Home Calcio Delegazione di Gioia Tauro, Pisano subentra allo storico responsabile Crudo

Delegazione di Gioia Tauro, Pisano subentra allo storico responsabile Crudo

3 min. di lettura
0
0

Cambio della guardia alla guida della Delegazione di Gioia Tauro della Lnd. Da oggi, infatti, Antonio Pisano è il nuovo delegato distrettuale, subentrando dopo 18 anni a Franco Crudo.

Da 35 anni all’interno della Delegazione (prima Comitato) di Gioia Tauro, Pisano ha rivestito i ruoli di componente (dal 1986 al 1993), segretario (dal 1993 al 2003) e di vice delegato dal 2003 sino alla stagione appena trascorsa. Nel 2007 ha ricevuto, a Roma, la Benemerenza da parte della Figc dalle mani dell’allora presidente Giancarlo Abete. Vanta anche un passato da calciatore dilettantistico tra le fila di Nuova Gioiese (nella quale ha militato per oltre un ventennio terminandovi anche la carriera), Ideal Gioia, San Ferdinando e Drosi. A fargli da vice in questa nuova veste sarà un’altra icona del calcio locale e della famiglia Lnd, ossia il “giaguaro” Raffaele Giacobbe.
Pisano subentra ad una vera e propria icona della nostra Delegazione. Il prof. Crudo (in foto a sx) infatti ha trascorso ben 43 anni all’interno della Figc/Lnd territoriale, rivestendo con grande passione e precisione i compiti di segretario, vice presidente, giudice sportivo e delegato, ed ottenendo inoltre la Benemerenza della Figc e tanti attestati di stima. La sua esperienza è stata di fondamentale importanza nella progressiva crescita della Delegazione gioiese. Ha saputo raccogliere al meglio il testimone dell’indimenticabile Pasquale Stanganelli e, proprio sotto la sua gestione, ha avuto luogo il salto da Delegazione Zonale a Distrettuale.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Nuova Valle sceglie Macrì per la panchina

La Nuova Valle inizia a lavorare in vista della prossima stagione che la vedrà, ancora un …