Home Calcio a 5 Femminile, Serie C: Goleada Futura, Segato principale antagonista

Femminile, Serie C: Goleada Futura, Segato principale antagonista

4 min. di lettura
0
0

Si è disputata la sesta giornata del campionato di serie C femminile di calcio a 5 regionale, che ha aperto il girone di ritorno. La Polisportiva Futura rimane in testa e tocca quota tredici punti grazie alla goleada inflitta alla cenerentola e fanalino di coda Boca Nuova Melito. Primo tempo chiuso sul 5-0 dalle gialloblu, senza Gatto e Alessia Macheda, con reti di Cioffi, Rovito, Stuppino, Rovito ed ancora Stuppino. Nella ripresa altra girandola di reti, saranno addirittura sette quelle messe a segno dalla Stuppino e tre dalla Rovito, con sigilli di Giovanna Macheda (classe 1991) e Tavella. Domenica mattina, a Vito Inferiore, si giocava una gara importante per provare a dar fastidio alla capolista. Se l’è aggidicata la Segato, che ha battuto per 3-1 il Cataforio staccandolo di quattro lunghezze. Alessia Macrì firma il vantaggio nel primo tempo, poi raddoppia nella ripresa. Mister Scopelliti gioca la carta del portiere di movimento, ma è Martina Cacciola a trovare il gol direttamente dalla sua area di rigore. Nel finale, infine, gli sforzi del Cataforio vengono premiati dal gol della Putortì che, comunque, non serve ad evitare la sconfitta. 

CLASSIFICA: POL. FUTURA 13 (5), SEGATO 11 (5), CATAFORIO 7 (5), SPORTING CATANZARO LIDO 3 (4), BOCA NUOVA MELITO 0 (5).
Tra parentesi le gare disputate

CATAFORIO-SEGATO 1-3
Marcatrici: Macrì (S), Macrì (S), Cacciola (S), Putortì (C)

POL. FUTURA-BOCA N. MELITO 13-0
Marcatrici: Cioffi, 3 Rovito, 7 Stuppino, G. Macheda ’91, Tavella
Le ragazze della Futura non fanno sconti e travolgono, come all’andata, un avversario che ha potuto fare poco. Troppo forti Stuppino e C. per provare a fermarle. Primo posto in classifica confermato in solitudine. Assenti oggi ancora Gatto e Alessia Macheda, sono state sostituite senza rimpianti dalle loro compagne. Ottime trame di gioco hanno deliziato le persone autorizzate a guardare la gara, perché si gioca ancora a porte chiuse. Bene così, da martedì si torna al lavoro, perché è vietato abbassare la guardia.

 

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Le bandiere esistono ancora, Torchia firma il 18° rinnovo col Sersale

Altra importissima conferma in casa Sersale. Francesco Torchia vestirà ancora una volta la…