Home Calcio a 5 Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 4° giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 4° giornata

22 min. di lettura
0
0

Si è disputata la quarta giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri. Riposa la Nausicaa.

CITTA’ DI FIORE-CITTA’ DI RENDE 3-3
Marcatori: Silipo, Belfiore, Scigliano (CF) 3 Lopetrone (CR)

Termina sul 3 a 3 la gara al cardiopalma andata in scena in quel di San Giovanni in Fiore tra Città di Fiore e Città di Rende. Per i biancorossi inizio di stagione burrascoso per quanto riguarda gli infortuni, mister Busa non riesce a schierare la rosa completa, oggi out Giovinazzo, Vallone e Metallo.
Parte il cronometro, il Città di Rende con un efficace giro palla prende campo, De Rose vuole Lupinacci dalla parte opposta, bella idea ma l’avversario anticipa. Altra azione biancorossa, un rimpallo favorisce il Città di Fiore ma Gervasi chiude con un’uscita perfetta. I padroni di casa creano pericoli sulle palle lunghe e arrivano presto nei pressi di Gervasi ma lo schieramento ospite protegge bene la propria area. Arlotta, che si spende tanto ed è sempre autore di buone prestazioni, gestisce bene ed in velocità un contropiede, fermato fallosamente dai padroni di casa. Poi Lupinacci sferra un buon tiro da destra ma il portiere spazza in angolo. Siamo dalla parte opposta, ancora protagonista Gervasi che salva il parziale e alza il sipario su una prestazione personale di alto livello. Intanto il Città di Rende conquista palla, in avanti per Lopetrone che stacca di testa ed il portiere si salva ancora in angolo. Pressing asfissiante del Città di Fiore, riprende il controllo e impensierisce il quintetto rendese, chiudono Gervasi e poi in soccorso Lupinacci. Prova la conclusione Lopetrone ma finisce alta, dall’altro lato traversa, poi ancora Rende col tiro potente di De Rose ma il palo aiuta il portiere di casa che comunque ci mette le mani. A quattro minuti dalla fine del primo tempo arriva la rete del Città di Fiore che raddoppia al 29°: 2-0. Si continua, quinto fallo ai danni dei biancorossi e punizione qualche metro fuori area, incaricato il bomber biancorosso. Missile sganciato da Lopetrone che buca la rete con una precisione e potenza incredibili direttamente da calcio piazzato, imprendibile! 2 a 1 e tutti negli spogliatoi. Nella ripresa proseguono le proteste nei confronti della direzione di gara, panchine infuocate. Intanto in campo è protagonista Gervasi! Il portiere biancorosso è autore di grandissimi interventi in uscita, concentrato e senza timore, degna di nota è sicuramente la freddezza con la quale ha chiuso, impassibile, l’1vs1 parando in pratica un rigore in movimento! Se Gervasi è protagonista del reparto difensivo, Lopetrone è il re della fase offensiva. Su calcio d’angolo, riceve e prova il tiro al volo che finisce di pochissimo sopra l’angolino alto. Ancora Rende in ripartenza e ancora Lopetrone per due volte parato. Alla terza, la musica cambia, sotto porta Lopetrone non sbaglia e la palla passa sotto le gambe del portiere di casa: 2-2, minuto 25! A soli due minuti dal termine della gara, bomber Lopetrone fa il 2-3 e mette la firma sulla rimonta biancorossa con un goal spettacolare, “il più bello dei tre, per l’intelligenza della giocata”, dice. Sembra fatta per la squadra di mister Busa ma l’esito non è quello sperato, al 30° una leggerezza difensiva porta al pareggio i padroni di casa. Il Città di Rende, seppur amareggiato, reagisce. Sotto porta subisce fallo, è il sesto cumulativo e siamo al 31°, concitazione della panchina di casa, speranza per la nostra ma, nonostante il tempo perso in questo secondo tempo, per proteste, chiarimenti e decisioni controverse, nonostante quel tiro libero potesse decidere la partita, l’arbitro non lo fa battere e, al 31° non ancora scaduto, fischia la fine. L’incredulità dei biancorossi e dei tifosi al seguito è smaltita solamente per la bella prestazione e per questo punto portato a casa, da un palazzetto assolutamente non facile quale è San Giovanni in Fiore davanti ai tanti tifosi di casa accorsi a sostenere la propria squadra. Complimenti agli arcieri, sicuramente è questo il punto da cui partire, auspicando di rivedere presto in campo gli infortunati e di conquistare i tre punti già sabato 29 ottobre al PalaCosentia contro la Pol. Cittanova.

FANTASTIC FIVE SIDERNO-GALLINESE 1-6
Marcatori: G. Cremona (S) Prestopino, Modafferi, Iaria, Mallimaci, Tiziano, Presini (G)
Neppure dall’esordio tra le mura della Palestra Marconi arrivano i primi tre per la FANTASTIC FIVE.
Contro una forte GALLINESE i sidernesi tengono praticamente 20 minuti giocando alla pari con gli avversari e mostrando sprazzi di bel gioco. Poi il crollo dal quale non si riprenderanno neppure nel secondo tempo. Palo colpito dagli ospiti al 5’ e pareggiato da quello di CAMPISI al 10’. Altro tiro ospite si infrange sulla traversa al 14’. Al 20’ i reggini passano: è PRESTOPINO a deviare in rete, quasi fortuitamente, un forte tiro d’angolo battuto dai suoi. Dopo un solo terzo di gara, quell’episodio segnerà la svolta dell’incontro. La GALLINESE prende il pallino del gioco ed impegna in diverse occasioni il bravo FIGLIOMENI. Al 28’ amnesia difensiva e punizione a due dal limite dell’area di rigore dei rosa-nero: il risultato resta invariato.
L’errore fa da preambolo alla ‘debacle’. Al 30’ ed al 31’ MODAFFERI prima e IARIA dopo allungano. Non basta la rete di CREMONA, al 32’, a risollevare morale e sorte della gara.
L’intero secondo tempo vedrà i padroni di casa più volte al tiro trovando, però, sempre un attento TIZIANO. Efficaci, invece, gli affondi della GALLINESE. Al 2’ realizza MALLIMACI ed al 7’ è solo un altro legno a negare la quinta rete. All’8’ festeggia anche TIZIANO realizzando dalla propria area. Infine al 18’ la sesta rete siglata da PRESINI. Il turno di riposo della prossima settimana per la FANTASTIC FIVE dovrà essere l’occasione per recuperare forze fisiche e mentali ed iniziare, finalmente, quello che dovrà essere il proprio campionato.

POL. CITTANOVA-MAESTRELLI 2-3
Marcatori: 13′, 34′  Rao (C) 37′ Ripepi (M) 49′, 54′ Cortese (M) 

Brutta sconfitta casalinga per i ragazzi di mister Pirilli.
Match che parte in sordina, partita molto tattica senza troppe occasioni da una parte e dall’altra. Solo al 13’ Rao imbeccato sul secondo palo trova il vantaggio 1-0. Partita gestita bene dai giallorossi che contiene bene gli ospiti. Al 31’ altra occasione pericolosa della Polisportiva su calcio di punizione.
Nella ripresa partono bene i giallorossi che al 4’ ancora con Rao con un tiro all’angolino trova il 2-0. Al 7’ Ripepi accorcia le distanze su azione di calcio d’angolo. Al 19’ Cortese in contropiede con un diagonale preciso sorprende Cordì e pareggia i conti 2-2. La squadra di mister Pirilli va in affanno e al 24’ ancora Cortese dopo una spizzata di un compagno porta in vantaggio gli ospiti 2-3. Forcing finale della Polisportiva ma senza fortuna.

POLISTENA C5-DOMENICO SPORT 4-4
Marcatori: 2 Borgese, Napoli, Politanò (P) Chianello, Signorelli, A. Chiappetta, G. Chiappetta (DS)

REAL ARANGEA-BLINGINK SOVERATO 3-5
Marcatori: Frustace, 2 M. Capicotto, Juninho, Martino (S) Surace, Cantarella, Barreca (RA)


Dopo due sconfitte amare e deludenti per i gialloneri reggini, con la squadra in testa alla classifica e costruita per vincere il campionato di categoria, arriva anche la terza.
Una sconfitta che ha un sapore diverso, un match dove, finalmente, si è, a tratti, visto il reale valore del Real Arangea mai emerso nel disastroso e inspiegabile avvio di campionato.
La partita inizia con un Real che sembra non subire affatto il peso del blasonato avversario, entrambe le squadre si affrontano a viso aperto portando da subito pressione e fatica al gioco, ma i biancorossi sono un avversario al quale non si può concedere nulla, due distrazioni nella fase di copertura ed il Soverato non perdona portandosi sul 2 a 0. Il doppio passivo non scoraggia i padroni di casa che intensificano il loro gioco, non riesce però a trovare la conclusione vincente, merito della energica fase difensiva degli ospiti dimostrata anche dal raggiungimento, già nei primi 20 minuti, del quinto fallo.
Nello step finale della prima frazione di gioco è ancora il Soverato a trovare altre due reti, stavolta su calci piazzati e con la complicità di ingenuità difensive che in questa categoria non ci si può permettere, si va al riposo con un passivo per i padroni di casa di 4 reti a 0.
La ripresa, da subito si tinge di giallonero, i ragazzi di mister Pedà entrano in campo concentrati, grintosi, mettono cuore e tecnica in tutte le giocate, tutto ciò che da sempre ci si aspettava da questa squadra. I risultati non tardano ad arrivare, dopo pochi minuti Surace accorcia le distanze, passano altri due minuti e si rivede il bomber Cantarella che insacca, per il 2 a 4, l’ottimo portiere avversario. Continua a produrre gioco il Real Arangea concedendo poco al Soverato ma, quel poco concesso, porta cinicamente alla quinta segnatura gli ospiti. I padroni di casa non demordono e sul sesto fallo avversario è Barreca che trafigge il portiere che nulla può contro un bolide preciso all’incrocio. Ancora altre occasioni sventate e sprecate da parte del Real Arangea che portano alla fine del match con la vittoria per 5-3 della corazzata Blingink Soverato, bravi e corretti, meritevoli senza alcun dubbio della posizione di vertice.

SOVERATO FUTSAL-FUTSAL CLUB FILADELFIA 3-2
Marcatori: Calabrese, Chiaravalloti, Sinopoli (S) F. Panzarella, D. Panzarella (FCF)
Il PalaScoppa oggi ha fatto da sfondo ad un’altra fantastica sfida tra Soverato Futsal e Futsal Club Filadelfia, la seconda nel giro di 3 giorni, questa volta valevole per la quarta giornata di campionato. Anche in questa partita è la compagine ionica ad avere la meglio di misura, ma i Leoni di Mister Rondinelli hanno dato prova un’ennesima volta della forza e delle qualità che possiedono.
Partita meno dinamica e divertente di quella vista al Palabarone mercoledì, ma sempre avvincente e combattuta. I locali si presentano con lo stesso quintetto ad esclusione di Sinopoli in sostituzione dello squalificato De masi, gli ospiti invece rimaneggiati a causa dei forfait di Iuele, Catanzato e De cario ( uscito dopo soli 7 minuti ).
Inizia il match con i biancorossi bravi a far girare palla e provare la conclusione appena possibile, gli ospiti ad attendere per poi ripartire e cercare di fare male.
Al quinto minuto De cario prima di lasciare il terreno di gioco ha la chance di portare avanti i suoi, ma Loprieno è bravo a dire no; Passano due minuti e gli ionici vanno in vantaggio con Chiaravalloti bravo a sfruttare una disattenzione difensiva, subito dopo sfiorano il bis ma Valia compie un grande intervento su Calabrese e mantiene il risultato sull’1 a 0. Si fanno avanti gli ospiti con Panzarella D. ma Loprieno sventa la minaccia, i locali invece al secondo affondo raddoppiano, questa volta Valia non può nulla su Calabrese dalla distanza, è 2 a 0 al 19esimo. Il gol scuote i leoni che tentano la reazione: Al 29esimo Panzarella F. fa le prove con il gol ma manda fuori, subito dopo però inquadra la porta e buca Loprieno, finisce 2 a 1 il primo tempo.
Secondo tempo con la Futsal Club Filadelfia più motivata e convinta nel cercare il pareggio, infatti dopo tre minuti lo trova con Panzarella D. che dalla sinistra libera un diagonale e porta le sorti del match in parità. La partita si accende e i ritmi si alzano, occasioni e ripartenze da una parte e dall’altra, ma il risultato resta bloccato fino al 17esimo quando Sinopoli si gira e mette in rete per il 3 a 2. I ragazzi di mister Rondinelli non ci stanno e le provano tutte per portare a casa almeno un punto, ma dove non arriva Loprieno, ci pensa l’arbitro a fare il suo, prima non concedendo il vantaggio sul quale Panzarella F. aveva ribadito in rete, poi non assegnando un dubbio gol “ fantasma “ su punizione all’ultimo minuto dello stesso capitano ospite. Finisce 3 a 2 per i locali la sfida di oggi al PalaScoppa.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Tre entrate e due uscite in casa Vigor Lamezia

Primi movimenti di mercato per la Vigor Lamezia. Alla corte di mister Saladino arrivano da…