Home Calcio a 5 A2 femminile: derby alla Royal Team Lamezia, primo punto per la Sangiovannese

A2 femminile: derby alla Royal Team Lamezia, primo punto per la Sangiovannese

8 min. di lettura
0
0

Terza giornata nel girone D del campionato nazionale di serie A2. Riprende la marcia della Royal Lamezia, che vince nettamente il derby calabrese con la Segato. Pari della Sangiovannese, un punto che sblocca la classifica delle aquile biancorosse. Turno di riposo per il Cus Cosenza.

ROYAL TEAM LAMEZIA-SEGATO 5-1
Royal Team Lamezia: Fakaros, Aliotta, Martinez, Marin, Ferreira, Toledo, Branca, De Sarro, Capuano, Calendi, Ruffo, Perri. Allenatore: Moreno Giorgi
Segato Women: Cacciola, Loprevite, Florio, Romola, Macrì, Macheda, Loiacono, Alessi, Spano, Manti, Ardizzone, Zito. Allenatore: Morabito Santo
Marcatrici: pt 03’40” Ferreira (R) 05’22” Martinez (R) st 03’25” Aliotta (R) 07’16” Marin (R) 11’29” Aliotta (R) 14’04” Macheda (S)
Arbitri: Antonio Turiano di Reggio Calabria ed Antonino Mandaradoni di Vibo Valentia con Giovanna Zubba di Lamezia Terme al cronometro
Ritorna alla vittoria la Royal Team Lamezia che al Palasparti si sbarazza della Segato Women nel primo dei sei derby previsti in questa stagione.La formazione di mister Giorgi voleva assolutamente la vittoria per dimenticare lo scivolone immeritato di domenica scorsa su cui ancora recriminava il mister biancoverde per la mancata espulsione di un’avversaria evidenziata nella rilettura del video della gara.La partita non è stata per niente facile perché la formazione ospite ha dato del filo da torcere per tutto l’arco della gara cercando ad ogni modo di giocarsela ma ha dovuto ammainare bandiera, nonostante, fosse stata tenuta a galla anche dalle parate dell’ex Cacciola.
Mister Giorgi manda in campo Toledo tra i pali con Ferreira, Martinez, Marin e Aliotta di movimento mentre dall’altra parte Morabito risponde con Cacciola a difesa della porta, Romola, Loprevite, Florio e Macrì di movimento. La gara promette di essere spettacolare ed in effetti lo è, con le padrone di casa che dopo 05’22” sono già sul 2-0. Prima rete di Ferreira a 03’40”; l’estrelinha brasiliana è brava a chiudere su un rilancio di Romola, prendere palla e con un sinistro-destro evitare l’uscita di Cacciola e depositare in rete. Il raddoppio di Martinez che dall’altezza del tiro libero centra l’incrocio dei pali dove Cacciola non può arrivare. La gara continua con la Royal sempre in attacco e Segato che cerca di controbattere ma non arrivano altre marcature nel primo tempo.
Nella ripresa la squadra biancoverde va a segno altre tre volte con una doppietta di Aliotta e una rete di Marin che colpisce anche una traversa. La terza rete dopo 03’25” con Aliotta che sfrutta un assist al bacio di Calendi dalla bandierina. La quarta rete è opera di Marin che si piazza in posizione di pivot e sfiora di testa quanto basta il pallone scodellatogli da Martinez per beffare l’estremo ospite. Al pokerissimo ci pensa ancora Aliotta che finalizza perfettamente uno schema su punizione con la complicità di Ferreira. A meno di sei minuti al termine arriva il gol della bandiera della Segato ad opera di Macheda che sfrutta un assist della Macrì sul secondo palo per depositare in rete. In mezzo a tutte queste realizzazioni tante le occasioni non sfruttate al meglio o neutralizzate dagli estremi difensori, in particolare da Cacciola che ha sbrogliato più di una situazione critica. A fine gara mister Giorgi è molto soddisfatto e fiducioso per il prosieguo della stagione e così analizza la gara odierna: “Ci tenevamo a fare bene dopo aver analizzato i nostri errori di domenica scorsa senza piangerci addosso, anche se alcune decisioni sono passate sottotraccia, in particolare una espulsione clamorosa che forse avrebbe cambiato le cose in campo. Oggi è stata una bella partita, uno spettacolo in cui ci siamo divertiti tutti. Dobbiamo divertirci e far divertire e così facendo arriveranno anche i risultati. Siamo una squadra giovane che deve crescere e se restiamo umili possiamo arrivare alla fine”.

SANGIOVANNESE-SPARTAK CASERTA 2-2
Marcatrici: Polizzi, A. Audia (SAN)
Prestazione di cuore e di gambe per le aquile biancorosse che al termine di una grande partita dominata per gran parte, conquistano il loro primo punto. Ottimo gioco e tante azioni create.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Risultati e marcatori dei recuperi

Si sono disputati alcuni recuperi, di seguito risultati e marcatori di tutti gli incontri …