Home Calcio Coppa Italia Dilettanti, oggi i primi verdetti

Coppa Italia Dilettanti, oggi i primi verdetti

10 min. di lettura
0
0

(Da www.crcalabria.it) – Si sono disputate le gare della seconda giornata del primo turno della Coppa Italia Dilettanti. Sostanziale equilibrio tra vittorie casalinghe ed esterne, sei in entrambi i casi e tre pari (due senza reti). A Praia a Mare il San Fili non si è presentato.

La Juvenilia Roseto vince il derby dell’alto jonio grazie al gol di Aziz Jarar, elimina il Trebisacce e si giocherà la qualificazione domenica sul campo del Città di Acri, con cui è appaiata in classifica a quota tre punti (girone 1).
Una tripletta di Bongiorno ed il sigillo di Perfetto consentono alla Rossanese di piegare il Cassano Sybaris e le permettono di andarsi a giocare le chances di passare il turno nella prossima sfida sul terreno di gioco della Morrone (girone 2).
Con la vittoria a tavolino decretata dal Giudice Sportivo a favore della Digiesse PraiaTortora, si prospetta un derby del tirreno (vs Scalea) interessante, che deciderà la vincente del triangolare che passerà al turno successivo (girone 3).
Il pari a reti inviolate tra DB Rossoblu e V.E. Rende non basta ai padroni di casa per sperare, gli ospiti contenderanno gli ottavi di finale alla Paolana, domenica al “Tarsitano” (girone 4).
Nell’unico derby crotonese, tris dell’Isola Capo Rizzuto all’esordiente Real Fondo Gesù: gol di Ventura, Policastrese e Milone e risultato che rimescola il discorso qualificazione. Tutte e tre in corsa, ma nella gara decisiva, al “Saga” di Crotone, lo Scandale avrà nelle proprie mani il destino futuro, mentre l’Isola C.R. attenderà da spettatrice interessata (girone 5).
Nell’unico accoppiamento previsto dal tabellone (vista l’esclusione del Cutro), il Cotronei Caccuri sbanca il C.T.F. di Catanzaro e piega lo Sporting per 3-2. Barillari e Piperissa portano avanti i presilani, accorcia Giglio, ma Cataldi triplica grazie alla deviazione di Costantino. Nel finale, poi, accorcia ancora Giglio (girone 6). Domenica la gara di ritorno.
Viene eliminata la Garibaldina, che perde sul campo dell’Amantea per 2-0. Entrambe le reti nel primo tempo, sono Pellegrino e Del Popolo a chiudere i giochi a favore dei blucerchiati. Domenica, al “Ferrarizzi” di Sersale, i padroni di casa avranno due risultati su tre per approdare agli ottavi di finale (girone 7).
La Promosport riscatta la sconfitta dell’esordio vincendo a Campora San Giovanni, ma servirà un miracolo per riuscire a spuntarla nel triangolare davanti a tutti. Percia Montani, Mercurio, ancora Percia Montani e Colosimo su rigore per i lametino, di Perri la rete nel finale dei tirrenici. Il Soriano attenderà a Vibo Marina il Campora forte della propria classifica (girone 8).
Spareggio a Monasterace domenica, dove la squadra di casa e l’Atletico Maida si giocheranno la qualificazione. Anche i giallorossi, infatti, hanno battuto il Caraffa, a segno Martinez (2) e Tropea, di Passafaro e autorete di Gatto i gol ospiti (girone 9).
Il Capo Vaticano espugna Rombiolo con Filardo, Soriano e Tripodi e dovrà ora attendere l’esito della sfida di sabato tra la Rombiolese stessa ed il Gioiosa Jonica (a Roccella Jonica) per capire se potrà proseguire o meno l’avventura in Coppa Italia (girone 10).
Roccella che scenderà in campo domenica, in casa, con due risultati a favore grazie al pari a reti bianche di Palmi tra Gioiese e Melicucco. Amaranto primi con tre punti nel gruppo, due in più delle avversarie (girone 11).
La Cinquefrondese vince a Mammola con reti di Denaro (rigore), Giovinazzo e Barrese e si prende i tre punti. Vallata del Torbido, a segno con Noto (momentaneo 1-2), che tenterà di riscattarsi domenica a Locri, ma ai padroni di casa basterà non perdere per guadagnarsi il pass per gli ottavi (girone 12).
Bovalinese e Africo si dividono la posta in palio (2-2) ed il Brancaleone sorride, forte della vittoria del primo turno. Domenica al “Macrì” di Mammola, l’Africo proverà a sovvertire il pronostico. Intanto, per gli africesi, le reti sono state messe a segno da Gligora e da Nirta (girone 13).
Il Ravagnese batte ed elimina il Borgo Grecanico con sigilli di De Filippo e Suraci ed andrà a giocarsi la qualificazione domenica al “Campoli” di Bocale, con il vantaggio dei due punti in più in classifica nonostante la differenza di categoria con il Boca Nuova Melito (girone 14).
L’Archi vince a Bagnara ed elimina la compagine locale. Lorenzo Cotroneo in gol per la squadra di casa; Molina, Idone e Passalenti (rigore) per gli ospiti. Al Gallico Catona, nel prossimo turno, servirà vincere con una differenza reti maggiore di quanto abbia fatto l’Archi per accedere agli ottavi di finale (girone 15).
Il San Giorgio va a segno per ben cinque volte contro il San Gaetano Catanoso e balza in testa al gruppo, non basta la rete di Ferrato ai padroni di casa. Reggiomediterranea che domenica dovrà vincere con largo scarto per proseguire il viaggio nella manifestazione (girone 16).

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Domenico Sport, si riparte dalla conferma dello zoccolo duro

La Farmacia Vincenzo Arturi, dopo aver iniziato a confermare i suoi sponsor e i suoi tifos…