Home Calcio a 5 Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 2° giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 2° giornata

20 min. di lettura
0
0

Si è disputata la seconda giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri. Riposa il Real Arangea.

CITTA’ DI FIORE-BLINGINK SOVERATO 3-5
Marcatori: Oliverio, 2 Barillari (CF) Frustace, A. Capicotto, Martino, M. Capicotto, Cimino (S)

FANTASTIC FIVE SIDERNO-DOMENICO SPORT 0-5
Marcatori: 1′, 48′ Chianello, 18′ Lascala, 31′ Signorell, 45′ G. Chiappetta (DS)
Tracollo FANTASTIC nella prima gara casalinga della stagione. Rosanero irriconoscibili, entrano in campo per uscire dalla partita praticamente dopo soli 20 secondi. Banale errore difensivo e CHIANELLO porta in vantaggio gli ospiti. Padroni di casa ‘pesanti’, in ritardo su ogni palla e mai capaci di prendere in mano il pallino del gioco contro un avversario, va detto, molto forte. Lo 0 a 2 arriva al 18’ ancora su un clamoroso errore dei padroni di casa che perdono banalmente palla su una ripartenza a proprio favore consentendo a LASCALA di presentarsi solo davanti a PELLEGRINO e trafiggerlo con un preciso rasoterra a fil di palo. Al 19’ reazione FANTASTIC con il palo colpito da CREMONA. Nulla più.
Secondo tempo come il primo, quasi fotocopia anche i minuti da scrivere nel tabellino: al 1’ minuto ed al 18’ ancora reti della DOMENICO SPORT con SIGNORELLI e CHIANELLO e, nel mezzo, al 15’, realizza anche CHIAPPETTA Giovanni; al 19’ ancora solo legno colpito questa volta da LONGO.
Non male l’esordio in campionato di PELLEGRINO che evita in più occasioni un passivo anche maggiore.
Senza nulla togliere ai chiari meriti degli avversari, non si ricordava una così scadente prestazione della FANTASTIC dal 16 novembre 2019 quando fu sconfitta in casa del FILADELFIA per 9 a 2. Dopo quella data i rosa-nero ebbero la scossa e restarono imbattuti per oltre un anno e mezzo.
Ora bisogna ripartire, rialzare la testa, e bisogna farlo proprio dal campo di FILADELFIA dove i nostri ragazzi saranno impegnati sabato 15 ottobre.

GALLINESE-FUTSAL CLUB FILADELFIA 6-3
Marcatori: E. Iaria, 2 Prestopino, 2 Modafferi, Presini (G) De Cario, Runca, Villelli (F)
Partenza in campionato con l’amaro in bocca per la compagine di Filadelfia, che fa il suo esordio in C1 rimediando una sconfitta in casa della corazzata ASD GALLINESE. Partono forti i locali che a fine primo tempo conducono già per 3 reti a 0. La Futsal Club Filadelfia cerca la reazione ma la condizione fisica non ottimale, sommata alle pesanti assenze di Giampà e Procopio, non aiutano certamente gli ospiti. Reagiscono i ragazzi di Mister Rondinelli in apertura di secondo tempo con De cario che firma il primo gol nella massima competizione per i leoni, poi i reggini con esperienza e ordinaria amministrazione portano a sei le marcature, mentre per gli ospiti il neoacquisto Runca e Villelli siglano secondo e terzo gol. Finisce 6 a 3 al palazzetto di Gallina.

POL. CITTANOVA-NAUSICAA 6-2
Marcatori: 2 M. Sorrenti, Foti, Rao, Bovalino, Cordì (C) Ranieri, F. Parafati (N)
Prima gara casalinga per i giallorossi che affrontano la bestia nera dello scorso campionato, il Nausicaa.
Partita molto tattica nelle prime fasi. La Polisportiva ci prova al 8’ con Foti prima e poi al 11’ con Sorrenti M. ma senza creare troppi pericoli a Mazzei. Al 13’ M. Sorrenti, su lancio di Cordì, la tocca quanto basta per insaccare la rete del 1-0. Al 16’ il solito Ranieri su calcio di punizione riporta il risultato in parità. Dopo appena un minuto Foti, ancora su lancio di Cordì, la spizza di testa e segna il 2-1. Al 27’ prima Sorrenti A. e poi Pepe hanno tra i piedi il possibile terzo gol ma non ne approfittano.
Nella ripresa la partita ha inizialmente un ritmo blando. Al 14’ azione di Foti che atterrato in area si procura un calcio di rigore. Si incarica della battuta Sorrenti M. che trafigge Mazzei e porta il risultato sul 3-1. Dal 21’ gli ospiti iniziano a giocare con il quinto uomo. Dopo appena un minuto Rao recupera palla e segna il 4-1. Al 24’ Cordì blocca un tiro di Parafati, calcia immediatamente e segna il gol del 5-1. Al 28’ è il turno di Bovalino che recuperando ancora palla sul quinto segna il 6-1. Nei minuti di recupero Parafati F. su punizione segna il 6-2. Ottima prestazione dei ragazzi di mister Pirilli che riescono a superare con un risultato netto gli avversari.

Cade la Nausicaa nella 2° di campionato in casa del Cittanova. Mr. Castanò manda in campo Mazzei, Politi, Calabrese, Parafati R. e Ranieri. Partono bene entrambe le squadre costruendo occasioni, ma va in vantaggio il Cittanova con un episodio dubbio: su rilancio del portiere nessuno sembra toccare il pallone che entra, ma l’arbitro assegna la rete. La reazione Nausicaa è immediata, Ranieri su punizione è chirurgico e fa 1-1. I rossoblu ci provano in più occasioni, ma i padroni di casa si riportano avanti con un’azione fulminea. Così la Nausicaa si lancia alla ricerca del pari, con il Cittanova che rimane pericoloso sui ribaltamenti di campo, su cui Mazzei risponde presente. In chiusura, scambiano Ranieri e Politi, con quest’ultimo che trova un palo clamoroso, ma sull’azione successiva c’è un legno anche per il Cittanova. Così, sul 2-1 si chiude il I tempo.
Riprende la gara con il 2^ palo colpito dalla Nausicaa, che ci prova, senza però trovare il guizzo vincente.
Il Cittanova, sempre in ripartenza, trova un rigore alquanto generoso, che porta i padroni di casa sul 3-1. La Nausicaa accenna la reazione e da una mischia in area avversaria il pallone che giunge a Ranieri, che prova il pallonetto, venendo fermato solo dalla traversa.
Mr. Castanò tenta la carta 5^uomo, ma la mossa non paga e il Cittanova trova 3 reti, portando il risultato sul 6 a 1. Prima del triplice fischio c’è spazio per il goal di Francesco Parafati su punizione, che fissa il punteggio sul 6 a 2. Prestazione decisamente sottotono dei ragazzi che dovranno fare tesoro di questa sconfitta e ripartire al meglio.

POLISTENA C5-MAESTRELLI 7-1
Marcatori: Ripepi (M) E. Spanò, 2 Mileto, 2 Insana, Sorace, Napoli (P)

SOVERATO FUTSAL-CITTA’ DI RENDE 7-1
Marcatori: Arlotta (R) Iozzino, Calabrese 3, Sinopoli, Loprieno, Capone (S)

Che partita oggi al PalaScoppa di Soverato! La squadra di casa si impone dalle battute iniziali con un pressing altissimo e intenso, il Città di Rende si difende bene e chiude i varchi mentre, in fase offensiva, è costretta a palle alte alla ricerca del pivot. È di Calabrese il primo tiro in porta del match, con palla che finisce sopra la traversa. Su un fortuito rimpallo, sempre Calabrese vede porta scoperta ma Giovinazzo è reattivo e la toglie fuori di gamba. Per il Rende, primo tiro targato Lopetrone che sfiora il palo. Subito dalla parte opposta, caos sotto porta che impegna il quintetto rendese, Giovinazzo blinda la porta, poi arriva in soccorso Lopetrone che spazza via. Brivido per gli ospiti che rischiano di prendere goal con Giovinazzo fuori dai pali ma Arlotta lo supplisce bene. Assalto del Soverato nei primi minuti, con Giovinazzo ancora protagonista che abbraccia la sfera e fa ripartire i suoi. Buon lavoro di Metallo in fase difensiva, insieme ai compagni mantiene invariato il parziale fino al 5° minuto quando arriva la rete di Iozzino: 1-0. La rete scuote la formazione di mister Busa, che oggi deve fare a meno del suo capitano Vallone per squalifica, gestisce e fa girare palla, arriva a De Rose che, però, non riesce ad andare alla conclusione. Altra bella azione in fase offensiva col duo Arlotta-Lopetrone, i più pericolosi dei biancorossi. Il Soverato si conferma in pole per la promozione, ovunque prende palla va al tiro e crea pericolo in qualsiasi zona di campo. Il Rende nel complesso bene, a pieni voti il suo portiere e capitano Giovinazzo che con due interventi provvidenziali esce e anticipa tutti. Al 18° arriva il raddoppio del Soverato, firmato Calabrese. Due deviazioni, due goal. Il Rende prende campo, ancora ottimo Giovinazzo, poi angolo battuto da Gallo, sinistro potente di Arlotta sul secondo ma nessuno chiude. Paratone da dieci e lode di Giovinazzo su un ottimo Calabrese. Il sinistro di Arlotta fa sperare la panchina biancorossa ma Loprieno si salva in angolo, Lopetrone va al tiro ma finisce sulla traversa. La prima frazione di gioco si chiude con due interventi da lasciare senza fiato di Giovinazzo. Il secondo tempo ci racconta una storia un po’ diversa. Il Città di Rende è vivo, il Soverato ha la batteria ancora sotto carica e commette qualche errore. Buon tiro su punizione di Lopetrone che non centra lo specchio della porta. Ancora Lopetrone mette un’appetitosa palla in area ma non trova nessun compagno sul secondo palo a concludere. Dopo tre minuti di gestione biancorossa, Calabrese sferra una bomba da centrocampo e sorprende tutti: 3 a 0. Per gli ospiti risponde Lopetrone che stavolta prende bene le misure ma trova la risposta di Loprieno che, seppur con qualche difficoltà, non lascia passare. Il Città di Rende mette in atto le direttive di mister Busa ed esegue uno schema su angolo che riesce perfettamente, arriva Metallo sul tiro ma il portiere ospite impedisce la gioia del goal. Altro angolo, sulla battuta De Rose in direzione Lopetrone che riceve palla alta, si coordina bene ma ci mette ancora le mani Loprieno. Il Città di Rende gioca un buon secondo tempo, Lopetrone-De Rose creano pericolo sotto porta ma il Soverato dice la sua ogniqualvolta conquista palla e, su errore degli ospiti, trova spazio per il tiro Sinopoli, Giovinazzo ci arriva ma il calcio è potente e finisce dentro: 4-0. Biancorossi non mollano e ci provano Lopetrone e Arlotta. Finalmente al 13° il bellissimo e micidiale sinistro di Arlotta spiazza Loprieno ed arriva la rete rendese: 4-1. Nemmeno il tempo di esultare che Calabrese mette a segno la sua tripletta personale e porta il parziale sul 5 a 1. Giovinazzo fa tutti i miracoli che può, anche a tu per tu con l’avversario ma non basta: prima Loprieno grazie ad una deviazione e poi Capone, la chiudono sul 7 a 1.
Il Città di Rende, nonostante il risultato, un po’ esagerato per potersi definire perfetta fotografia della gara, ha condotto una partita ad alto ritmo contro un avversario di alto livello senza mai mollare e dando tutto fino all’ultimo secondo.
Complimenti al Soverato Futsal per la qualità e l’intensità messa in campo, complimenti al Città di Rende per come ha affrontato un match difficile, con carattere e bravura, con l’esperienza di guardare già alla prossima giornata che sarà in casa contro la Solmeu Polistena.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale

I provvedimenti del Giudice Sportivo riguardante i campionati dilettantistici di calcio e …