Serie C Femminile: Sporting CZ Lido e Sangiovannese sul pezzo, CUS Cosenza e Xenium vincono e convincono

Serie C Femminile: Sporting CZ Lido e Sangiovannese sul pezzo, CUS Cosenza e Xenium vincono e convincono

14 min. di lettura
0
0

Primo turno del nuovo campionato regionale femminile di calcio a 5 che inizia nel segno di Sangiovannese (cinquina dell’argentina Giovarruscio) e Sporting CZ Lido (con tripletta del capocannoniere della scorsa stagione Folino), le due finaliste di Coppa Italia, che superano brillantemente gli ostacoli Casali del Manco e Real Fondo Gesù. Vince anche il CUS Cosenza, che a Rogliano regola il Real Arangea per 5-1, mentre la Xenium porta a casa il derby reggino nei confronti del Bocale andando a segno ben sette volte.

BOCALE-XENIUM 2-7
Marcatrici: 3 Vadalà, 2 Porpiglia, Iatì, Macheda (X) Aut., Sesini (B)
Si conclude 2-7 l’anticipo della prima giornata del campionato regionale c5 femminile tra l’ASD Bocale Calcio e l’ASD Xenium. Prima del fischio d’inizio della partita, le due squadre scendono in campo accompagnate da Giuseppe ed Antonio, figli dell’indimenticato ed indimenticabile Presidente della Xenium, Luigi Corio, che domani avrebbe festeggiato il compleanno. La squadra villese consegna ai due ragazzi una maglia con la scritta “Grazie a te C siamo. Buon compleanno Presidente”.
Ma andiamo adesso alla cronaca della gara. Orfana di Abate (influenzata), ma con il rientro di Vadalà ed il recupero in extremis di Iatì, mister Famularo si affida a Clemeno tra i pali, Macheda ultimo, Calderone e Porpiglia laterali e Virginia pivot. Le scelte iniziali danno subito ragione a Famularo che, nel giro di pochi minuti si ritrova sul risultato di 3-0, grazie alle reti di Vadalà (2) e Porpiglia (1), tutte frutto di costruzioni di gioco perfette. A questo punto la Xenium si rilassa, sbagliando molto sotto rete ed il Bocale ne approfitta, rendendosi pericoloso e riuscendo anche ad accorciare le distanze. Prima della fine della prima frazione di gioco c’è il tempo per un altro gol della Xenium con la solita Porpiglia. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1-4. Nel secondo tempo, la musica non cambia. È sempre la Xenium ad avere in mano il pallino del gioco ed infatti riesce a trovare il gol, manco a dirlo ancora con Vadalà (autrice di una tripletta quest’oggi), servita ottimamente da capitan Iatì. Nemmeno il tempo di esultare che il Bocale trova la rete del 2-5, su calcio d’angolo, a causa di una sfortunata autorete di Iatì, che si piazza male e mette da sola la palla in rete. Poco dopo, anche il Bocale fa un autogol, su tiro della stessa Iatì. Nella parte finale c’è tempo per la settima ed ultima rete della Xenium ad opera di una maestosa Macheda, autrice di una gara semplicemente perfetta.

SANGIOVANNESE-CASALI DEL MANCO 7-1
Marcatrici: 5 Giovarruscio, Perrucci, Caridà (S) Rovito (C)

Risultato finale di 7-1 per le padrone di casa nella prima partita di campionato. Un primo tempo in cui le biancorosse sbloccano subito il risultato con Giovarruscio che segna il primo gol a pochi secondi dal fischio iniziale. La prima frazione di gioco vede la squadra di casa che impone il proprio gioco sulle ospiti di Casali del Manco e termina 3-0 con altre due reti di Giovarruscio. Si ritorna in campo e il secondo tempo segue la falsa riga del primo. La Sangiovannese sfrutta ogni occasione, va a segno con il capitano Perrucci, su assist di Gigliotti, e in seguito con Giovarruscio che si ripete sorprendendo il portiere con un colpo di testa su tiro di Dragan. Arriva il primo gol di Caridà, che si fa trovare pronta sul secondo palo su assist di Perrucci. Infine ancora Giovarruscio va a segno. Il gioco di squadra delle padrone di casa ha permesso di mettere al sicuro il risultato, infatti la partita termina 7-1.

CUS COSENZA-REAL ARANGEA 5-1
Marcatrici: 2 Arcuri, 2 De Cesare, Galatà (CS) Livio (RA)

Sconfitta alla prima di campionato per le nostre ragazze nella non facile trasferta di Cosenza. Risultato che sta stretto per il gioco espresso: le giallonere passano in vantaggio con una rete di Livio su calcio d’angolo, brava nello scegliere il tempo dell’inserimento. La squadra di casa cerca di reagire ma non è incisiva, le fighters chiudono bene le linee di passaggio (soprattutto con Vittoria Franconiere, migliore in campo) e ripartono sfiorando in più occasioni il raddoppio con Viviana Noto e Lella Caratozzolo. Goal mancato, goal subito proprio al terzo minuto di recupero, che alimenta le speranze delle bianco verdi. Nel secondo tempo la squadra ospite è soggetta ad un calo fisico e mentale, come già successo nelle precedenti gare e comincia a concedere spazi.Il Cus passa in vantaggio e inizia a costruire gioco, dimostrandosi più concreto sotto porta, il Real cerca di reagire ma il portiere Caterina Fumo più volte impedisce il goal. La partita termina con il risultato di 5-1 per le padroni di casa. Nonostante il risultato la Società si complimenta con le ragazze scese in campo per le giocate espresse, certa che con i rientri degli infortunati possa esprimere al meglio il proprio potenziale.

SPORTING CATANZARO LIDO-REAL FONDO GESU’ 4-2
Marcatrici: 3 Folino, Fiorentino (S) 2 Viola (RFG)
Inizia nel migliore dei modi il campionato per lo Sporting Catanzaro Lido che con una grande prova collettiva supera il temibile Real Fondo Gesù.Frustaci, Folino, Bianco, Iellamo e capitan Puleo le prime cinque giallorosse a scendere in campo che sin da subito provano a comandare il gioco.
Dopo una prima fase di analisi lo Sporting si rende pericoloso ma trova delle ottime risposte da parte del portiere ospite.Non passa molto tempo ed è la solita Katia Folino a sbloccare il match con un gran tiro che non lascia scampo al portiere.Lo Sporting non abbassa il ritmo e il Fondo Gesù cerca di reagire ma Frustaci è vigile e gli attacchi avversari non la impensieriscono. Il pareggio arriva comunque grazie ad un tiro dalla trequarti che passa prima sotto le gambe di Bianco e poi finisce in rete. Le giallorosse non ci stanno e dopo essersi riorganizzate continuano a creare palle gol. Nell’ultima azione del primo tempo è ancora Folino a sfiorare il sorpasso con un tiro a botta sicura da pochi metri che finisce fuori di pochissimo. Nella ripresa è subito Sporting con Folino che, imbeccata da capitan Puleo, sigla il gol del 2-1.Ci prova il Real Fondo ma la partita sembra sotto controllo per le ragazze in divisa giallorossa. Così dopo una serie di cambi, arriva il terzo gol per le padrone di casa. Azione corale con Folino che serve Fiorentino brava a chiudere il secondo palo 3-1. La squadra ospite reagisce e si procura il rigore del 3-2. Bastano però pochi secondi ed ancora una volta lo Sporting gonfia la rete.Grande azione di Fiorentino che serve Annamaria “Pato” Riccelli che a tu per tu con il portiere viene atterrata da dietro. Punizione, espulsione e occasione ghiotta per i piedi di Katia Folino che di sinistro mette a segno la rete del definitivo 4-2. Mister Carbone a fine gara non nasconde l’entusiasmo per la vittoria: “Era una sfida difficile contro un avversario che conoscevamo bene. Le ragazze sin da subito l’hanno interpretata al meglio non lasciando spazio di manovra alle avversarie. Dobbiamo crescere ancora tanto ma quelli di oggi rappresentano  tre punti pesanti sui quali costruire il nostro cammino”.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Calabria, semifinali: risultati e marcatori delle gare di andata

Risultati e marcatori delle gare di andata delle semifinali della Coppa Calabria. MIRTO CR…