Home Calcio a 5 Ultimo collaudo per la Royal Team Lamezia

Ultimo collaudo per la Royal Team Lamezia

7 min. di lettura
0
0

Ultimo collaudo per la Royal Team Lamezia in preparazione all’esordio in campionato previsto per domenica prossima al Palasparti. Nell’impianto lametino le ragazze biancoverdi si sono confrontate con le corregionali del Cus Cosenza in una sfida autentica, spigolosa e ricca di spunti tecnici ed agonistici.
I due tecnici, Giorgi e Postorino hanno avuto modo verificare le condizioni delle rispettive ragazze al netto di infortuni ed assenze a sette giorni dai rispettivi esordi; casalingo contro la Woman Napoli per la Royal, in trasferta a Grottaglie per il Cus Cosenza.
Una gara vera, tra due squadre che negli anni si sono incontrate spesso, in cui tutte le protagoniste hanno dato il massimo per conquistarsi un posto al sole in un campionato importante come quello della serie A2 che promette di essere molto interessante per le due compagini.
Tante le occasioni da una parte e dall’altra con i due estremi difensori spesso chiamati in causa da ottime conclusioni e belle giocate con le ragazze che non si sono risparmiate cercando di mettere in pratica il lavoro svolto in fase di preparazione e avvicinamento alle gare che contano tre punti.
Il risultato finale è stato nettamente a favore delle biancoverdi (6-2) che si sono mostrate in palla e pronte ad affrontare qualsiasi avversario. La controprova al successo di Taranto ha avuto esito positivo anche se, non sono mancati alcuni errori in fase di impostazione che vanno corretti e su cui il mister biancoverde sta lavorando. Dall’altra parte una squadra che ha dato del filo da torcere che, forse, meritava qualcosa in più se sulla sua strada non trovava due pipelet molto reattivi ed attenti.
A fine gara l’analisi di mister Giorgi che sottolinea il buon approccio alla gara nonostante la triste notizia giunta poche ore prima: “Non era facile affrontare la gara di oggi perché per forza di cose tutti noi avevamo un pensiero rivolto verso il nostro capitano Federica. Tuttavia le ragazze sono state brave ad approcciare bene il match e questo ci ha poi permesso di tenere il risultato sempre sotto controllo. Mettiamo dentro un altro match positivo che dà morale e fiducia, anche se ovviamente la strada da percorrere è lunghissima. Commettiamo ancora troppo errori che nell’arco del campionato rischiano poi di costarci caro, ma questo è figlio oltre che di una squadra rivoluzionata, anche di un nuovo modo di giocare e di pensare questo sport che le ragazze devono metabolizzare. Serve tempo, pazienza e costanza. Vogliamo fare una bella stagione, consapevoli che le squadre da battere sono altre, ma al tempo stesso senza porci limiti. In poche parole, vogliamo essere liberi di sognare, poi quello che verrà lo vedremo sul campo”.
Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Daniel Leone cognato della nostra giocatrice Federica De Sarro, scomparso nella serata di ieri. Ai famigliari tutti le più sentite condoglianze da parte di società, dirigenti, atleti e collaboratori. La società ringrazia inoltre il Cus Cosenza per la cordiale disponibilità e la ASC nella persona del responsabile lametino, Patrizio Gemello, per la collaborazione e l’ottimo arbitraggio del Sig. Massimo Torcasio.

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 3° giornata

Si è disputata la terza giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito …