Home Calcio a 5 Divisione C5, a Policoro un Consiglio Direttivo con tante novità

Divisione C5, a Policoro un Consiglio Direttivo con tante novità

6 min. di lettura
0
0

Si è svolto ieri a Policoro il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5. Lavori iniziati alle ore 9, in apertura il Direttivo si è dedicato agli sviluppi del “doppio tesseramento”, ufficializzato dall’ultima seduta del Consiglio Federale della FIGC e in vigore a partire dal 1° luglio 2022. Analizzati i vari aspetti, l’innovazione principale è rappresentata dalla possibilità di tesserarsi contemporaneamente per il calcio a 5 e il calcio a 11, anche con differenti società.

Il punto successivo all’ordine del giorno riguardava il sistema delle licenze delle società. Il Consiglio Direttivo, definendo il concetto di “licenza”, comunica che essa sarà rilasciata alla società a inizio di ogni stagione sportiva, in relazione a un Regolamento definito dalla Divisione Calcio a 5 stessa e che diverrà elemento indispensabile alla partecipazione al Campionato di competenza; la licenza si riferirà al rispetto di criteri relativi alle seguenti aree di applicazione: organizzazione societaria e struttura tecnica; attività giovanile; etica, regole e finanze; impiantistica sportiva;
Analizzato l’impianto organizzativo dei Calendari per la stagione sportiva 2022/2023: l’inizio dei Campionati Nazionali femminili è previsto per domenica 18 settembre, mentre sabato 24 settembre cominceranno quelli maschili.
La Divisione Calcio a 5 ha poi sviluppato il progetto di riforma dei Campionati Nazionali. I Campionati Nazionali maschili saranno riorganizzati sul seguente schema: girone unico per la Serie A, tre gironi di Serie A2, 8 gironi di Serie B. Questo porterà, alla stagione 2023/2024 all’inserimento di una nuova categoria, la Serie A2 Elite che sarà formata da due gironi, a metà fra la Serie A e l’A2 che tornerà a 4 gironi.
I Campionati Nazionali femminili saranno riorganizzati con il seguente schema: nella stagione 2022/2023 Serie A a girone unico, Serie A2 con 5 gironi, ma con una modifica al numero di promozioni in Serie A a fine stagione, ridotto a tre (senza promozione diretta). Il tutto avverrà tramite richiesta alla FIGC per il tramite della LND di deroga all’art. 49 delle NOIF.
Il Consiglio Direttivo ha poi definito il concetto di “Fuori Quota” per la Categoria Under 19: per la stagione 2022/23 è stata confermata la percentuale dell’80% di giocatori formati in distinta di gara (arrotondato per eccesso) e 3 “Fuori Quota” di cui 2 nati dal 1 gennaio 2003 e uno senza limiti di età (quest’ultimo utilizzabile solo per la Regular Season).
Proposta e approvata l’obbligatorietà della distinta di gara elettronica che permetterà l’azzeramento degli errori di compilazione della distinta in riferimento alle obbligatorietà di gioco (formati/ art 34 comma 3 delle NOIF/ non tesserati). Sarà immediata anche la verifica dell’impiego dei giovani calciatori in relazione ad eventuali premi. Di fatto, a partire dalla Stagione Sportiva 2022/2023 le Società dovranno obbligatoriamente compilare e presentare ai direttori di gara la distinta elettronica editata attraverso l’Area on line riservata alle Società.
Infine, discusse la disciplina relativa al Premio Giovani e il Regolamento delle Futsal Finals, che si svolgeranno dal 31 maggio al 5 giugno 2022. Il tutto sarà oggetto di successivi comunicati ufficiali.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Juvenilia Roseto anticipa i tempi, Naglieri torna in campo e firma con i rossoblu

Il fortissimo esterno sinistro non avrebbe nemmeno bisogno di presentazioni in quanto il s…