Home Calcio a 5 Una storia lunga 37 anni, le squadre calabresi in serie A

Una storia lunga 37 anni, le squadre calabresi in serie A

38 min. di lettura
0
0

Dopo l’epoca dei circoli romani e la nascita del primo torneo nel 1965 (la Coppa dei Canottieri ideata dal Circolo Canottieri Lazio), il calcio a 5 nel 1978 vede nascere il primo tentativo federale: la Federcalcetto, in vita per poco tempo. Poi fu la volta della FICT (Federazione Italiana Calcetto) da cui derivò, in seguito ad una scissione interna, la LIC (Lega Italiana Calcetto). Dal 1978 al 1983 si giocarono così due campionati (non riconosciuti ufficialmente), fino al dicembre 1983, quando si concretizzò l’ingresso della disciplina all’interno della FIGC. Calabria presente quattordici volte: dieci apparizioni per il Reggio C5, due per il Fabrizio Corigliano e due per Cosenza, quest’ultima con due società diverse.
Il primo campionato italiano di calcio a 5 si svolse tra marzo e luglio 1984. Dopo una fase interregionale a gironi eliminatori, si giocò una poule scudetto in sede unica a Roma (al foro italico) dal 23 luglio al 27 luglio 1984.

Hobby Sport Roma – Inrca Cosenza 4-6
Mondo Rubber Torino – Lacco Ameno Ischia 8-4
Hobby Sport Roma – Lacco Ameno Ischia 10-2
Mondo Rubber Torino – Inrca Cosenza 7-5
Lacco Ameno Ischia – Inrca Cosenza 5-5
Hobby Sport Roma – Mondo Rubber Torino 5-1

CLASSIFICA GIRONE B
1. Hobby Sport Roma 4
2. Mondo Rubber Torino 4
3. INRCA COSENZA 3
4. Lacco Ameno Ischia 1

La Serie A 1989-1990 è stata la settima edizione della massima serie del campionato italiano di calcio a 5 nonché la prima disputata a livello nazionale. Con la prima Assemblea Nazionale delle società di calcio a cinque, datata 5 novembre 1989, si sancisce la delega della gestione alla Lega Nazionale Dilettanti con la creazione della Divisione Calcio a Cinque. L’edizione corrente, articolata in quattro gironi interregionali, rappresenta una dimensione intermedia tra quella amatoriale dei tornei regionali disputati fino ad allora e quella professionale gestita da un organo centrale dedicato, cioè la neonata Divisione Calcio a 5. Dalla stagione seguente la massima serie verrà infatti articolata in un girone unico al quale saranno ammesse le prime cinque squadre di ciascun girone.

CLASSIFICA
1. Roma RCB 36
2. BNL Roma 35
3. Roma 34
4. Sport House 29
5. Opel Helios Ostia 29
6. CATANZARO CLUB 24 
7. Tanas Primavalle 22
8. Taranto Taranto 22
9. COSENZA 19 
10. Scafati Calcetto 8
11. Capri Isola Azzurra 2
12. Vietri 2

Il decimo campionato italiano di calcio a 5 si svolse durante la stagione 1992/1993 e vide ancora una modifica della formula per stabilire i Campioni d’Italia: consolidata la tradizione del girone unico a diciotto squadre, nella seconda fase il regolamento prevedeva l’ammissione delle prime due classificate della Serie A direttamente alle semifinali per il titolo, mentre le successive quattro (dal 3º al 6º posto) e le due vincitrici del turno preliminare tra le vincitrici dei gironi di Serie B, erano chiamate a disputare due mini gironi da tre squadre per qualificare le rimanenti due semifinaliste. La poule e la fase finale si svolse a Roma dal 12 luglio al 19 luglio 1993; la finale fu disputata in gara unica.

CLASSIFICA
1. Ladispoli 53
2. Torrino SC 52
3. Ericsson Sielte Roma 50
4. Nuova Hellas Verona 47
5. BNL Calcetto 45
6. Holding Club Bologna 44
7. Ivicor Pro Ficuzza 42
8. Fiumicino 38
9. Camel Vigna Stelluti 32
10. Marino Calcetto 30
11. Roma RCB Ermini 29
12. Delfino Cagliari 28
13. Virtus Pescara 24
14. Città di Palermo 21
15. Pro Calcetto 18
16. COSENZA 18
17. Settimo Torinese 5
18. Cesana 1

La Serie A 1996-1997 è stata la 14° edizione della massima serie del campionato italiano di calcio a 5 e la 8° di Serie A. Rispetto alla precedente edizione, è cambiato il regolamento dei play-off: nella prima fase, le squadre classificatesi tra la 7° e la 10° posizione affrontano, in gara secca e su campo neutro, le vincitrici dei quattro gironi di Serie B.

PLAY OFF (Reggio vincente girone meridionale serie B)
Reggio C5-CUS Chieti 1-7
0-1 Marchionne; 0-2 Cristoforetti; 0-3 Marini; 2nd Half: 0-4 T. Romanelli; 1-4 Alongi; 1-5 Marchionne; 1-6 Mileno; 1-7 Cristoforetti.

Il campionato di Serie A 1997-1998 è stato il nono campionato di Serie A e la quindicesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. Rispetto alla stagione precedente in questa edizione fu modificata la formula per stabilire i Campioni d’Italia: fermo restando il girone unico a diciotto squadre, il complicato sistema dell’anno precedente viene completamente soppiantato da uno più semplice che qualifica le prime dieci formazioni della serie A e le due migliori squadre della seconda divisione. La stagione regolare è terminata il 16 maggio mentre i play-off si sono svolti dal 26 maggio al 26 giugno. Prima apparizione per il Reggio C5, fondato nel 1991, approdato nei campionati nazionali grazie alla vittoria nella finale di Agnano contro il Bonefro Campobasso al termine della stagione 1991-92.

CLASSIFICA
1. BNL Calcetto 80
2. Lazio 74
3. Milano 68
4. Torino 67
5. Augusta 62
6. Petrarca 57
7. Città di Palermo 52
8. Cynthia Genzano 50
9. Ist. Ferro Pomezia 48
10. REGGIO C5 45
11. Prato 44
12. CUS Chieti 42
13. Roma RCB 37
14. Icobit Angolana 33
15. Afragola 29
16. Pro Ficuzza 25
17. Jesina 25
18. ITA Palmanova 23

OTTAVI DI FINALE REGGIO-PALERMO 3-3 / 1-3
REGGIO C5-CITTA’ DI PALERMO 3-3
Reggio C5: Lo Gatto, Riberio, Rodà, Vazzana, Alongi, Mazzella, Rossi, Gallo, D’Arrigo, Scordino, Molluso, Carella. All. Geria
Città di Palermo: Coppola, Di Gaetano, Scalia, Cotogno, Rizzo, Testagrossa, Versaggio, Minardo, Aruta, Palumbo, Arcilesi, D’Asta. All. Giarrusso
Arbitri: Monti di Forlì e Bellei di Reggio Emilia
Marcatori: 7′ pt Rodà (R), 17′ pt Scordino (R), 2′ st Rizzo (P), 4′ st Testagrossa (P), 10′ st Alongi (R), 18′ st Aruta (P)
CITTA’ DI PALERMO-REGGIO C5 3-1
Città di Palermo: Coppola, Di Gaetano, Scalia, Cotogno, Rizzo, Testagrossa, Versaggio, Minardo, Aruta, Palumbo, Arcilesi, D’Asta. All. Giarrusso.
Reggio C/5: Lo Gatto, Riberio, Rodà, Vazzana, Alongi, Mazzella, Rossi, Gallo, D’Arrigo, Scordino, Molluso, Carella. All. Geria.
Arbitri: Zuanetti di Conegliano V. e Serra di Firenze.
Marcatori: 30″ pt Rodà (R), 16′ pt Scalia (P), 8′ st Arcilesi (P), 14′ st Aruta (P)

La Serie A 1998-1999 è stata la 16° edizione della massima serie del campionato italiano di calcio a 5 e la 10° di Serie A. La stagione regolare ha preso avvio il 12 settembre 1998 e si è conclusa l’8 maggio 1999, prolungandosi fino al 26 giugno con la disputa delle partite di spareggio. Rispetto alla precedente edizione, l’organico delle società partecipanti fu ridotto da diciotto a sedici.

CLASSIFICA
Torino 68
Petrarca 59
Prato 58
Genzano 58
Augusta 58
Città di Palermo 47
REGGIO C5 44 
Roma RCB 44
Lazio 43
BNL Roma 40
Polisportiva Angolana 39
Milano 39
Firenze 38
Cagliari 25
Pomezia 21
CUS Chieti 5

OTTAVI DI FINALE
BNL ROMA-REGGIO C5 3-1 / 6-5

Il campionato di Serie A 1999-2000 è stato l’undicesimo campionato di Serie A e la diciassettesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. È iniziato l’11 settembre 1999 e si è concluso il 23 giugno 2000, con regolamento invariato rispetto all’edizione precedente. Ai play out parteciparono la 13° e la 14° classificata della serie A e le vincenti dei play-off della Serie A2 1999-00. Al termine del doppio confronto, il Divino Amore mantenne la massima categoria imponendosi in entrambe le partite sul Terni; il Reggio C5 fu invece sconfitto dallo Stabiamalfi, retrocedendo in Serie A2.

CLASSIFICA
BNL Roma 67
Genzano 65
Augusta 63
Lazio 53
Prato 50
Roma RCB 47
Pescara 45
VRF Verona 41
Petrarca 40
Trinacria 35
Cagliari 31
Jesina 30
Divino Amore 28
REGGIO C5 28 
Milano 23
Afragola 19

PLAY OUT
Stabiamalfi-Reggio 4-2 / 4-3

Il campionato di Serie A 2000-2001 è stato il dodicesimo campionato di Serie A e la diciottesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare è iniziata il 16 settembre 2000 e si è conclusa il 12 maggio 2001, prolungandosi fino al 22 giugno 2000 con la disputa dei play off scudetto. Il regolamento risulta invariato rispetto all’edizione precedente. In seguito alla rinuncia del Verona, ripartito dalla Serie B, è stato ripescato il retrocesso Reggio C5.

CLASSIFICA
Prato 66
BNL Roma 66
Augusta 60
Roma RCB 53
Torino 48
Genzano 46
Lazio 43
Stabiamalfi 42
REGGIO C5 41 
Petrarca 39
Cagliari 39
Bellona 35
Pescara 32
Trinacria 30
Jesina 21
Divino Amore 10

OTTAVI DI FINALE
REGGIO-STABIAMALFI 3-4 / 4-8 

Il campionato di Serie A 2001-2002 è stato il tredicesimo campionato di Serie A e la diciannovesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare è iniziata il 15 settembre 2001 e si è conclusa l’11 maggio 2002, prolungandosi fino al 19 giugno con la disputa delle partite di spareggio. La presente edizione è stata l’ultima disputata a sedici squadre: per aumentare il livello tecnico del torneo, dalla stagione seguente il numero delle formazioni partecipanti è stato ridotto a quattordici. Questa riduzione si è ottenuta modificando la formula dei play out, che eccezionalmente per quest’anno interessa anche le formazioni classificatesi undicesima e dodicesima al termine della stagione regolare. Resta invariata la formula dei play off, ai quali si qualificano le prime dieci squadre della serie A e le vincitrici dei due gironi di serie A2. Queste ultime, insieme alle società di Serie A classificatesi tra la quinta e la decima posizione, disputano un turno preliminare con gare di andata e ritorno per stabilire chi accederà ai quarti di finale, ai quale sono qualificate di diritto le società di Serie A classificatesi ai primi quattro posti. La stagione vede la definitiva affermazione del Prato di Velasco che dopo concluso la stagione regolare al primo posto, con una doppia vittoria nella finale play off mette in bacheca quello che è il primo scudetto della società toscana.

CLASSIFICA
Prato 72
Stabia 67
BNL Roma 61
Augusta 58
Lazio 50
Petrarca 47
Roma RCB 46
Genzano 40
REGGIO C5 40 
Cagliari 39
Ciampino 38
CUS Chieti 37
Pescara 37
Bellona 24
Bergamo 14
Torino 6

OTTAVI DI FINALE REGGIO-GENZANO 7-1 / 2-5
REGGIO-GENZANO 7-1
REGGIO: Spanti,  Fradella,  Tripodi,  Skurko,  Rizzo, Nocera, Rodà,  Molluso,  Licandro, Calafiore, Nilo, Marcianò. All. Geria
GENZANO: Terranova, Leofreddi, Zeppieri, Puzzi, Mannino, Dettori, Grdovic, Veronesi, Lelli, Conti, Cabras, Bresciani. All. Daniele
MARCATORI: 9′ Rodà (R) 12′, 24′, 38′ Molluso (R) 14′ Marcianò (R) 27′ Licandro (R) 30′ Calafiore (R) 39’50” Veronesi (G)
GENZANO-REGGIO 5-2
MARCATORI: 1′ Nilo (R) 16′, 18′, 30′ Grdovic (G) 19′ Bresciani (G) 26′ Veronesi (G) 31′ Arcilesi (R)
QUARTI DI FINALE REGGIO-PRATO 2-3 / 1-7
REGGIO-PRATO 2-3
MARCATORI: 10’33” Calafiore (R) 22’25” Claudinho (P) 33’46” Calafiore (R) 36’21” Ranieri (P) 39’08” Chilavert (P)
PRATO-REGGIO 7-1
MARCATORI: 2’10” Chilavert (P) 7’07” Bearzi (P) 9’15” Busato (P) 10’15” Nilo (R) 19’18” Claudinho (P) 20’37” Vicentini (P) 22’30” Chilavert (P) 38’13” Quattrini (P)

La Serie A 2002-2003 è stato il quattordicesimo campionato e la ventesima manifestazione nazionale riservata alle società di calcio a 5 che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare è iniziata il 14 settembre 2002 e si è conclusa il 26 aprile 2003, prolungandosi fino al 4 giugno 2003 con la disputa dei play off scudetto.

CLASSIFICA
Prato 54
Roma RCB 51
Lazio 48
Pescara 48
CUS Chieti 42
Genzano 41
Augusta 34
Stabia 32
Perugia 30
BNL Roma 30
Arzignano 28
Petrarca 28
REGGIO C5 25 
Cagliari 23

Il campionato di Serie A 2003-2004 è stato il quindicesimo campionato di Serie A e la ventunesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 12 settembre 2003 e si è conclusa il 17 aprile 2004, prolungandosi fino al 27 maggio con la disputa delle partite di spareggio. Ai play off si qualificano le prime 10 squadre della serie A e le due vincenti dei due gironi di serie A2, ovvero Nepi e Reggio.

CLASSIFICA A2 GIRONE B
REGGIO C5 56 
Brillante Roma 55
Pompei 51
Bellona 47
Aversa 44
Delfino Cagliari 43
Quartu 2000 40
Team Matera 36
CUS Molise 35
Torrino 34
Casertana 22
Cagliari 21
Olimpia Ischia 21
Pagani 1

OTTAVI DI FINALE REGGIO-PERUGIA 0-6 / 1-10
REGGIO C5-PERUGIA 0-6
MARCATORI: 3′, 28′ Rogerio, 4′ E. Bertoni, 18′ Gioia, 25′, 34′ Gaucci
PERUGIA-REGGIO C5 10-1
MARCATORI: 2′, 5′, 22′, 39’10” Rogerio (P) 14′ Gil (R) 28′ Campagnaro (P) 28’30”, 31′, 39’30” Simi (P) 32′ Gaucci (P) 39′ Diogo (P)

Il campionato di Serie A 2004-2005 è stato il sedicesimo campionato di Serie A e la ventiduesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 10 settembre 2004 e si è conclusa il 7 maggio 2005, prolungandosi fino al 15 giugno 2005 con la disputa delle partite di spareggio. Il regolamento è il medesimo della stagione precedente. La stagione fu funestata dalla morte dell’allenatore della Luparense Corrado Roma, scomparso tragicamente il 28 novembre in seguito a un incidente stradale.

CLASSIFICA
Roma Futsal 60
Prato 56
Perugia 49
Arzignano 48
Luparense 48
Montesilvano 42
Nepi 37
REGGIO C5 35 
Lazio 31
Augusta 31
Genzano 28
CUS Chieti 27
Atletico Palermo 16
Brillante Roma 13

OTTAVI DI FINALE LAZIO-REGGIO C5 2-1 / 7-5
LAB INFISSI REGGIO CALABRIA-INTERCART LAZIO 5-7
LAB INFISSI REGGIO CALABRIA: Lo Gatto, Cantagalo, Bortolon, Cruz, Fininho, Nora, Molluso, Canonica, Gil, Fornari, Villalba W., Zema. All.: Ruiz Diaz
INTERCART LAZIO: Kiko, Luciano, Alcaraz, Rossa B., Danieli, Testa, Gomes, Forghieri, Ringis, Gasparetto, Frisselli, Grammatico. All.: Tallarico.
MARCATORI: 14° Cantagalo (R), 17° Villalba (R), 17°15’’ Nora (R) del p.t.; 30’’ Gomes (L), 2° Danieli (L), 4° Gil (R), 7° Ringis (L), 14° Testa (L), 14°05’’ Ringis (L), 14°10’’ Kiko (L), 15° Gil (R), 19° Rossa (L) del s.t.
ARBITRI: Sanavia di Padova e Lombardo di Palermo
AMMONITI: Ringis, Forghieri (L) ESPULSI: Cantagalo, Molluso (R)

Il campionato di Serie A 2005-2006 è stato il diciassettesimo campionato di Serie A e la ventitreesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 17 settembre 2005 e si è conclusa il 15 aprile 2006, prolungandosi fino al 25 maggio 2006 con la disputa delle partite di spareggio.

CLASSIFICA
Luparense 66
Roma Futsal 55
Nepi 51
Arzignano 49
Lazio 35
REGGIO C5 34 
Napoli 33
Montesilvano 33
Augusta 31
Perugia 28
Clt Terni 28
Marcianise 25
Prato 25
Polisportiva Giampaoli 9

OTTAVI DI FINALE CINECITTA’-REGGIO C5 3-3 / 4-7
CINECITTA’- LAB INFISSI REGGIO CALABRIA 3-3
CINECITTA’: Ripesi, Teixeira, Franzoi, Cavasin, Salomao, Planas, Scano, De Bella, De Sousa, Piscedda, Cipolla, Kuromoto. All. Arnaudi
LAB INFISSI RC: Lo Gatto, Zimmerman, Rodrigo, Canevese, Gomes, Nora, Mallamaci, Villalba Renè, Gil, Walter Villalba, Molluso, Martino. All. Diaz
ARBITRI: Rainato (PD) e Maestroni (VA)
MARCATORI: 3° Gil (R), 7° Zimmerman (R); nel s.t. 2° De Bella (C), 5° Cipolla (C), 8° R. Villalba (R), 19° Teixeira (C)
AMMONITI: Ripesi (C), Zimmerman (R), R. Villalba (R), Franzoi (C), Salomao (C)
ESPULSI: Gil (R)
LAB INFISSI REGGIO CALABRIA- CINECITTA’ 7-4
LAB INFISSI RC: Lo Gatto, Zimmerman, Rodrigo, Canevese, Gomes, Nora, Gagliari, Villalba Renè, Meli, Walter Villalba, Molluso, Martino. All. Diaz
CINECITTA’: Ripesi, Teixeira, Franzoi, Cavasin, Salomao, Planas, Scano, De Bella, De Sousa, Piscedda, Cipolla, Kuromoto. All. Arnaudi
ARBITRI: Spalla (Forlì) ed Arnò (RE)
MARCATORI: 3° R. Villalba (RC), 4° Zimmermann (RC), 5° Franzoi (C) su rig., 11° Nora (RC) del p.t.; 6° Gomes (RC), 13° Nora (RC), 13° 30” Gomes (RC), 16° R. Villalba (RC), 18° Planas (C), 18° 30” Salomao (RC), 19° aut. Meli (RC) del s.t.
AMMONITI: Ripesi (C), Nora (R), R. Villalba (R), De Bella (C), Salomao (C), De Bella (C), Salomao (C)

QUARTI DI FINALE REGGIO-NEPI 4-1 / 2-7 / 1-5
LAB INFISSI REGGIO CALABRIA-NEPI 4-1
LAB INFISSI RC: Lo Gatto, Zimmerman, Rodrigo, Forgione, Gomes, Nora, Gagliardi, R. Villalba, Gil, W. Villalba, Molluso, Martino. All. Diaz.
NEPI: Guerra, Junior, Corsini, Urio, Lazarini, Pinto, Milani, Garcias, Guerini, Bresciani, Ippoliti, Quatrini. ALL.: Maurizi
ARBITRI: De Marco (GE) e Vittorio (Sulmona)
MARCATORI: 13° Zimmerman (RC), 15° Junior (N) del p.t.; 5° aut. Urio (N), 15° Gomes (RC), 19° W. Villalba (RC) del s.t.
AMMONITI: Urio (N), R. Villalba (RC), Milani (N), W. Villalba (RC), Pinto (N), Junior (N)
NEPI-LAB INFISSI REGGIO CALABRIA 7-2
NEPI: Guerra, Junior, Corsini, Urio, Lazarini, Pinto, Milani, Garcias, Guerini, Ippoliti, Bresciani, Quatrini. ALL.: Maurizi
LAB INFISSI RC: Lo Gatto, Zimmerman, Rodrigo, Canevese, Gomes, Nora, Gagliardi, Mallamaci, Gil, W. Villalba, Molluso, Martino. All.: Diaz.
ARBITRI: Carraro (VR) e Marchetti (S. Donà)
MARCATORI: 10” Ippoliti (N), 2° Pinto (N), 5° Gagliardi (RC), 12° Junior (N) del p.t.; 1° Mallamaci (RC), 6° Corsini (N), 14° e 16° Ippoliti (N), 17° Garcias (N)
AMMONITI: Pinto (N), Rodrigo (RC)
NEPI-LAB INFISSI REGGIO CALABRIA 5-1
NEPI: Guerra, Junior, Corsini, Urio, Lazarini, Pinto, Milani, Garcias, Guerini, Ippoliti, Bresciani, Quatrini. All. Maurizi
LAB INFISSI RC: Lo Gatto, Zimmerman, Rodrigo, Canevese, Gomes, Nora, Gagliardi, Mallamaci, Gil, W. Villalba, Molluso, Martino. All. Diaz
ARBITRI: Tatti (Avezzano) e Case (PE)
MARCATORI: 7° e 8° Urio (N), 12° aut. Gomes (RC), 17° Nora su t.l. del p.t.; 4° Garcias (N), 19 21” Junior (N) del s.t.
AMMONITI: W. Villalba (RC), Garcias (N), Urio (N), Molluso (RC), Gomes (RC), Zimmerman (RC), Junior (N)
ESPULSI: Gil (RC), Gagliardi (RC)

Il campionato di Serie A 2006-2007 è stato il diciottesimo campionato di Serie A e la ventiquattresima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 16 settembre 2006 e si è conclusa il 14 aprile 2007, prolungandosi fino al 30 maggio 2007 con la disputa delle partite di spareggio.

CLASSIFICA
Luparense 62
Lazio 53
Montesilvano 49
Arzignano 46
Bisceglie 40
Roma Futsal 37
Napoli 36
Augusta 33
Perugia 32
Pescara 31
REGGIO C5 28 
CLT Terni 25
Marcianise 17
Romagna 16

PLAY OUT 
CAGLIARI-REGGIO C5 1-1
MARCATORI: pt 10′ Serginho (C) st 14′ Vaiz (R)
REGGIO C5-CAGLIARI 5-2
MARCATORI: pt 12′ Previdelli (C) 17′ Fininho (R) 25′ Cavalcante (C) st 11′ Lacau (R) 18′ C. Villalba (R) 19′ Fininho (R) 19’30” Lacau (R)

Il campionato di Serie A 2007-2008 è stato il diciannovesimo campionato di Serie A e la venticinquesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 14 settembre 2007 e si è conclusa il 26 aprile 2008, prolungandosi fino all’8 giugno con la disputa delle partite di spareggio.

CLASSIFICA
Luparense 65
Montesilvano 59
Arzignano 53
Lazio Nepi 42
Marca 39
CLT Terni 38
Augusta 36
Pro Scicli 32
Bisceglie 32 4
Napoli 31
Pescara 29
REGGIO C5 26
Roma Futsal 18
Perugia 9

PLAY OUT
MARAN SPOLETO-REGGIO C5 2-0
MARAN SPOLETO: Barigelli, Lara, De Moraes, Gabù, Zancanaro, Algodão, Paolucci, Ricardo, Cavalli F., Milani, Cavalli B., Salci. All. Monsignori
REGGIO C5: Lo Gatto, Alemao, Rodrigo, Cruz, Lanconi, Gaucho, Nelsinho, Votano, Lombardo, Marcianò, Tomadon, Soso. All. Molluso
Arbitri: Castelli di S.Benedetto e Mangialardo di Pesaro
MARCATORI: pt 16′ Milani (S) st 10′ Bruno Cavalli (S)
Note: Ammoniti: Milani, Cavalli B., Rodrigo, Paolucci
REGGIO C5-MARAN SPOLETO 7-5 dts
REGGIO: Ferrara, Alemao, Rodrigo, Cruz, Lanconi, Gaucho, Nelsinho, Lombardo, Gil, Marcianò, Tomadon, Soso. All. Molluso
MARAN SPOLETO: Barigelli, Lara, De Moraes, Gabù, Zancanaro, Algodão, Paolucci, Ricardo, Cavalli F., Milani, Cavalli B., Maresca. All. Monsignori
ARBITRI: Cumbo di Roma e Romeo di Acireale
MARCATORI: pt 7′ Rodrigo (R) 14′ Milani (S) 16’15″ Zancanaro (S) 16’45″ Cruz (R) 19′ Nelsinho (R) st 6′ Gil (R) 16′ Tomadon rig. (R) 17′ De Moraes (S) 4′ pts Ricardo (S) 0’10″ sts Ricardo (S) 1’10″ Gil (R) 3′ Lanconi t.l. (R)
Espulsi: 17′ Cavalli F. per doppia ammonizione

Dopo la rinuncia del Reggio C5, un buio durato ben sette stagioni, con il digiuno calabrese interrotto dal Fabrizio Corigliano, che approda in serie A nella stagione 2014/2015. La Serie A 2014-2015 è stata il ventiseiesimo campionato di Serie A e la trentaduesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 27 settembre 2014 e si è conclusa il 18 aprile 2015, prolungandosi fino al 15 giugno con la disputa delle partite di spareggio. Anche in questa edizione il numero delle formazioni partecipanti è cambiato, passando a 11 squadre: per la prima volta nella storia della competizione è stato introdotto il turno di riposo.

CLASSIFICA
Pescara 38
Luparense 38
Asti 33
Acqua e Sapone 31
Real Rieti 30
Kaos 30
Lazio 29
Latina 22
Napoli 19
FABRIZIO CORIGLIANO 18 
Sestu 14

PLAY OUT
CITTA’ DI SESTU-FABRIZIO CORIGLIANO 3-4
CITTA’ DI SESTU: Zanatta, Serpa, Nurchi, Rocha, Massa, Cau, Soro, Rufine, Melis, Beto, Ruggiu, Pasculli. All. Cocco
FABRIZIO CORIGLIANO: Martino, De Luca, Leandrinho, Urio, Vieira, Schiavelli, Ariati, Dentini, Lo Buglio, Vangieri. All. Toscano-Cimino
MARCATORI: 5’ p.t. Rocha (S), 9’20’’ Urio (C), 9’50’’ Rocha (S), 7’20’’ s.t. Rocha (S), 12’30’’ Vieira (C), 14’01’’ t.l. Urio (C), 16’ Vieira (C)
AMMONITI: Nurchi (S), Massa (S)
ARBITRI: Giovanni Nero (Latina), Leonardo Gaetani (San Benedetto Del Tronto) CRONO: Marco Delpiano (Cagliari)

FABRIZIO CORIGLIANO-CITTA’ DI SESTU 4-2
FABRIZIO CORIGLIANO: Martino, Leandrinho, Urio, Vieira, Delpizzo, De Luca, Schiavelli, Ariati, Dentini, Caravetta, Lo Buglio, Vangieri. All. Toscano-Cimino
CITTA’ DI SESTU: Zanatta, Nurchi, Rocha, Massa, Beto, Cau, Mascia, Serpa, Rufine, Ruggiu, Pasculli. All. Cocco
MARCATORI: st 1’12’’ Rocha (S), 8’02’’ Nurchi (S), 14’04’’, 15’41’’ Vieira (F), 18’57’’ De Luca (F), 19’08’’ Vieira (F)
AMMONITI: De Luca (F), Serpa (S), Vieira (F), Beto (S), Massa (S), Schiavelli (F)
ARBITRI: Raffaele Ziri (Barletta), Ettore Quarti (Imperia) CRONO: Ferruccio Prisma (Crotone)

Japa Vieira sigla il 4-2

Il campionato di Serie A 2015-2016 è stato il ventisettesimo campionato di Serie A e la trentatreesima manifestazione nazionale che assegna il titolo di campione d’Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 19 settembre 2015 e si è conclusa il 16 aprile 2016, prolungandosi fino al 7 con la disputa delle partite di spareggio. Anche in questa edizione il calendario prevede il turno di riposo poiché la Commissione di Vigilanza delle Società Dilettantistiche ha bocciato la domanda di iscrizione dell’Orte, ripartito dalla Serie B.
L’inedito campionato a 13 squadre si riduce ulteriormente con l’esclusione del Cosenza, che dopo i primi due incontri non manda più in campo la squadra. L’Atletico Belvedere e la Carlisport Cogianco sono invece al debutto in Serie A; i calabresi durante l’estate hanno cambiato denominazione in Cosenza Futsal, spostando la propria sede sociale e il campo di gioco nel capoluogo bruzio. Anche il Fabrizio ha modificato la propria ragione e i colori sociali, diventando FC5 Corigliano Futsal per meglio rappresentare la città di Corigliano Calabro. Si chiude qui, però, l’esperienza calabrese al vertice del futsal nazionale, anche a causa della rinuncia del Corigliano nella stagione successiva. Da quattro stagioni, ormai, nessuna calabrese milita in serie A, l’ultima che ne ha acquisito il diritto è stato il Real Rogit, che incredibilmente non si è iscritto dopo aver vinto la serie A2 nel 2020.

CLASSIFICA
Asti 47
Pescara 41
Real Rieti 38
Kaos 34
Acqua e Sapone 34
Montesilvano 31
Luparense 31
Cogianco 30
Latina 27
CORIGLIANO FUTSAL 19 
Lazio 14
Napoli 13
Cosenza escluso

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Sambiase promosso in serie D, Sersale battuto di rigore

Il Sambiase espugna il “Ferrarizzi” di Sersale, vince il campionato di Eccellenza e torna …