Home Calcio a 5 Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 19° giornata

Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 19° giornata

15 min. di lettura
0
0

Si è disputata la diciannovesima giornata di campionato nel girone A di serie C2. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

BOSCOLANDIA-GIOVE 3-3
Marcatori: 12′, 33′ Galiano (G) 31′ Mosciaro (B) 38′ Polillo (B) 42′ Occhiuto (G) 57′ De Luca (B)

CITTA’ DI RENDE-GUARDIA 3-3
Marcatori:  2′ M. Ramundo (G) 35′, 52′ Caligiuri (R) 42′, 60′ A. Midaglia (G) 53′ Pugliese (R)
Match importantissimo per il Città di Rende, una vittoria avrebbe significato playoff, ma il Guardia C5 gioca forse una delle migliori partite della stagione ed il cronometro si ferma sul 3 a 3. Partono gli ospiti, subito ad aggredire la metà campo biancorossa, Ramundo M. prova già la conclusione e impegna Giovinazzo che la mette in angolo, ma Ramundo cerca il riscatto e sorprende la difesa di casa: Giovinazzo stavolta non può fare niente ed è il Guardia che sblocca il parziale, 0-1, primo minuto. Il Città di Rende, che fatica a crederci, reagisce e cerca di costruire con un giro palla rapido e preciso. Gli uomini di mister Carnuccio non riescono a sfondare, il Guardia è ben posizionato e schierato a chiudere ogni imbucata di casa. Rende sfortunato, da angolo la possibilità prima per Lopetrone, ma interviene il portiere ospite, poi Gallo che trova il muro guardiolo. Bellissimo tiro su punizione di Lopetrone che cerca spazio sul secondo palo ma, incredibilmente, ci arriva Argirò con un intervento non facile. Assalto Rende nella metà campo avversaria dal secondo minuto fino al decimo ma, dall’altra parte, c’è un Guardia che difende e si muove bene con e senza palla, pericoloso in fase di possesso. Buona gara di Pugliese in copertura che si sacrifica tanto, come tutti i suoi compagni, costretti ancora a fare a meno di Vallone fermo ai box stavolta per infortunio. Ci prova Caligiuri, ma l’esterno palo gli nega la rete. Disattenzione rendese, uno contro uno che vince Giovinazzo, esce con i tempi giusti e anticipa il tiro dell’avversario. Lopetrone, di fantasia, indirizza una bella palla a Pugliese che riesce nell’aggancio poi sgancia il tiro, ma ci arriva Argirò. Biancorossi che giocano con ottimi inserimenti, poi il Guardia riprende il ritmo e gioca alto, ora il Rende fatica a oltrepassare il quintetto ospite. Pugliese, occasione ghiotta, da solo davanti al portiere non calcia subito ma vuole la certezza cercando di marcarlo ma Argirò non si lascia saltare. Sul finire del primo tempo Caligiuri e Pugliese sferrano due calci micidiali ma è ancora Argirò, il migliore senza dubbio dei suoi, a salvare il parziale vantaggio. Il secondo tempo inizia con una bella azione con tiro finale di Lopetrone sul quale Argirò compie davvero una prodezza. Poi la compie il suo collega Giovinazzo dall’altra parte del campo, sempre attento e vigile. Clamorosa sfortuna di Pugliese quindi del Rende, la palla attraversa la porta ed esce! Ottima azione Gallo-Pugliese, buona l’intesa tra i due, ma nulla di fatto. A smuovere l’ingiusto parziale è un tiro secco, una bomba di Caligiuri che fa respirare tutti, in campo e fuori: 1-1 al 5° della ripresa. Biancorossi rientrati con tutto un altro spirito e modo di impostare la gara, aggressivi e veloci e i risultati si vedono. Le due squadre protagoniste regalano una bellissima partita, di qualità e di intensità, peccato per un arbitraggio da rivedere che compromette la gara, soprattutto ai danni dei padroni di casa. Al 12° altra svista rendese concede il goal del raddoppio al Guardia con marcatore Midaglia A.: 1-2. I ragazzi di casa cercano di mantenere la calma, nonostante abbiano da perdere più di tutti lì nel campo. Arlotta prova col suo bel sinistro, Pugliese prova ormai in tutti i modi, ma i due arcieri vengono ancora fermati da Argirò. Al 22° assistiamo ad un goal pazzesco di bomber Caligiuri, uno spettacolo per gli occhi, un bolide, imprendibile, e fa il 2 a 2! Esattamente un minuto dopo, Pugliese è a presidiare il secondo palo, riceve palla, va di testa, respinta del portiere e ancora Pugliese, di prepotenza, si impone, lui e il suo gran tiro diritto nell’angolino basso sull’altro palo! Tre reti strepitose dei biancorossi. Il Città di Rende e i suoi tifosi fremono, siamo al 30°, tre minuti di recupero li separano dalla conquista dei playoff, in una gara ormai infuocatissima, soprattutto per la gestione arbitrale. Il Guardia rovina la festa, doppietta personale di Midaglia A., 3 a 3, ancora per un calo di attenzione in fase di copertura. Nei tre di recupero si perde almeno un minuto tra punizioni e proteste ma, clamorosamente, il direttore di gara non concede nemmeno un secondo in più. Finisce così una buona partita giocata dal Città di Rende, nella quale i ragazzi hanno messo e dato tutto ciò che potevano, cuore, testa e gambe. Solo tanti complimenti a tutti loro, al mister e a Giovinazzo che, oltre ai grandissimi interventi prettamente di gioco, mostra un sacco di personalità e quel senso di responsabilità della fascia che Vallone gli ha affidato. Prossimo impegno sabato prossimo, in trasferta, contro la prima della classe Futsal Filadelfia.

ROGLIANESE-NUOVA FABRIZIO 2-5
Marcatori: Esposito, Brunetto, Ruffo, F. Berardi, Granata (F) 2 Zumpano (R)

ROSSANO CENTRO STORICO-FUTSAL MORELLI 5-2
Marcatori: 4 Certosino, Morello (R) Fuoco, Fiore (M)

SINCO BISIGNANO-AMANTEA FUTSAL 4-4
Marcatori: 8′ De Vita (A) 18′ Chiuso (A) 28′ Maiuri (B) 36′ Di Nardo (B) 39′ Di Nardo (B) 53′ Dembelè (B) 58′ Perri (A) 61′ Miraglia (A)
Potevano essere tre punti importanti in ottica classifica, ma dalla sfida odierna, tra le mura amiche, si conquista un solo punto contro la Amantea Futsal. Parte bene la Sinco al 6’pt occasione nitida per Vincenzo D’Alessandro, ma il tiro è debole, i padroni di casa spingono e creano occasioni, ma al 8’pt sono gli ospiti a passare in vantaggio con De Vita.
Altra azione con protagonista Vincenzo D’Alessandro, ma anche in questo caso calcia senza forza e non impensierisce Siciliano. Il portiere locale Paolo Camera rischia con un affondo, salva la porta Luigi Straface. Al 15’pt tiro potentissimo da fuori di Mattia Di Nardo, respinge il portiere, continua a spingere la squadra di mister Vincenzo Pellegrino, bellissima conclusione di Antonio Maiuri, si supera Siciliano. I padroni di casa gestiscono e costruiscono azioni su azioni, ma a raddoppiare al 18’pt sono gli amanteani con Chiuso. Il goal per la Sinco arriva al 28’pt con Antonio Maiuri, la prima frazione di gioco si chiude con il vantaggio ospite per 2-1. Nella ripresa i padroni di casa tirano fuori ulteriore grinta alla ricerca del pareggio, pari che arriva al 6’st su rinvio di Paolo Camera sfiorato da Mattia Di Nardo che insacca tra le proteste ospiti. Al 9’st ribalta l’incontro con la doppietta personale di Mattia Di Nardo che segna su calcio di punizione, gli animi in questo frangente di gioco sono molto caldi. Occasione per l’Amantea Futsal con De Vita bella parata di Paolo Camera, al 16’st pericoloso Antonio Maiuri para Siciliano, gli ospiti si ripresentano davanti la porta locale con Filice, il tiro finisce di poco fuori, sulla ripartenza arriva la quarta rete per la compagine bisignanese con la prima rete in campionato del neo acquisto Dembelè. Si rilassano gli animi locali e gli ospiti ne approfittano accorciando le distanze al 28’st con Perri, l’arbitro concede 2 minuti di recupero ed in questo frangente arriva la beffa per l’equipe locale con il pareggio dell’Amantea Futsal con Miraglia. L’incontro si conclude sul 4-4, i ragazzi del presidente D’Alessandro creano tantissime occasioni da rete, ma si segna poco.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

PANCHINE 2022/2023, la situazione (in aggiornamento)

La situazione delle panchine nei campionati dilettantistici calabresi in costante aggiorna…