Home Calcio a 5 Serie B 2013, Odissea promossa in A2 per la prima volta nella sua storia

Serie B 2013, Odissea promossa in A2 per la prima volta nella sua storia

30 min. di lettura
0
0

Il girone F della serie B 2012/2013 vede ai nastri di partenza ben sette squadre calabresi. E’ l’Odissea 2000 Rossano quella a piazzarsi meglio, terminando il campionato al terzo posto con 44 punti, dietro all’imbatutto e promosso Scanzano (60 pt) ed al Viagrande (47 pt). I bizantini, quindi, approdano alla fase successiva, quella dei play off per la promozione in serie A2. Le altre sei si salvano, finendo una dietro l’altra tra il quinto ed il decimo posto: Fabrizio (37 pt), Atletico Catanzaro SG (33 pt), Melito (30 pt), Mirto (26 pt), Calabria Ora (20 pt) e Fata Morgana (17 pt). Tornando agli spareggi promozione, l’Odissea elimina in sequenza il Policoro al primo turno (9-2, 8-2); Real Molfetta (8-1) e Carlisport Ariccia (3-2) nel triangolare; Sporting Sala Marcianise nella doppia finale (3-3, 7-1). Vediamo l’evolversi della cavalcata della squadra del presidente Marino, con commenti  e tabellini di tutte le gare dei play off.

PRIMO TURNO
Policoro-Odissea 2-9
Odissea-Policoro 8-2

POLICORO-ODISSEA 2000 ROSSANO 2-9
POLICORO: Laviola, Morano, Grandinetti, Gugliemucci, Fagnano, Barbaro, Izzi, Prezioso, Nucera, Lillo, Crocco, Marta. All. Suriano
ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Nelsinho, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Russo, Calabretta, Calarota, Sapia, Sicilia. All. Nelson-Labonia
ARBITRI: Nisi (Taranto) e Colombi (Tivoli). CRONO: D’Alessandro (Bernalda).
MARCATORI: Miglioranza, Fagnano, Calabretta, Apprezzo, Russo, Richichi, Miglioranza, Calabretta, Prezioso, Sapia, Labonia
L’Odissea 2000 ipoteca il passaggio del primo turno play off andando a vincere a Policoro con il risultato di 9 a 2. Tutto abbastanza semplice per la formazione rossanese contro un avversario che nel corso degli ultimi mesi, sfumata la possibilità di conquistare la promozione diretta in serie A2, ha smantellato la squadra privandosi della pattuglia dei brasiliani: Murilo Machado, Boschiggia, Maycon Machado, Scharnovski e Chalo. I giovani ragazzi di mister Suriano hanno fatto il possibile per limitare i danni lottando finché ne hanno avuto la forza.
I ragazzi di Nelsinho e Labonia sono stati bravi ad approcciare la gara con la giusta mentalità, non sottovalutando l’impegno. Così la gara ha preso subito una piega favorevole per l’Odissea 2000 che è passata in vantaggio grazie al tap-in vincente di Miglioranza su tiro di Rocha respinto corto del portiere di casa. Subito dopo ci prova Richichi a centrare il bersaglio da fuori area ma la sua conclusione termina di poco a lato. L’Odissea vuole controllare la partita senza sprecare troppe energie tenendo i ritmi molto bassi, però a circa metà del primo tempo viene sorpresa da una veloce ripartenza del Policoro portata avanti da Grandinetti e finalizzata in rete con un tiro sotto la traversa da Fagnano. Lo stesso Fagnano, dopo circa un minuto, colpisce la traversa con un tiro di sinistro. L’Odissea 2000 si riassesta e torna a premere. Ci provano a turno Russo (per due volte), Richichi, Miglioranza (che centra il palo) e Sapinho. Il gol del nuovo vantaggio degli ospiti lo segna Calabretta che batte Laviola in uscita. I gialloblù continuano ad attaccare per cercare di mettere il risultato al sicuro, bravissimo il portiere lucano a chiudere lo specchio della porta a Miglioranza, Rocha e Apprezzo.
Il match si chiude virtualmente già nei minuti iniziali della ripresa quando l’Odissea 2000 segna cinque reti in pochissimi minuti: al gol vanno Apprezzo, Russo, Richichi, Miglioranza e Calabretta. Nel frattempo la girandola di sostituzioni messa in atto da Nelsinho e Labonia vedono entrare in campo anche i giovanissimi Sapia (che si toglie la soddisfazione di segnare la sua prima rete nel campionato cadetto), Calarota e, al suo esordio in serie B, il secondo portiere Sicilia (che si fa apprezzare per un paio di ottimi interventi). Per la cronaca fissano il punteggio finale sul 2 a 9 le reti di Prezioso, Sapia e Labonia.
Con un vantaggio così ampio per l’Odissea 2000 sarà una pura formalità la gara di ritorno in programma martedì 23 al PalaEventi di Rossano, con calcio d’inizio alle ore 16,00.

ODISSEA 2000 ROSSANO-POLICORO 8-2 
ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Russo, Calabretta, Labonia, Calarota, Sapia, Sicilia. All. Nelson-Labonia
POLICORO: Laviola, Leone, Prezioso, Nucera, Lillo, De Marco, Martino. All. Suriano
ARBITRI: Sessa e Caracozzi (Foggia). CRONO: Masi (Brindisi)
MARCATORI: Richichi (2), Rocha, Labonia (4), Aut. Nucera, Lillo, Prezioso

Odissea-Policoro

La strada verso il secondo turno dei play off promozione era stata già tracciata nella gara d’andata con la netta vittoria a Policoro. La partita di oggi è stata una pura e semplice formalità, anche perché la formazione lucana, lo ricordiamo ancora una volta, ha da tempo smantellato la squadra decidendo di terminare la stagione con le cosiddette seconde linee (oggi in distinta erano appena in sette). Al PalaEventi si è, quindi, assistito ad un match senza storia che è servito ai padroni di casa come allenamento in vista della prima partita dei triangolari play off in programma tra appena quattro giorni e che vedranno la compagine gialloblù affrontare, in casa, il Real Molfetta. Per il duo tecnico gialloblù, Nelsinho e Labonia, è stata anche l’occasione per far rifiatare chi finora ha giocato di più e provare con continuità alcuni under come Sicilia, Calarota e Sapia. Per la cronaca la partita è terminata 8 a 2, le reti dei gialloblu portano la firma di Richichi (doppietta), Rocha, Labonia (autore di quattro gol) e Nucera (autorete). Per gli ospiti sono andati a segno Lillo e Prezioso.
L’esito del primo turno play off promozione ha sancito la qualificazione di 12 squadre che si affronteranno in quattro triangolari. Il raggruppamento in cui è stata inserita l’Odissea 2000 è completato dal Real Molfetta e dalla Innova Carlisport Ariccia. Il sorteggio ha decretato che la prima partita del mini-torneo sarà giocata sabato 27 aprile, a Rossano, tra Odissea 2000 e Real Molfetta. La seconda giornata, in programma sabato 4 maggio, vedrà in campo l’Innova Carlisport Ariccia contro la perdente del primo turno o, in caso di parità, la squadra che ha giocato in casa. La terza e ultima sfida del triangolare, che si disputerà sabato 11 maggio, vedrà opposte le due formazioni che non si sono incontrate in precedenza. Le quattro vincitrici dei triangolari si sfideranno in due finali distinte (con partite di andata e ritorno, rispettivamente il 18 e il 25 maggio) che assegneranno due posti in serie A2.

SECONDO TURNO
Odissea 2000 Rossano-Real Molfetta 8-1
Real Molfetta-Carlisport Ariccia 2-8
Carlisport Ariccia-Odissea 2000 Rossano 2-3

Odissea-Real Molfetta

Inizia con una vittoria il cammino dell’Odissea 2000 nei triangolari play off promozione. Un ottimo risultato, anche dal punto di vista numerico, perché la differenza reti potrebbe avere un ruolo determinante in caso di arrivo a parità di punti tra due o più squadre al termine del mini-torneo. La partita, però, non è stata semplice come potrebbe far pensare l’8 a 1 finale, specie nel primo tempo, nel quale il Real Molfetta è riuscito a passare in vantaggio e creare qualche altro pericolo alla formazione di casa, nonostante il passivo di 3 a 1 con cui ha terminato i primi 20’. Il gap è aumentato nella seconda frazione quando l’Odissea 2000 è riuscita ad imprimere con maggiore continuità i suoi ritmi di gioco che l’hanno portata a trovare la via del gol con più facilità. La prima fase del match è di studio: l’Odissea 2000 tiene in mano il pallino del gioco senza, però, riuscire a sfondare; mentre i pugliesi tengono bene il campo cercando la ripartenza giusta. Ed i primi a segnare sono proprio i calcettisti di mister Allegretta, con Palermo, che di testa trova il tap-in vincente. Il gol scuote la squadra rossanese che rimette quasi subito il risultato in parità con un rasoterra di Rocha. La gara sale di tono e dopo un’occasione per parte, capitate sui piedi di De Palma e Sapinho, l’Odissea 2000, al minuto numero 9, sferra l’uno-due che decide il primo tempo. Protagonista dello scatto in avanti gialloblù è Nelsinho che sigla una splendida doppietta: prima infilza il portiere ospite con un preciso rasoterra, poi, corregge la traiettoria di un bolide di Soso, trasformandolo in gol. Il Real Molfetta prova a dimezzare lo svantaggio giocando con Morgenstein come portiere in movimento, ma, il quintetto di casa chiude tutti gli spazi. Nella ripresa la gara si mette subito in discesa per l’Odissea 2000 grazie alla doppia marcatura di Sapinho siglata tra il terzo e il sesto minuto. Sul 5 a 1 le speranze di rimonta delle aquile biancorosse si affievoliscono e la formazione di casa ne approfitta per mettere a segno altre tre reti che portano la firma di Calabretta, ancora di Sapinho e di Miglioranza. La vittoria consente ai bizantini di godere di un turno di riposo nella seconda giornata del triangolare, nella quale scenderanno in campo il Real Molfetta e l’Innova Carlisport Ariccia. L’Odissea 2000 tornerà a giocare sabato 11 maggio, ad Ariccia, in quella che sarà la partita che deciderà la finalista dei play off di questo raggruppamento.

ODISSEA 2000 ROSSANO-REAL MOLFETTA 8-1 
ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Nelsinho, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Russo, Calabretta, Calarota, Rizzo, Sicilia. All. Nelson-Labonia
REAL MOLFETTA: Di Capua, Gadaleta, Toma, De Bari, Pedone, Minervini, De Palma, Palermo, Morgenstein, De Chirico, Spadavecchia. All. Allegretta
ARBITRI: Brasi (Seregno) e Lazzizzera (Sesto San Giovanni). CRONO: Ursetta (Catanzaro)
MARCATORI: 2’09’’ p.t. Palermo, 3’55’’ p.t. Rocha, 9’32’’ e 9’45’’ p.t. Nelsinho, 3’40’’ e 6’14’’ s.t. Sapinho, 10’19’’ s.t. Calabretta, 12’20’’ s.t. Sapinho, 13’18’’ s.t. Miglioranza

Carlisport Ariccia-Odissea

L’Odissea 2000 è in finale play off. E’ questo il responso della sfida tra la squadra rossanese e l’Innova Carlisport Ariccia. Un risultato che premia le capacità di un gruppo granitico e straordinario che, ancora una volta, ha dimostrato di saper abbinare qualità tecniche, carattere, esperienza, voglia di vincere e sacrificio. Non era facile uscire con un risultato positivo dalla bolgia del Pala Kilgour di Ariccia, al cospetto di una squadra che ha confermato tutto quanto di buono si diceva di lei. Come facilmente preventivato alla vigilia, vista l’importanza della posta in palio, la partita è sin dalle prime battute combattutissima. Le due squadre si equivalgono quasi in tutto e il risultato non si schioda dallo zero a zero, nonostante le azioni da rete avute da entrambe (bravissimi in più occasioni i due pipelet Soso e Vailati) e i tre legni colpiti (uno dai padroni di casa e due dall’Odissea 2000). Nel secondo tempo la partita sale di tono ancora di più: l’Innova Carlisport, costretta a vincere, cerca con più insistenza la via del gol, ma l’Odissea 2000 è sempre pronta a rispondere colpo su colpo. La partita si sblocca nel corso del secondo minuto ad opera di Borsato che fa esplodere il Pala Kilgour. L’Odissea come dicevamo, è presente con la testa e con le gambe e dopo 3’ riequilibra le sorti dell’incontro con un gran tiro del portiere-goleador Soso che fulmina Vailati. Passano altri tre minuti e la Carlisport di riporta nuovamente avanti, ancora con Borsato. Il vantaggio dura una manciata di secondi (per l’esattezza 19) il tempo che Soso fa partire un missile che il portiere biancazzurro riesce solo a respingere alla meno peggio, sulla palla si avventa Sapinho che segna il 2 a 2. La sfida diventa sempre più incandescente, si lotta su ogni palla, le azioni fioccano da ambo le parti, ma il risultato resta inchiodato sul pari. La parola fine sul discorso qualificazione la scrive Nelsinho, a poco meno di un minuto dal termine, con un tiro da centrocampo che si insacca nella porta lasciata vuota dal portiere in movimento, Borsato, avanzato nella metà campo avversaria. Al suono finale della sirena grande commozione nell’entourage rossanese per la storica impresa. Un traguardo straordinario per la società di Marino, Lapietra e Speranza che, al primo anno di serie B, ha sparigliato tutti i pronostici e ora si ritrova, con grande merito, a giocare i due match che consegnano un pass per la serie A2. A contendere il salto di categoria all’Odissea 2000 sarà il Sala Marcianise (già avversario in Coppa Italia): partita d’andata sabato prossimo in Campania, ritorno sabato 25 al PalaEventi di Rossano.

CARLISPORT ARICCIA-ODISSEA 2000 ROSSANO 2-3 
CARLISPORT ARICCIA: Vailati, Rugama, Aquilani, Cioli, Borsato, Cavola, Taloni, Raneletti, Lippolis, Richartz, Filippini, De Cicco. All. Micheli
ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Nelsinho, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Russo, Calabretta, Ambrosio, Calarota, Sicilia. All. Nelson-Labonia
ARBITRI: Minichini (Ercolano) e Spinazzola (Barletta). CRONO: Loria (Roma 1)
MARCATORI: 2’31’’ s.t. Borsato, 5’38’’ s.t. Soso, 8’25’’ Borsato, 8’44’’ Sapinho, 19’03’’ Nelsinho
AMMONITI: Sapinho, Aquilani, Richartz, Borsato, Soso, Rugama, Lippolis, Richichi

TERZO TURNO – FINALE
Sporting Sala Marcianise-Odissea 3-3
Odissea-Sporting Sala Marcianise 7-1

SPORTING SALA MARCIANISE-ODISSEA 2000 ROSSANO 3-3
SPORTING SALA MARCIANISE: Guerra, Campanile, Gigliofiorito, Attanasio, Russo B., Bucciero, Russo Ant., Iannone, Andreozzi, Ruoccolano, Russo Ang., Renga All.: Cundari
ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Nelsinho, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Russo, Calabretta, Ambrosio, Calarota, Sicilia. All. Nelson-Labonia
ARBITRI: Gaetani (Pescara) e Pani (Oristano). CRONO: Francese (Battipaglia)
MARCATORI: 4’37’’ p.t. Andreozzi, 0’58’’ s.t. Soso, 1’39’’ s.t. Rocha, 2’38’’ s.t. Russo Ant., 3’49’’ s.t. Rocha, 12’40’’ s.t. Andreozzi
AMMONITI: Attanasio (M) Rocha (O)

Marcianise-Odissea

Finisce il parità, 3 a 3, la finale d’andata play off promozione tra Sporting Sala Marcianise e Odissea 2000. Un buon risultato quello conquistato dalla formazione rossanese in considerazione che giocava in trasferta e in un palazzetto dove, in questa stagione, nessuna squadra era riuscita ad uscirne imbattuta. Un dettaglio di non poco conto che accresce il valore del roster allenato da Nelsinho e Labonia, che con una prestazione quasi perfetta ha portato a casa un prezioso pareggio. Per onor del vero, per quanto visto nell’arco dei 40’, con la squadra gialloblù che ha condotto quasi sempre l’iniziativa ed avuto molte più occasioni da gol degli avversari, la partita sarebbe potuta finire con una vittoria. Ora l’Odissea 2000 ha la possibilità di giocarsi le chance del salto in A2 nella gara di ritorno che si disputerà, al PalaEventi di Rossano, sabato 25 maggio, alle ore 16,00. Al “PalaNoia” di Marcianise si è assistito a una bella partita, combattuta, ma sempre corretta e leale, tra due squadre che hanno fatto di tutto per superarsi.
Nei primi minuti di gioco le due formazioni si controllano a vicenda e le azioni da rete non sono tante. La fiammata vincente arriva nel corso del quarto minuto ed è della squadra di mister Cundari, che passa in vantaggio con Andreozzi, finalizzatore di un velocissimo contropiede. L’Odissea 2000 non ci sta ed inizia a premere con più continuità, costringendo il Marcianise a difendersi. La fortuna, però, non è dalla sua parte, oltre ad alcune ottime parate di Guerra, sono i legni ad impedire alla squadra rossanese di pareggiare i conti. Nel contempo, quando può, la formazione di casa cerca di sorprendere la difesa avversaria con le ripartenze. Né l’una né l’altra riesce a centrare il bersaglio e il primo tempo si chiude con il Marcianise in vantaggio.
L’inizio della ripresa è scoppiettante e, in meno di quattro minuti, regala quattro reti. Ad avviare la girandola dei gol è Soso, il portiere brasiliano batte Guerra con un micidiale destro scagliato da centrocampo. Passano solo quarantuno secondi e Rocha inventa un’azione che lo porta a segnare la rete del sorpasso. Il Marcianise riordina in fretta le idee ed un minuto più tardi riesce a pareggiare con una girata rasoterra di Antonio Russo. Il ping pong di realizzazione lo chiude Rocha con un preciso diagonale che beffa Guerra. Anche dopo il nuovo vantaggio l’Odissea 2000 continua a macinare gioco e a rendersi pericolosa in area casertana, ma, una distrazione, al 12’40’’, consente ad Andreozzi di segnare il 3 a 3 con un tiro da dentro l’area di rigore. La squadra rossanese è comunque padrona del campo e attua un forcing finale alla ricerca della vittoria che viene vanificata dalle strepitose parate di Guerra e dai pali che salvano la porta avversaria.

ODISSEA 2000 ROSSANO-SPORTING SALA MARCIANISE 7-1
Sotto il link per leggere il nostro articolo dell’epoca

Rossano nella storia, Odissea promossa in serie A2

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Mirto C5, si avvicinano i 25 anni di attività: “Abbiamo bisogno di tutti, per mantenere la B”

Nella prossima stagione il MIRTO calcio a 5 si appresta a festeggiare i 25 anni di attivit…