Home Calcio a 5 Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 6° giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 6° giornata

17 min. di lettura
0
0

Si è disputata la sesta giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri. Riposa la capolista Blingink Soverato.

CITTA’ DI FIORE-FUTSAL CLUB FILADELFIA 4-2
Marcatori: 21′ Silipo (FIO) 24′ D. Panzarella (FIL) 30′ G. Scigliano (FIO) 36′ Catanzaro (FIL) 50′ P. Scigliano (FIO) 60′ Barillari (FIO)

Altro tonfo fuori casa per i leoni di Filadelfia che perdono a San Giovanni in Fiore contro una squadra solida e ben organizzata; Non fanno più notizia le assenze importanti per gli ospiti che anche questo sabato sono costretti a fare a meno di De Cario e Giampà, il primo per infortunio ed il secondo per squalifica. Meglio i locali nella prima frazione che la chiudono in vantaggio per 2 reti a 1; Vanno avanti con Silipo al minuto 21 su schema di punizione, dopo 3 minuti i leoni pareggiano con Panzarella D. bravo a farsi trovare libero su calcio d’angolo. La partita è combattuta ed il punteggio resta invariato fino all’ultimo minuto quando Scigliano G. è caparbio a sfruttare una disattenzione avversaria, siglando così il 2 a 1 che chiude il primo tempo.
Secondo che inizia con i biancoazzurri più propositivi, infatti sfiorano il pareggio al quarto minuto con Panzarella F., ma il portiere blocca sulla linea, esito diverso 2 minuti dopo quando Catanzaro triangola a meraviglia con capitan Panzarella F. ed insacca per il 2 a 2. Il match è avvincente anche se non ricco di occasioni, a fare la differenza quindi sono le piccole sbavature ed i leoni ne commettono due cruciali, rispettivamente al minuto 20 e al minuto 30, concedendo a Scigliano P. e Barillari le occasioni per segnare con quest’ultimi bravi e caparbi nello sfruttarle al meglio, siglando così terzo e quarto gol per i locali. Termina 4 a 2 al PalaSport di San Giovanni in Fiore.

NAUSICAA-MAESTRELLI 5-1
Marcatori: Santise (N) F. Parafati (N) Santise (N) Galimi (M) 2 Ranieri (N)
Bella vittoria della Nausicaa che batte la Maestrelli per 5 a 1. Per l’occasione, Mr. Castanò manda in campo Mazzei, Santise, Parafati R., Parafati F., e Voci. La partenza della Nausicaa è ottima, con i ragazzi che manovrano bene, trovando Santise ben piazzato a centro area, che insacca l’1-0. Il giropalla è perfetto, i rossoblu vanno forti e solo il palo nega il 2^ goal, che però arriva poco dopo grazie a Francesco Parafati che da lontanissimo mira all’angolo alto e non sbaglia 2-0.
La Nausicaa continua a proporre un bel gioco, pur concedendo qualcosa e, proprio al termine di una bellissima serie di scambi tra Riccardo Parafati e Ranieri, arriva il 3-0 di Santise, ma sull’azione successiva riescono a trovare la rete gli ospiti. I ragazzi riprendono subito le redini della gara e prima del duplice fischio, con due azioni magistrali, Ranieri segna la doppietta che ci porta sul 5-1. Riprende la gara e la Nausicaa gestisce il vantaggio, provando comunque ad affondare. A farsi pericolosissimo è Castanò, che per l’occasione rimette le scarpette e in un paio di occasioni sfiora la rete. Così, senza particolari occasioni, va a chiudersi una buona gara. Sugli scudi Antonio Santise, autore di una doppietta.

POL. CITTANOVA-DOMENICO SPORT 2-6
Marcatori: R. Chiappetta, Lascala, 2 G. Chiappetta, A. Chiappetta, Chianello (DS) 2 A. Sorrenti (C)

POLISTENA C5-GALLINESE 3-3
Marcatori: 2 F. Politanò, A. Politanò (P) 3 Modafferi (G)

Partita ricca di passione.
Finisce in parità, 3 a 3, contro una ASD Gallinese DL C5 che esprime un gran futsal contrabattendo il nostri attacchi e passando persino in vantaggio fino all’ultimo giro di lancetta, quando Andrea Politanò riacciuffa il pari. Due squadre cariche di passione dentro e fuori dal campo.

REAL ARANGEA-CITTA’ DI RENDE 2-2
Marcatori: 29′ Lopetrone (CR) 37′ Sarica (RA) 40′ Cantarella (RA) 54′ Lopetrone (CR)

Il Città di Rende torna da Reggio Calabria con un punto in sacco, chiudendo sul 2 a 2 contro il Real Arangea.
Una partita molto fisica e infuocata fin dalle prime battute, che ha visto gli uomini di mister Busa “combattere” a viso aperto su un campo ostico e davanti ad una folta tifoseria di casa. Primo tempo povero di azioni di rilievo ma giocato sul pressing ad uomo e sul breve possesso, qualche rischio, contenuto bene, nella zona di Giovinazzo, mentre il Città di Rende cerca quanto più possibile di impostare il suo gioco e costruire. Lo fanno molto bene gli arcieri sullo scadere, controllo difficile di Lopetrone sulla linea laterale marcato da due, riesce a servire a memoria Metallo che sa dove attendere la palla, arriva il tiro ma è attento il portiere di casa. Al 29° sesto fallo cumulativo e tiro libero in favore dei biancorossi, fa sua la palla bomber Lopetrone che con estrema freddezza gela anche il portiere: Città di Rende avanti di 1 a 0 e tutti negli spogliatoi.
La ripresa inizia con un grandissimo intervento di Giovinazzo che, dopo due giornate di stop forzato causa infortunio, ritorna a difendere i pali biancorossi e lo fa benissimo. Questo secondo tempo è tutt’altra storia. Al 6° la pareggia il Real Arangea con uno schema su calcio d’angolo, pochi minuti dopo passa in vantaggio ancora su calcio piazzato, stavolta punizione. Da qui, un Città di Rende comunque mai sottotono, tuona la carica e crea tante occasioni sotto porta, le più invitanti per De Rose, Lopetrone e Metallo che, purtroppo, non vanno come sperato. Menzione per Fortino che entra bene in partita, con l’atteggiamento giusto lotta su ogni pallone. La panchina rendese lamenta qualche punizione non concessa ed un calcio di rigore a favore per fallo su Pugliese, ma non viene accontentata. Prova anche Arlotta ma, raddoppiato, non riesce ad imbucare. Lo snervante pensiero di aver creato tanto senza far punteggio, a cinque minuti dalla fine, fa “arrabbiare” Lopetrone che decide di prendere palla, la gestisce magistralmente a suolate, si libera dall’asfissiante pressing degli avversari, riesce a girarsi e buca la rete! Esplodono la panchina biancorossa e i fedelissimi sugli spalti che seguono gli arcieri anche in trasferta. Il Rende prova a cercare il vantaggio ma qualche episodio ed il tempo non lasciano spazio ad ulteriori risvolti. A parte l’amarezza di non aver fatto punteggio pieno, i rendesi possono essere soddisfatti delle ultime prestazioni, tra l’altro, seppur corta e ancora molto precaria, gli arcieri hanno afferrato un posticino a metà classifica, in una C1 che quest’anno è teatro di altissima qualità. Consapevoli di aver tanto lavoro ancora da fare, l’appuntamento è per sabato 12 novembre al PalaCosentia contro la Nausicaa C5.

SOVERATO FUTSAL-FANTASTIC FIVE SIDERNO 6-4
Marcatori: 1′, 13′ Calabrese, 3′ Chiaravalloti, 11′ Aut. Vitale, 27′, 61′ De Masi (SO) 16′, 26′, 32′, 58′ Cremona (SI)

Ancora decimata dalle numerose assenze la FANTASTIC FIVE, in quel di Soverato, esprime la sua migliore prestazione stagionale. I padroni di casa vincono la gara con merito, ma i sidernesi pagano soprattutto un approccio “sconsiderato” all’incontro.
Ai minuti 1, 3, 11 e 13, complici disattenzioni difensive, CALABRESE, CHIARAVALLOTI, l’autorete di capitan VITALE e ancora CALABRESE portano il risultato su un impietoso 4 a 0. Eppure in quel quarto d’ora erano stati tanti i tiri nello specchio della porta difesa da LOPRIENO (uscito poi per infortunio); sicuramente più cinici sottorete i biancorossi. Ad un passo da una, come si suol dire, “imbarcata”, si assiste ad una grande reazione d’orgoglio dei ragazzi di mister CRESCIMBINI. Ci pensa bomber CREMONA al 16’ ed al 26’ ad accorciare le distanze. Al 27’ quinto fallo a carico dei rosanero. Tra le proteste ospiti, i padroni di casa sono lesti a battere il tiro da fermo (almeno 7/10 metri avanti rispetto alla posizione del fallo) e DE MASI appoggia agevolmente in rete: la coppia arbitrale accorda clamorosamente la rete.
Il primo tempo si chiude sul 5 a 2. Risultato, anche per come maturato, che avrebbe spezzato le gambe a chiunque. Invece la ripresa si apre con la FANTASTIC decisa a giocare e combattere su ogni palla. Al 2’ passa ancora con CREMONA. La pressione forte produce numerose occasioni da gol ma espone, come naturale, a pericolose ripartenze. PELLEGRINO, un po’ di sfortuna (2 legni) e almeno due salvataggi sulla linea da parte dei sidernesi, fermano i ragazzi del SOVERATO FUTSAL. Al 28’ sesto fallo a carico dei padroni di casa e tiro dai 10 metri per la FANTASTIC: CREMONA spiazza il bravo MUZZI’. 5 a 4 con due minuti da giocare: l’impresa è possibile. Al 31’ flipper nell’area difesa da MUZZI’, ribattuti dai difendenti almeno tre conclusioni consecutive in porta, e palla che schizza avanti per la ripartenza dei biancorossi: DE MASI chiude la gara con la sua doppietta e la rete del 6 a 4.
Al netto della forza e qualità del SOVERATO FUTSAL che vince meritatamente, di qualche svista arbitrale e delle immancabili disattenzioni, si registra finalmente una grande prestazione da parte della FANTASTIC FIVE. Ora come non mai conta reagire e mezzi e qualità per farlo ci sono.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Antonimina corsara a San Giorgio Morgeto

Una bella vittoria conquistata fuori casa che ci porta 3 punti e tanta soddisfazione. Una …