Home Calcio ECCELLENZA, i tabellini della quinta giornata

ECCELLENZA, i tabellini della quinta giornata

13 min. di lettura
0
0

E’ andato in archivio anche il quinto turno del massimo campionato regionale di Eccellenza. La capolista Sersale non fa sconti e vince anche a Croce Valanidi (replicando nel punteggio la famosa vittoria che valse la serie D nel 2016 con gol di Caliò) rimanendo imbattuta e senza subire reti nella terza gara su cinque. Giallorossi corsari con il sigillo di Zurlo, nonostante l’assenza di Corosiniti e l’uscita di capitan Scalise dopo poco più di trenta minuti per infortunio. La Vigor Lamezia gioca una gara cinica, sbanca Palmi con gol di Russo, su rigore, e Zuppardo e s’insedia in seconda piazza. Per la Palmese, invece, un calcio di rigore fallito da Condemi alla mezz’ora che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro. Vince soffrendo tantissimo il Sambiase, che sbaglia anche un calcio di rigore con Gaudio, ma che trova il gol vittoria in pieno recupero con l’ultimo arrivato Trentinella. Soriano che chiude in nove uomini nel finale concitato, zero punti per i rossoblu, ma squadra in crescita. Blitz dello Scalea al “Macrì” di Locri e bianconerostellati che toccano quota sette in classifica. In casa Locri, sconfitta casalinga che costa cara al tecnico Caridi, sollevato dall’incarico in serata.

REGGIOMEDITERRANEA-SERSALE 0-1
REGGIOMEDITERRANEA: Marino, Gutierrez, Lanza, Lopez (68′ Ramacciotti), Foti, Cordova (41′ Wojcik), Maugeri (68′ Semenzin, 77′ Saba), Currò, Stefanazzi, Puntoriere, Lancioni. A disp: Morabito, Zanello, Pitasi, Scilla. All. Misiti
SERSALE: Parrottino, Menniti, Platì (71′ Alfieri), Scalise (33′ Caliò), Tassoni, Schirripa, Comito, Nesticò, Leta, Zurlo, A. Russo (71′ Arena). A disp: F. Russo, Torchia, Scarfone, Cristaudo, Talarico, Costa. All. Saladino
ARBITRO: Femia di Locri
MARCATORE: 62′ Zurlo (S)

PALMESE-VIGOR LAMEZIA 0-2
PALMESE: Zoccali, Luppino (48′ Tall), Gambi, Guerrisi, De Luca, Nucera (72′ Fiorino), Condemi (64′ Ricardihno), Libri, Gatto (63′ Todaro), Sapone (83′ Dieme). In panchina Caputo, Neri, Pititto, Borges. All. Germano
VIGOR LAMEZIA: Gentile, Vitolo, Paviglianiti, Miliziano, Carubini, Cucinotti, Foderaro (43′ Martinez), Scozzafava (48′ Lugo Martinez), Zuppardo (58′ Scoppetta), Ferrara (58’ Giaimo), Russo (79’Gullo). In panchina Parisi, Amendola, Villa, Messina. All. Vargas
ARBITRO: Francesco Aureliano di Rossano
MARCATORI: 15′ N. Russo rig. (V) 41′ Zuppardo (V)
NOTE: Al 31′ Condemi fallisce un calcio di rigore (P)
La cronaca della gara. Primo tempo 5′ Il primo tiro verso lo specchio della porta è di Vitolo che calcia dalla distanza alto sulla traversa. 7′ Rischia la Vigor Lamezia sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Nucera di testa manda a lato. 12′ Scozzafava dal limite ha una buona chance ma la spreca calciando debolmente, per Zoccali è facile bloccare la sfera. 13′ rigore per la Vigor Lamezia, Zoccali in uscita commette fallo su Russo che dal dischetto non sbaglia e porta in vantaggio i biancoverdi (1-0) 31′ Scozzafava trattiene Mazzei che cade in area, rigore per i padroni di casa, dagli undici metri Condemi calcia sulla destra del portiere Gentile che intuisce respingendo la sfera. 41′ ripartenza della Vigor Lamezia, cross dalla sinistra di Paviglianiti, palla a Russo che da due passi si fa respingere la sfera da Zoccali, riprende Zuppardo che insacca per il 2-0.
Secondo tempo: 7′ Palmese pericolosa: punizione di Libri per Gatto che di testa manda di poco fuori. 21′ Mazzei di testa da buona posizione manda alto intercettando un traversone dalla sinistra. 29′ Vitolo recupera palla a centrocampo serve Martinez che entra in area ma, anziché calciare in porta, si mostra generoso verso Russo che non riesce ad arrivare sul pallone sotto porta. (A.S. VL)

LOCRI-SCALEA 1-2
LOCRI: Loccisano (46′ D. Zampaglione ’02), Manganaro (76′ Pagano), V. Aquino, Gueye, Taverniti, Lomartire (46′ Coffa), Infusino, Verteramo (64′ Favasuli), Catania, Dodaro, Sposato. A disp: Zampaglione ’86, Martinez, Dascoli, Vita, Lucà. All. Caridi
SCALEA: Ramunno, Maceri, Curcio, Pizzoleo, Bertini, Castellano (86′ Caruso), Capomaggio, Richella (76′ Canale), Riccardi, Angotti (83′ Musso). Bruzzese. A disp: Martino, Chemi, Martins, Lavecchia, Tricoli, Benati. All. Gregorace
MARCATORI: 3′ Angotti (S) 48′ Richella (S) 75′ Dodaro rig. (L)

SAMBIASE-SORIANO 2-1
SAMBIASE: Iozzi, Chiodo, Alfano (57′ De Fazio), Gaudio (88′ Vitale), De Nisi, Miceli, Bernardi, Martino (79′ Giampà), Mandarano, Trentinella, Colosimo (64′ Fioretti)  A disp: Lamberti, Marrella, Talarico, Mascaro, Mirabelli. All. Fanello
SORIANO: Stillitano, Mangano, Romeo, Percopo, Cristiano, Macrì (85′ Bardari), Traore (93′  Prestanicola), Greco (85′ Armignacca), Figliomeni, Dezai (78′ Filardo), Bellia. A disp. Nania, Gambino, Romagnino, Criniti, Saccà. All. Parentela
ARBITRO: Falvo di Catanzaro
MARCATORI: 21′ Bernardi (SA) 56′ Dezai (SO) 91′ Trentinella (SA)
NOTE: Espulsi al 68′ Bernardi (SA) per doppia ammonizione, all’87’ Bellia (SO) e Cristiano (SO) per eccessive proteste; al 79′ Gaudio si fa respingere un calcio di rigore (SA)
Succede di tutto al “Gianni Renda” di Sambiase tra i padroni di casa e la formazione rossoblu, in una partita tesissima e abbastanza nervosa (a fine gara, infatti, il taccuino dei cattivi conterà cinque ammoniti e ben tre espulsi) ma anche con diverse emozioni che hanno contribuito a rendere il match in equilibrio fino all’ultimo istante. I giallorossi per riprendere a correre dopo i tre pareggi consecutivi e non perdere così il contatto con i vertici della classifica mentre il Soriano invece, ferito ma di certo non apatico (come, contrariamente, afferma l’attuale graduatoria) con la voglia di dimostrare di essere vivo e vegeto. Ma andiamo con ordine. Mister Fanello si presenta con il collaudato 4-3-3 con il tridente Colosimo-Mandarano-Bernardi mentre Parentela opta per un 3-5-2 e col tandem avanzato Figliomeni-Dezai.
La prima occasione della partita arriva al minuto 17 grazie ad un calcio di punizione di Colosimo di poco alto. Quattro minuti dopo arriva il vantaggio sambiasino grazie ad un bel traversone di Alfano che, nei pressi dell’area piccola, trova la testa di capitan Bernardi. I vibonesi cercano la reazione e, appena prima dell’intervallo, vanno vicinissimi al pareggio con Macrì che, su una mischia in area, cerca la girata col pallone, il quale finisce di poco a lato.
Nella ripresa i rossoblu rimettono tutto in regola grazie all’1-1 firmato da Dezai il quale, in area di rigore, si porta il pallone sul destro e in diagonale batte Iozzi. L’equilibrio sembra dare ulteriore brio ai ragazzi di Parentela che, cinque minuti più tardi, sfiorano anche il vantaggio con un insidioso colpo di testa di Percopo. Il clou però avviene negli ultimi minuti di partita: prima il rigore di Gaudio neutralizzato da Stillitano, poi la doppia espulsione di Bellia e Cristiano che porta il Soriano in 9, e poi Trentinella che toglie le castagne dal fuoco ai suoi grazie ad un calcio di punizione di pregevole fattura finito all’angolino alto alla destra del portiere vibonese. Da segnalare, per il Soriano, l’entrata in campo dei giovani Prestanicola e Bardari. (A.S. AGS)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Sambiase promosso in serie D, Sersale battuto di rigore

Il Sambiase espugna il “Ferrarizzi” di Sersale, vince il campionato di Eccellenza e torna …