Home Calcio a 5 Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 18° giornata

Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 18° giornata

13 min. di lettura
0
0

Si è disputata la diciottesima giornata di campionato nel girone A di serie C2. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

AMANTEA FUTSAL-BOSCOLANDIA 5-4
Marcatori: 3 Filice, Fera, Delizia (A) 3 F. Pagliuso Fabiano, Pantusa (B)

FUTSAL MORELLI-SINCO BISIGNANO 8-3
Marcatori: 3 Pellegrini, 2 Lucarelli, I. Elia, Lio, Fiore (M) Straface, 2 Di Nardo (B)

GIOVE-ROGLIANESE 9-5
Marcatori: Chiappetta, Occhiuto, Bruno, Cavicchia, 3 Galiano, 2 Aut. (G) 4 Zumpano, Minardi (R)

GUARDIA-FUTSAL CLUB FILADELFIA 3-5
Marcatori: Ramundo (G) Grosso (G) Dastoli (F) Panzarella (F) De Cario (F) Ramundo (G) Panzarella (F) Zarati (F)

Partita fantastica quella vista oggi allo Sporting Club di Guardia Piemontese, dove si affrontano due squadre altamente preparate e che lottano per i vertici. Partono forti i locali che si fanno avanti al quinto minuto con Midaglia, ma Iuele risponde presente. Continua il pressing del Guardia e passa avanti al 12esimo con Ramundo che trova il gol con un sinistro ad incrociare. È un momento positivo per i rossoblu che poco dopo raddoppiano con un super gol di Grosso che dopo una super azione deposita sotto al sette. Qui inizia la partita degli ospiti che iniziano a creare e accorciano le distanze con Dastoli, bravissimo a freddare con il suo mancino Argirò dalla distanza. Termina 2 a 1 la prima frazione.
Ripresa che inizia con i leoni sopra le righe, in creano occasioni gol fino a quando al nono De Cario libera un sinistro che deviato da Panzarella F. finisce in rete; è 2 a 2. Il gol del capitano dà la carica ai suoi che dopo 4 minuti esatti la ribaltano con De Cario che di forza col mancino fa partire una saetta che vuol dire 2 a 3. Il Guardia non ci sta e trova il pareggio sempre con Ramundo che su schema d’angolo spacca la traversa battendo Iuele. La Futsal Club Filadelfia vuole i 3 punti e torna all’attacco, fin quando Panzarella F. al 23esimo viene lasciato solo, con calma olimpica fa sedere Argirò grazie ad una finta e porta i suoi avanti. Vantaggio che uccide mentalmente i locali che non riescono ad uscire fuori e subiscono il gol di Aziz che spegne definitivamente le speranze, finisce 3 a 5 allo Sporting Club.

NUOVA FABRIZIO-CITTA’ DI RENDE 2-1
Marcatori: Lento (F) Caligiuri (R) Esposito (F)
Città di Rende sfortunato nella trasferta a Corigliano-Rossano, esce sconfitto per 2 a 1 contro Nuova Fabrizio. Match concitato tra le due protagoniste, entrambe motivate a portare a casa la vittoria per delineare i primi posti quindi i playoff. Si parte con palla per i padroni di casa che la tengono qualche secondo, poi Rende recupera e fa girare palla con un possesso ininterrotto non indifferente. Mister Carnuccio ha qualcosa da dire ai suoi e chiama subito il time out. Le squadre sono equilibrate, Nuova Fabrizio abbastanza chiusa nella prima parte di gioco, infatti il Rende fatica a trovare spazi per sfondare. Ancora 5° minuto e già punizione per i coriglianesi da posizione pericolosa ma il tiro di Berardi finisce fuori. Giallo inevitabile a Pugliese che da ultimo uomo non ha alternative e si sacrifica. Gara molto sentita, tattica e d’attesa delle mosse dell’avversario, sembra la quiete prima della tempesta. I biancorossi preferiscono giocare con calma ma con concentrazione altissima, senza dover rischiare niente, infatti la linea della difesa resta a centrocampo. L’atteggiamento del Nuova Fabrizio è opposto, attendono gli ospiti oltre la metà campo e fanno vedere un gioco sicuramente meno tecnico ma più sfrontato. Al 12° il Rende si fa sorprendere troppo sbilanciato e deve intervenire Giovinazzo che, faccia a faccia con l’avversario, cala la saracinesca sulla sua porta e compie il miracolo. Da qui solo Rende. Punizione di Pugliese interessante, ma la palla costeggia il palo. Bella azione tra Caligiuri e Gallo ma Nuova Fabrizio chiude il tiro ai biancorossi. Ci prova ancora Caligiuri, alta sopra la traversa. Partita e campo difficilissimi, ci vuole pensare capitan Vallone che, con un’ottima azione personale, va all’offensiva ma padroni di casa attenti concedono solo una rimessa laterale. Dal 20° minuto fa un po’ tutto Caligiuri ma, soprattutto, fa tanto la sfortuna! Il bomber biancorosso a tu per tu col numero uno di casa, sembra goal fatto, ma il portiere resta fermo senza uscire e lo contiene. Dopo un minuto esatto, sempre Caligiuri colpisce palo sinistro, al 25° tiro micidiale che fa tremare il palo destro. Ci prova ancora il quattordici rendese ma finisce fuori. Nel frattempo ancora Vallone tenta l’effetto sorpresa al portiere di casa dalla distanza, bell’idea, bel tiro, ma il coriglianese non si lascia sorprendere. Finisce il primo tempo sullo 0-0 che non fa onore al gioco ma, soprattutto, alle occasionissime del Città di Rende. Secondo tempo impegnativo per il fischietto Benedetto di Crotone, che riceve lamentele da una parte e dall’altra, squadre calde, nessuna vuole arretrare e iniziano a sbilanciarsi. Pugliese cerca il secondo palo dove vede Caligiuri che non fa in tempo a chiudere. Sfiora la rete la squadra di casa che, nel complesso, non turba molto l’area difesa da Giovinazzo. Ancora tiro di Caligiuri troppo largo, poi arriva il giallo a Vallone per un fallo di gioco. Sfuma un’altra occasione da goal il Rende, stavolta col duo Lopetrone-Caligiuri e, di risposta, arriva la rete del Nuova Fabrizio a firma Lento: 1 a 0, la dura legge del goal! Il Rende, anche se non brilla, non si arrende: paratone di san Girolamo, bellissima offensiva di Pugliese che alla fine manca il tiro, ci prova anche Lopetrone ma non entra. Finalmente al 17° arriva la bomba di Caligiuri che rompe l’incantesimo e riapre i giochi! 1 a 1 ma la felicità dura poco. L’arbitro vede un tocco di mano di Vallone e gli indirizza il secondo giallo, niente da fare per il capitano che prova a spiegare di avere braccia attaccate al corpo, il fischietto lo espelle e salterà la gara di sabato prossimo. Un attimo di agitazione tra i giocatori finito presto e per fortuna senza danni. Rende con un uomo in meno prende il goal del 2 a 1 con marcatore Esposito. Biancorossi che lottano contro il tempo e contro un campo ostico che, fino al primo goal, avevano retto bene, anzi, a tratti dominato. Lopetrone non concretizza una ghiotta occasione sullo scadere e per i rendesi non c’è più nulla da fare. Finisce così un match ben giocato, nel quale il Città di Rende avrebbe meritato sicuramente molto più di una sconfitta che, arrivata in questo modo, fa il doppio male. La sfida per il playoff è ancora apertissima e tutta da giocare. Il Città di Rende ripartirà sabato prossimo contro il Boscolandia, fuori casa, per il recupero della prima giornata di ritorno.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Juninho torna in Calabria per vestire la maglia della Blingink Soverato

Una delle voci forti di mercato degli ultimi giorni trova conferma con il video pubblicato…