Home Calcio a 5 Coppa Italia Serie C, primo turno: risultati e marcatori delle gare di ritorno

Coppa Italia Serie C, primo turno: risultati e marcatori delle gare di ritorno

39 min. di lettura
0
0

 

1° Accoppiamento NUOVA FABRIZIO-ROSSANO CENTRO STORICO 2-5 dcr
Marcatori: Agostinacchio (F) 2 Graziano (RCS)

2° Accoppiamento GIOVE-CITTA’ DI RENDE 2-1
Marcatori: 2 Galiano (G) Lopetrone (R)

3° Accoppiamento CITTA’ DI FIORE-BOSCOLANDIA 6-3
Marcatori: 2 Simari, 2 Leto, Madia, Fontana (CF) Mosciaro, 2 Pagliuso (B)

Manolo Iorno

4° Accoppiamento ROGLIANESE-FUTSAL MORELLI 5-4
Marcatori: 3 De Bartolo, M. Iorno, Falbo (R) Rubinacci, 2 Fiore, Fuoco (M)
Partita brutta, ma riusciamo a passare il turno. Tutto da dimenticare quello visto in campo, con giocatori apparsi decisamente deconcentrati. Da rivedere assolutamente la fase difensiva che ha permesso agli ospiti di rimanere in partita fino alla fine, accarezzando, anche se per poco, il sogno qualificazione. Iorno Manolo (cl. 2001) all’ esordio in categoria è stato il migliore in campo dei suoi. 

 

5° Accoppiamento DOMENICO SPORT-GUARDIA 5-2
Marcatori: G. Chiappetta, Louro, Martini, Chianello, Louro (DS) Midaglia, Ramundo (G)
Buona la prima in casa. Si vince anche il ritorno di Coppa contro un ostico avversario come il Guardia C5, per 5-2 con le reti di Louro(2) Martini, Chianello F. e Chiappetta G. Ora testa alla prima di campionato.

 

6° Accoppiamento FUTSAL CLUB FILADELFIA-AMANTEA FUTSAL 7-4
Marcatori: 2 Procopio, F. Panzarella, D. Panzarella, 2 Mandarano, Catanzaro (FCF) 2 Muraca, Filice, Palermo (A)
Spettacolare partita quella disputata oggi al Palabarone di Filadelfia! 7 A 4 PER NOI IL RISULTATO FINALE. Ritmi alti, bel gioco e fantastici gol i principali protagonisti in un palazzetto finalmente aperto ai tifosi.
Partono subito forti i leoni che giocano e pressano, per poi passare in vantaggio con Procopio dopo soli tre minuti. Non tarda ad arrivare la risposta degli ospiti che con Muraca pareggiano i conti. Questa l’unica scintilla della Futsal Amantea nella prima frazione di gara, da qui in poi solo Filadelfia. Prima Panzarella F. fa tutto solo e porta il risultato sul 2-1, poi Mandarano di punta sigla il terzo gol depositando la palla sotto al sette. Ci pensa Procopio di tacco a mandare le squadra a riposo sul 4-1, dopo una fantastica azione tutta di prima.
Seconda frazione a ritmi più bassi, con i padroni di casa attenti a controllare il risultato e ospiti più propositivi. Questi accorciano le distanze sempre con Muraca , poi Catanzaro ristabilisce le gerarchie, risultato quindi sul 5 a 2. Dopo 5 minuti allunga Panzarella D., poi Filice e Palermo portano a 4 i gol degli ospiti. Chiude sul finale i conti Mandarano, che di punta buca nuovamente la porta avversaria, finisce così 7 a 4. Dedichiamo questa vittoria a Mattia, amico della Futsal Club Filadelfia che in questo momento lotta per vincere la sfida più importante, quella per la VITA.

7° Accoppiamento FUTSAL KROTON-PANTERE NERE 5-3
Marcatori: Calabretta, Jallo, Guida, 2 Arcuri (FK) 3 Nocera (PN)
Amaro in bocca per la sconfitta e per la conseguente eliminazione dalla Coppa Italia, ma in casa Pantere c’è anche tanta soddisfazione per la prova messa in campo dalla squadra e per i segnali positivi emersi in vista dell’ormai imminente inizio di campionato. “È stata una partita molto tirata.
Nel primo tempo abbiamo giocato in maniera accorta, nella ripresa non ci siamo cullati sul vantaggio acquisito nel 1° tempo e abbiamo fatto una buona partita contro un ottimo Futsal Kroton. Purtroppo, ancora una volta, come per la gara di andata, le solite ingenuità ci hanno sicuramente penalizzato, anche se questa volta, con un pizzico di attenzione in più, avremmo potuto evitare la sconfitta”.
L’allenatore delle Pantere Nere ha poi proseguito: “Abbiamo dato tutto dal punto di vista fisico e devo dire che la squadra mi è piaciuta molto anche dal punto di vista caratteriale. Siamo stati sempre in partita, ma sappiamo di dover migliorare ancora tanto, soprattutto in fase conclusiva e andando avanti sarà necessario ridurre al minimo le pause di concentrazione che ad oggi risultano essere ancora troppe, decisamente penalizzanti per noi”.

8° Accoppiamento FUTSAL FORTUNA-TRECOLLI FUTSAL 1-3
Marcatori: Rocca (F) Tallarigo, Capellupo, Voci (T)
ll Futsal Fortuna perde il derby di ritorno contro la Trecolli per 3 reti a 1 e saluta anzitempo la Coppa Italia. A testa alta, come sempre, gli spartani di mister Panzino che anche quest’oggi hanno battagliato contro una buona Trecolli, cambiando alcuni elementi del roster rispetto alla gara di andata tra acciaccati e indisponibili. Il Fortuna si schiera in partenza col debuttante Pulerà, Lembo ultimo, Granato e Trapasso laterali e Fazio pivot. Mister Campagna si affida a Mastellone tra i pali, Calabrese, Pilato e Capellupo a supporto del nuovo acquisto Tallarigo, ex Catanzaro Futsal. Partita speciale per capitan Trapasso che raggiunge quota 90 presenze con la maglia del Futsal Fortuna, vedendo ormai prossimo il traguardo delle cento gare. Partita equilibrata in avvio, le due squadre si conoscono storicamente e già dalla gara di andata e quindi attendono il momento giusto per colpire. Ci prova Tallarigo per la Trecolli ma il suo tiro è respinto dalla difesa locale. Risponde il Fortuna con un rilancio con i piedi di Pulerà, autore di una grande gara, che serve Granato che aggancia bene ma il suo tiro è fuori. La Trecolli passa in vantaggio sfruttando una ripartenza a metà campo e colpendo con Tallarigo che la mette nel sacco all’angolino. La reazione del Fortuna è nelle conclusioni dalla distanza di Trapasso e Poggi mentre la Trecolli risponde con Ranieri, altro neo acquisto, e Voci. Ma dal cilindro Francesco Rocca, il migliore dei suoi, tira fuori una magia recuperando palla dalla difesa, fa fuori un avversario e si invola con una suolata verso la porta dalla sinistra, buona protezione della sfera per evitare il recupero del difensore ospite e piatto destro all’angolino palo rete. Parità ristabilita e Rocca che si prende l’abbraccio dei compagni. Giornata di debutti quest’oggi da entrambe le parti, entra anche il veterano Pardo per il Fortuna alla sua prima con la maglia amaranto. Poco dopo palla persa nella propria metà campo per il Fortuna e ne approfitta Capellupo che batte Pulerà con un piatto destro portando in vantaggio i suoi. Termina così la prima frazione di gioco. Nella ripresa la gara è sempre viva ed equilibrata. Non mancano le occasioni da entrambe le parti. Il Fortuna si affida a delle pericolose ripartenze mentre la Trecolli palleggia bene e attua un buon giro palla cercando nel palleggio la chiave del match. I padroni di casa ci provano con Fazio il cui tiro è respinto dal portiere ma in seguito all’azione reclamano per un contatto in area tra Fazio e Mastellone-Gallucci, molti dubbi anche dagli spalti e nel dopo-gara, ma sarà fallo contrario e il pivot anche ammonito. Buona la direzione di gara dei due arbitri, qualche cartellino giallo di troppo forse. La Trecolli la chiude con Voci che, di fatto, con il goal del 3 a 1 chiude la partita e regala la qualificazione ai suoi. Trecolli al prossimo turno mentre per il Futsal Fortuna testa subito al campionato che vedrà gli amaranto debuttare in trasferta in casa del Roccelletta. Mister Panzino ha rilasciato ai canali ufficiali qualche dichiarazione nel post gara: “Sono contento della prova dei ragazzi che hanno dimostrato di essere un grande gruppo. Ci mancava qualche elemento importante ma ho utilizzato queste due gare per provare tutti gli elementi della rosa e ho trovato risposte positive. Faccio i complimenti al giovane Pulerà e a Rocca oggi i migliori nelle nostre fila. Considero questa giornata come una crescita. Qualche rimpianto perchè perdere non piace a nessuno ma una grande certezza. Siamo un gran gruppo che può solo migliorare. E da sabato lo dimostreremo.”

9° Accoppiamento BLINGINK SOVERATO-ROCCELLETTA 12-2
Marcatori: 2 L. Martino (S) Cimino (B) M. Martino (S) Cimino (S) 2 (R) L. Martino (S) Pastori (S) M. Martino (S) Cimino (S) M. Martino (S) Girillo (S) Santise (S)

10° Accoppiamento NAUSICAA-SOVERATO FUTSAL 6-1
Marcatori: 15′ Voci (N) 31′ Raffaele (S) 36′, 55′ Voci (N) 44′ Pestich (N) 50′ Politi (N) 60′ Mazzei (N) 
Ritorno del I turno di Coppa Italia tra Nausicaa e Soverato, con Mr. Cento che sceglie Mazzei, Politi, Pestich ,Migliarese e Stivala. Gara inizialmente blanda, con la Nausicaa che ci prova dalla distanza con Pestich che per due volte spedisce la palla fuori di un soffio. Replica il Soverato al 5’, sempre da lontano, ma Mazzei è bravissimo a mandare in angolo. Al 15’ angolo per i Ragazzi, con un Castanò chirurgico che imbecca Voci ben posizionato, che da due passi la mette dentro; 1 a 0 Nausicaa! Prendono fiducia i Ragazzi, che macinano gioco e creani occasioni con Migliarese e Procopio.
In pieno recupero, sugli sviluppi di un corner il Soverato pareggia dopo una buona rete di passaggi e la prima frazione si chiude sull’1 a 1. Inizia il secondo tempo e in campo scende una squadra sola: I ROSSOBLU DI CASA! Al 5’ Voci appoggia per Castanò, che in girata trova una grande parata del portiere. Il goal è nell’aria e meno di un minuto dopo, Voci dal limite, riceve il corner e fa partire un piazzato su cui il portiere nulla può. Siamo Avanti Noi!
8 minuti dopo è Pestich ad intercettare il rilancio del portiere e scarica una mina che non lascia appello: è 3-1 per la Nausicaa. Il Soverato prova la reazione, ma in due occasioni trova Mazzei in stato di grazia che abbassa la saracinesca e il risultato permane. Al 20’ ripartenza Nausicaa, la palla arriva a Voci che tenta il tiro, respinto dal portiere, ma sulla ribattuta si avventa Politi che insacca con il piattone e ci porta sul 4 a 1. Il Soverato gioca la carta 5^ uomo, ma su un giropalla ospite Voci è un rapace nell’ intercetto e a siglar il goal che chiude i giochi. E invece c’è tempo per un’altra gioia rossoblù: è Mazzei, che, sfruttando l’assenza del portiere, batte direttamente a rete, sancendo il 6 a 1 finale, su cui cala il triplice fischio. Passaggio di turno strameritato per la Nausicaa,che nonostante le assenze, gioca una grande gara, mettendo in chiaro che quest’anno le ambizioni sono da protagonista assoluta. Adesso testa al campionato, con la prima che ci vedrà ospiti sul campo del Cittanova.

11° Accoppiamento FANTASTIC FIVE SIDERNO-ROCCELLA JONICA FUTSAL 3-1
Marcatori: 12′ Avarello (FFS) 26′ Gnisci (FFS) 46′ Ursino (R) 60′ Vitale (FFS) 
Nella gara di ritorno valevole per il girone 11 della Coppa Calabria di Calcio a 5 la Fantastic Five Siderno duplica il risultato dell’andata. Finisce 3 a 1 anche questa gara con il 365Roccella Jonica Futsal. I sidernesi meglio sulle gambe rispetto allo scorso sabato riescono a imporre il loro gioco. Al 12′ la sblocca Avarello su bell’assist di prima di Cremona. Ancora Avarello, al 19′, vede infrangersi sulla traversa un bel diagonale. Al 26′ raddoppia Gnisci, abilissimo nel pressing, che ruba palla alla difesa avversaria e batte Daniero. Al 30′ sfiora ilraddoppio con un bel “piattone” rasoterra che sfiora il palo.
Il secondo tempo si apre con i sidernesi sempre più padroni del campo ed al 2′ è il palo a negare a Cremona la gioia del gol. Si registra un numero altissimo di occasioni per la Fantastic ma, complici imprecisione sotto porta ed un eccellente Daniero, il risultato resta bloccato. Al 16′ campanello d’allarme per i rosa/nero quando Ursino va a segno e porta il risultato sul 2 a 1. Gli ospiti ci credono e anche Terranova fa la sua parte opponendosi egregiamente alle conclusioni avversarie. Al 30′, prima della segnalazione del recupero, è il capitano Vitale a mettere definitavamente al sicuro il risultato. 3 a 1 e c’è tempo anche per l’esordio tra i pali del giovanissimo Patea. I nostri ragazzi passano il turno e sabato 9 ottobre, intanto, si aprirà il sipario sul campionato di C1 2021/22.

12° Accoppiamento SENSATION C5-POLISPORTIVA CITTANOVA 3-3
Marcatori: Foti, Mammone, Mammola (C) Clemente, G. Pellegrino, A. Alì (S)
La Asd Sensation Profumerie C5 pareggia 3-3 nella sfida casalinga contro la Polisportiva Cittanova e supera i 16esimi di finale di Coppa Italia. Dopo un brutto primo tempo finito con il punteggio di 0-3, i ragazzi di Mister Ragona giocano una ripresa con maggiore velocità di manovra e più qualità nelle giocate decisive: il 3-3 finale premia la squadra gioiosana. Questi i marcatori della Sensation Gioiosa C5, con realizzazioni di pregevole fattura tecnica: Pellegrino Gianluca, Alì Andrea, Clemente Ferdinando.

13° Accoppiamento POLISTENA C5-NATURAL FUTSAL 5-0
Marcatori: Napoli, 2 Insana, 2 Politanò (P)

Sarica ’99

14° Accoppiamento REGGIO SC-XENIUM 12-1
REGGIO SPORTING CLUB: Presini, A. Zoccali, An. Chiaia, Malara, V. Zoccali, B. Calabrò, Sarica (’99), Cannizzaro, Dascola, Sarica (’96), Stuppino, Laganà.
XENIUM: Manyk, D. Calabrò, Valentino, Zadera, Chirico, Corigliano, Corbini, Modafferi. All. Arrigo.
ARBITRI: Pedullà di Locri e Chindamo di Reggio Calabria.
MARCATORI: pt 3’ Sarica (’99) (R), 7’ Sarica (’99) (R), 11’ An. Chiaia (R), 14’ Modafferi (X), 30’ A. Zoccali (R); st 6’ Sarica (’96) (R), 8’ Presini (R), 9’ Sarica (’99) (R), 11’ aut. Corbini (R), 14’ Dascola (R), 16’ Stuppino (R), 23’ Cannizzaro (R), 31’ Stuppino (R).
NOTE: ammonito Dascola (R). Recupero: 1’pt e 2’st.
La Reggio Sporting Club fa rispettare i favori del pronostico e supera nettamente la Xenium nella sfida di ritorno disputata questo pomeriggio presso il PalaBoccioni. Mister Tamiro si presenta con dodici elementi, il doppio rispetto alla gara di andata terminata con una vittoria sofferta per 4-2 per i biancoazzurri.
Oggi però la categoria di differenza tra le due squadre si è vista nettamente. Forse anche troppo pesante il passivo di 12-1 per una Xenium comunque generosa e mai arrendevole, che ci ha provato fino all’ultimo.
PRIMO TEMPO – Più che di demeriti dei biancorossi, si può parlare infatti di meriti dei padroni di casa che dopo il palo di Cannizzaro, sbloccano il parziale con la punizione di Sarica (’99), al 3’, che si ripete quattro minuti più tardi esattamente nello stesso modo con un altro gol fotocopia del primo. Il compito della Reggio Sporting Club è facilitato dalle ampie rotazioni di mister Tamiro, con i suoi ragazzi che giocano a memoria provando sempre a riportare in campo ciò che il tecnico richiede. È Antonio Chiaia a trovare l’angolo giusto all’11’ per il 3-0.
Xenium che reagisce, Modafferi (il migliore in campo dei suoi) supera Malara e accorcia le distanze. Ospiti galvanizzati dal gol e lo stesso Malara deve compiere due ottimi interventi su Chirico prima e su Corbini dopo. Bravo dall’altra parte Manyk su Cannizzaro. Sul finale di primo tempo, Totò Zoccali firma il poker grazie all’assist di capitan Presini.
SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Reggio Sporting Club ha il merito di partire subito concentratissima e con la voglia di chiudere la partita. Accade esattamente questo e nello spazio di dieci minuti (dal 6’ al 16’) arrivano ben sei gol in sequenza. Sarica (’96) la fa passare sotto le gambe del portiere dopo il blocco di Totò Zoccali; capitan Presini con un pallonetto supera Manyk, palo interno e pallone che rimbalza all’interno della linea di porta. Locali in surplace e Sarica (’99) firma la sua tripletta mettendo il pallone nell’angolino, davanti a due difensori. Sfortunato in occasione dell’8-1 Corbini (autorete), poi Presini sforna un altro assist nel contropiede finalizzato da Dascola, ben appostato sul secondo palo. Proprio Dascola manderà in rete Massimo Stuppino (ultimo arrivato nel mercato biancoazzuro) per il 10-1.
La partita non ha più niente da dire. Squadre allungate e Calabrò, subentrato a Malara, si rende autore di almeno quattro parate tutt’altro che facili. Mister Tamiro schiera anche il giovane Vincenzo Zoccali e nel finale c’è ancora tempo per altri due gol, quelli di Cannizzaro e Stuppino sugli assist di Chiaia e Sarica (’96).
Sabato prossimo, a Polistena, la prima di campionato e sarà sempre il Polistena avversario della Reggio Sporting Club agli ottavi di finale della Coppa Italia che si disputeranno il 20 ottobre ed il 3 novembre, sempre con match di andata e ritorno.

15° Accoppiamento MAESTRELLI-CATAFORIO 2-1
Marcatori: Ripepi (M) Orsolini (M) Cilione (C)
Che sarebbe stata una partita sofferta il Cataforio lo aveva ampiamente messo in preventivo, dopo la veemente reazione della gara di andata del Botteghelle. E così è stato. Al CS Mirabella ci pensa capitan Cilione a regalare la qualificazione ai suoi, grazie ad un gol pesantissimo realizzato ad un minuto dalla fine. Nel primo tempo la squadra di Iracà aveva di fatto pareggiato i conti, andando al riposo sul 2-0 in virtù delle reti di Ripepi ed Orsolini, che pur equivalendosi con i gol dell’andata avrebbero consentito ai locali di passare il turno (criterio del minor numero di gol subiti in casa, ndr).
PROSSIMI APPUNTAMENTI: Cataforio che sabato prossimo giocherà in casa della Sensation Profumerie la prima giornata di campionato, mentre in Coppa Italia affronterà la Gallinese il 20 ottobre ed il 3 novembre nelle sfide di andata e ritorno che mettono in palio i quarti di finale.
A fine gara il pensiero del tecnico bianconero, Giuseppe Alfarano. “Possiamo dire che è stato a tutti gli effetti il nostro battesimo in questa categoria. Affrontare la Maestrelli, sul proprio campo, non è mai facile specie se finisci per regalare un tempo agli avversari. Nel primo tempo, infatti, i ragazzi più giovani hanno avuto maggiori difficoltà a livello più mentale che fisiche. Siamo andati all’intervallo sotto di due gol e, al contrario, ottima la reazione nella ripresa che ci ha visti prepotentemente agire nella loro metà campo e facendo altrettanto bene in difesa sul loro quinto di movimento. Abbiamo segnato con Cilione il gol della qualificazione, ma penso che avremmo potuto e dovuto fare altre reti”.
Il tecnico prosegue. “Dal punto di vista tecnico nulla da eccepire. Caratterialmente se vogliamo lasciare il segno in questa categoria non può mancare la cattiveria agonistica ed i ragazzi già al termine della sfida ne erano ben consapevoli. Abbiamo sofferto e superato il primo turno, ora continuiamo a lavorare perché la strada è lunga e gli obiettivi che vogliamo raggiungere sono ambiziosi”.
Alfarano chiosa. “Non mi piace mai parlare dei singoli, ma Cilione e Martino sono stati fondamentali e da esempio per i vari De Salvo e Barbaro, bravissimi venerdì, e per tutto il resto del gruppo”.

16° Accoppiamento GALLINESE-REAL ARANGEA 7-4
Marcatori: 2 Ferraro, Pronestì, Modafferi, Plutino, Modafferi, Fortugno (G) Minniti, Vadalà, Letizia, Nelo (RA)
Come nella celeberrima favola per bambini, Il brutto anatroccolo Gallinese della scorsa settimana si è trasformato in uno splendido cigno. D’altra parte la morale di questa favola è che bisogna sempre lavorare duro e credere in se stessi per poter raggiungere qualunque obiettivo.
I ragazzi di mister Pellegrino siamo sicuri non abbiano letto la fiaba, ma hanno lavorato duro e con impegno durante la settimana, senza sottovalutare l’avversario nonostante partissero da una posizione di vantaggio.
Tutto ciò si è tradotto in una grande prestazione, in totale contrapposizione con quella di 7 giorni da, nonostante delle assenze importanti e nonostante la partenza non sia stata delle migliori. Infatti dopo pochi minuti è il Real Arangea a passare in vantaggio, mentre Modafferi & c. cercavano ancora di prendere le redini del gioco. Il gol rimette in equilibrio perfetto il discorso qualificazione e potrebbe far male, i nostri ragazzi insistono, creano e sprecano parecchio prima di trovare il pareggio con il giovane Ferraro servito alla perfezione da Modafferi, che pochi minuti dopo si ripete fornendo ancora al nostro classe 2002 l’assist per il 2-1. Manca poco allo scadere del tempo e la furia Gallinese travolge i gialloneri di mister Carella che in rapida successione subiscono le reti di Pronestì ed il 4-1 finale su punizione calciata splendidamente dallo straripante Modafferi. In avvio di ripresa il real Arangea prova subito a mettere in difficoltà i nostri inserendo il portiere di movimento, in pochi minuti però Plutino ed il solito Modafferi chiudono il discorso partita e qualificazione; nonostante ciò gli avversari a questo punto hanno una reazione d’orgoglio, approfittando tra l’altro di un intenso turn-over e di qualche tiro libero concesso (uno anche neutralizzato dal giovane Arcudi all’esordio in serie c1)e si riportano sotto fino al 6-4, prima di capitolare nuovamente per mano di Fortugno che mette il sigillo definitivo sul derby di coppa.

Real Arangea

È ancora una volta la Gallinese ad avere la meglio sui gialloneri del Real Arangea al polivalente di Gallina ,che fra una settimana rivedrà ancora al confronto le due formazioni per la prima del campionato di C1.
Molto più attenta rispetto all’andata la squadra di mister Pellegrino che riesce anche rimontare l’iniziale vantaggio del Real Arangea e dopo i primi venti minuti di equilibrio, a tenere il pallino del match.
I gialloneri di mister Carella non sono al meglio delle proprio possibilità, diverse assenze importanti e la non perfetta forma fisica di alcuni dei titolari, condizionano in modo determinante le geometrie del Real Arangea. Finisce 7 a 4 questo derby di rodaggio, una sorta di prova generale del massimo campionato regionale che da sabato prossimo darà inizio sul serio alla stagione sportiva che conta di più, un risultato che forse penalizza anche troppo i ragazzi di Arangea, ci sono ancora ingranaggi da mettere a punto ma anche incoraggianti sfumature, onore al merito della Gallinese che ha saputo rimanere sempre sul pezzo mettendo in evidenza molti giovani atleti di cui sentiremo certamente parlare.
Si riparte sabato 9 Ottobre, sempre da Gallina, sempre le stesse squadre dunque nuovamente zero a zero e palla al centro.

PROSSIMO TURNO (20/10 – 3/11)
Rossano C.S.-Città di Rende
Città di Fiore-Roglianese
Dom. Sport-F.C. FIladelfia
F. Kroton-Trecolli Futsal* (senza sorteggio campo)
Blingink Soverato-Nausicaa
F.F. Siderno-Sensation C5
Polistena C5-Reggio SC
Gallinese-Cataforio* (senza sorteggio campo)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Seconda Categoria, ufficiali i calendari dei cinque gironi

Ufficializzati i calendari del campionato di SECONDA CATEGORIA della stagione sportiva 202…