Home Calcio Serie D, mercoledì da leoni per Castrovillari e Rende

Serie D, mercoledì da leoni per Castrovillari e Rende

10 min. di lettura
0
0

Mercoledì impegnativo per le calabresi che dovevano recuperare nel girone I di serie D. Il Castrovillari gioca la prima delle quattro gare in meno rispetto a tutti gli altri e torna dalla Sicilia col bottino pieno. I lupi del Pollino si assestano a metà classifica con quindici punti, in attesa di poter, magari, scalare altre posizioni. Finalmente arriva, invece, la prima vittoria del Rende, che batte di misura una buona squadra, il Santa Maria Cilento. Sono cinque i punti  dei biancorossi, che si avvicinano alle avversarie in lotta per la salvezza e tornano a sperare.

Rete Castrovillari

TROINA-CASTROVILLARI 0-1
Troina: Aiolfi; Berti, Ciccone, Diara (21′ st Palermo), Neri, Mbaye, Kamara (11′ st Aperi), Guerci (43′ st Santoro), Balistreri, Ficarrotta, Dembele (24′ st Mascara). A disp.: Li Volsi, Nania, Puleo, Popolo, Giuffrida. All. Mascara
Castrovillari: Rizzitano, Greco (28′ st Cinquegrana), Manes, De Caro, Pietrangeli, Corado (1′ st Solinas), Camilleri (15′ st Di Battista), Mileto, Trentinella (18′ st Ielo), Emmanouil, Rodi (40′ st Terranova) A disp.: Zagari, Buccino, Ciriachi, Principi. All. Franceschini
Marcatore: 32′ Corado rig. (C)
I Lupi del Pollino agli ordini di Mister Franceschini, vincono la prima delle quattro gare da recuperare, a cadere questa volta tra le mura amiche, e’ toccato alla squadra di un altro ex del calcio di Serie A, la squadra di Mister Mascara e dei vari Balistreri e Ficarrotta. Non era per niente facile, dopo i vari start e stop dell’ultimo mese, riprendere a giocare e farlo vincendo e convincendo, i ragazzi chiamati a scendere in campo sono stati bravi ed all’altezza di portare a casa i tre punti meritati. I lupi dopo aver trovato il vantaggio con il sempre piu’ bomber Corado nel primo tempo al 32°, concludono la gara senza troppi patemi d’animo, non rischiando mai nulla, solo qualche palla inattiva da parte dei rossoblu’ impensierisce l’11 rossonero, nel finale di gara proprio su una di questa Saro Rizzitano compie il miracolo, che altrimenti avrebbe avuto il sapore di beffa, il castro piu volte e’ andato vicino al raddoppio non trovandolo. (Commento A.S. Castrovillari)

Fischio d’inizio a Rende

RENDE-POL. S.M. CILENTO 1-0
RENDE: Quintiero; Brugnano, Cassaro, Piscopo, Novello M.; Cipolla (30’st Riconosciuto), Ferchichi, Palermo, Lo Cascio (49’ st); Gozzerini (25’ st Palma), Mosciaro (35’ st Carbone). A disp.: Palermo, Garritano, Brandi, Novello G., Mazzotta All.:Napoli
POL. S.M. CILENTO: Grieco; Strumbo, Simonetti, Lambiase (1’ st Guadagno); Bozzaotre (40’ st Tompte), Citro (1’ st Coulibaly), Maio, Konios; Tandara (37’ st Romano V.), Maggio, Romano G. (1’ st Ragosta) A disp.: Polverino, Sagliano, Paragano, Foofoue. All.: Esposito.
Arbitro: Erminio Cerbasi di Arezzo (Fedele-Cataneo)
MARCATORE: 28′ Mosciaro (R)
Partenza sprint del Rende che dopo novanta secondi sfiora la rete del vantaggio con il neo arrivato Gozzerini, il suo colpo di testa è deviato in corner da Grieco. I padroni di casa, trenta secondi dopo, si vedono anche annullare una rete per posizione di fuorigioco di Lo Cascio. La Polisportiva risponde al 9’ con una conclusione di Maggio, ma la mira dell’ariete giallorosso è imprecisa. Al 19’ i cilentani provano ad affondare sull’out di destra con Maggio in versione assist-man, ma la difesa calabrese riesce ad allontanare la minaccia. L’occasione più pericolosa è però al 22’ sui piedi di Gozzerini che colpisce il palo a Grieco praticamente battuto. E’ il preludio al vantaggio biancorosso che giunge al 26’ con il giovanissimo Mosciaro: il classe 2003 supera con un tiro dalla distanza l’incolpevole estremo difensore della Polisportiva Santa Maria. La reazione della squadra di mister Esposito è affidata, poco dopo la mezzora, a un colpo di testa di Maggio, ma senza centrare lo specchio della porta. E’ ancora Maggio con una rovesciata, nel cuore dell’area di rigore calabrese, a cercare la via del pari, ma niente di fatto. Allo scadere, la formazione cilentana collezione un paio di calci piazzati pericolosi, ma Piscopo e compagni riescono a portare il Rende in vantaggio (1-0) all’intervallo. Nella ripresa, mister Esposito manda subito nella mischia Coulubaly, Ragosta e Guadagno al posto di Citro, Giovanni Romano e Lambiase. Primo squillo al 4’ con il neo entrato Coulibaly, ma la sua azione viene respinta dalla difesa del Rende. Al 7’ punizione dal limite per i giallorossi che avrebbero voluto un penalty, ma l’arbitro assegna il calcio di punizione che si stampa sulla barriera. Cresce la pressione dei cilentani che al 10’ sfiorano il pari con Ragosta, ma Quintiero riesce a respingere la conclusione. Al quarto d’ora, cross di Tandara per Coulibaly, ma la palla sbatte ancora sul muro del Rende. Al 25’ è, invece, Konios a provare a sorprendere il portiere del Rende dalla distanza, ma Quintiero non si fa superare. L’unico acuto del Rende giunge al 29’ con Palma in contropiede, pallone su fondo. Nella parte finale del match, i giallorossi continuano a presidiare la metà campo dei biancorossi senza però riuscire in alcun modo a scardinare la porta difesa da Quintiero, fino al triplice fischio del direttore di gara. (Commento S.M. Cilento)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Sporting Catanzaro Lido, rinnovo per le due frecce giallorosse

Davide Fulciniti e Matteo Mancuso saranno ancora due calciatori dello Sporting Catanzaro L…