Home Calcio a 5 B: La Futura suona la decima; Mirto, che prestazione! Lamezia in zona play off

B: La Futura suona la decima; Mirto, che prestazione! Lamezia in zona play off

12 min. di lettura
0
0

Giocate le gare della diciassettesima giornata nel campionato nazionale di serie B.

MIRTO C5-CANOSA 2-1
MIRTO: Visciglia, De Luca, Schiavelli, Pace, Russo, Benenati, De Vincenti, Savoia. All. Russo
MARCATORI: 5’55” De Vincenti (M) 7’49” Galindo (CA) 12’24” Schiavelli (M)
NOTE: Galindo calcia fuori un tiro libero al 16’11 del st (CA)
È arrivata la seconda vittoria di fila contro il forte Canosa. Grande prova di forza dei nostri ragazzi che tengono testa alla grande subendo poco e creando molto. Partita tesa ed equilibrata che termina con una strameritata vittoria. Bravi tutti! Oggi la dedica speciale va al nostro FABIANO BERARDI con l’augurio di una pronta guarigione dall’intervento subìto. (A.S. Mirto)

ATLETICO CANICATTI’-CASALI DEL MANCO FUTSAL 6-3
Marcatori: Potestio, De Rose, Milano (CM)
Arriva purtroppo la sconfitta dalla gara in terra siciliana, vince l’Atletico Canicattì per 6-3. Dopo un ottimo primo tempo, in cui i ragazzi solo nel finale sono andati sotto di un gol, ad inizio ripresa abbiamo subito la pressione della squadra di casa e siamo andati sotto di 5 reti, abbiamo provato a recuperare segnando 2 gol ma non sono stati sufficienti. I nostri gol di Luca Potestio, Pierluigi De Rose e Nicolas Milano. (A.S. Casali)

Casali a Canicattì

LAMEZIA SOCCER-REAL AUGUSTA 9-2
ECOSISTEM: Sperlì, Deodato, Caffarelli, Morelli, Scervino, Montesanti, De Masi, Mastellone, Gatto, Mantuano, Pereira, D’Agostino. Allenatore: Carrozza
REAL AUGUSTA: Liistro, Baudo, Riccardi, Pagliaro, Sparagnini, Roselli, Siciliano, Pulvirenti, Ternullo, Barraco. Allenatore: Armenio
ARBITRI: Emanuele Di Gregorio e Salvatore Pagano di Catania. Cronometrista: Maurizio Barcio di Cosenza
Marcatori: pt 00’34” Baudo (A) 02’24” Scervino (L) 05’17” Pereira (L) 07’04” Deodato (L) st 00’56” Riccardi (A) 01’39” Pereira (L) 04’27” De Masi (L) 05’39” De Masi (L) 06’09” Caffarelli (L) 13’53”, 14’09” Scervino (L)

Lamezia Soccer

Goleada dell’Ecosistem Lameziasoccer nella quarta giornata di ritorno del campionato di serie B di Futsal. La squadra di Bebbo Carrozza, così come si era prefissata, porta a casa i tre punti con una gara convincente che avrebbe potuto avere un altro score se i due estremi difensori non ci avessero messo del loro. In particolare, il portiere ospite che è stato chiamato continuamente in causa dagli attacchi orange per tutta la partita.
La squadra lametina aveva bisogno di tornare alla vittoria ed è scesa in campo con il chiaro intento di fare quanto si era prefissata alla vigilia. Nonostante il gol lampo degli ospiti gli orange non hanno perso lucidità e concentrazione rimboccandosi subito le maniche ed assaltando la porta avversaria. Una vittoria dunque voluta, cercata e meritata dalle pantere orange che dimostrano come, quando non perdono di vista la loro missione, possono giocarsela su tutti i campi e contro ogni avversario.
Mister Carrozza schiera Sperlì in porta con Mantuano, Montesanti, Scervino e Pereira, in campo con un nuovo look, di movimento. Dall’altra parte mister Armenio schiera Baudo, Riccardi, Pagliaro e Sparagnini di movimento con Liistro in porta.
Pronti via ed ospiti già in vantaggio. Sulla battuta di un calcio d’angolo dei padroni di casa Baudo anticipa Scervino e s’invola verso la porta battendo Sperlì in uscita. Doccia fredda dopo appena 34” e gara in salita ma, basta poco agli orange per rifarsi. È proprio Scervino che, sulla battuta di un fallo laterale quasi all’altezza del calcio d’angolo, servito da Pereira, batte al volo e fulmina Liistro. Sono bastati meno di due minuti per rimettersi in carreggiata e da questo momento è un bombardamento continuo verso la porta ospite con poche repliche degli avversari. Dopo 5’17”Pereira, quasi all’altezza del tiro libero, vede lo spazio per imbucare e non perdona. Due minuti dopo ci pensa Deodato a mettere in discesa la gara: riceve da Caffarelli sull’out di sinistra e, si incunea in mezzo alla difesa avversaria triplicando il punteggio. Il refrain della gara è sempre lo stesso con orange che sollecitano costantemente Liistro il quale riesce a limitare i danni sino alla fine della prima parte.
La ripresa sembra un revival del primo tempo: ospiti subito in gol e replica lametina che non perdona. Bella iniziativa di Sparagnini che apre a destra per Pagliaro il quale al volo pesca Riccardi libero sul secondo palo ed Augusta che accorcia dopo 56 secondi. Dopo appena 43” secondi la replica degli orange con la firma ancora di Pereira. Scervino apre da destra a sinistra per il brasiliano che, quasi dalla linea laterale, batte al volo l’incolpevole estremo ospite. L’Ecosistem non è sazia del vantaggio: De Masi intercetta un pallone al limite della propria area e riparte in velocità scartando anche il portiere ospite. Un minuto più tardi il gioiellino lametino replica depositando in rete un assist di Deodato dopo una ripartenza sulla sinistra. Le ripartenze orange non lasciano scampo e Liistro ci deve mettere più di una pezza. Pochi secondi e Caffarelli, fermato in precedenza da Liistro a tu per tu, imbeccato da Deodato supera l’estremo ospite e deposita in rete. Real Augusta che tenta invano l’assalto alla porta lametina ma quando non chiude la difesa ci pensa Sperlì. Quando Sperlì è fuori causa, unica occasione, il pallone si infrange sulla traversa. Ci pensa Scervino ad arrotondare il punteggio con altre due reti in pochi secondi portando il proprio score a quota quattordici. Primo gol su assist di Mantuano con anticipo del portiere in uscita ed il secondo con un diro dall’altezza del tiro libero. Nel finale tante altre occasioni per fare cifra tonda, in particolare con Gatto, che ci tenta in tutti mi modi ma non è fortunato.
Gara in archivio e testa già all’impegno infrasettimanale sul campo del forte Ispica. (A.S. Lamezia)

POL. FUTURA-PRO NISSA 8-2
Marcatori: 3 Everton, 2 Cividini, 2 Zamboni, Labate (F)
Continua la corsa della Futura, che strapazza una Pro Nissa che probabilmente è la squadra più scarsa vista quest’anno sul parquet di Lazzaro. Quattro gol per tempo hanno deciso la partita, con i ragazzini terribili della Futura tra i migliori in campo. Giardiniere, Falcone, Laganà, Sgrò continuano a crescere e si dimostrano sempre più insostituibili nelle rotazioni di mister Fiorenza. Tutti i gol di pregevole fattura hanno deliziato chi ha segiito la partita da casa e i pochi al palazzetto. Si continua a lavorare con attenzione e impegno perché, a questo punto della stagione, ogni partita diventa decisiva. Buono l’arbitraggio. (A.S. Futura)

Futura strapazza Nissa
Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Segato al lavoro per farsi trovare pronta al primo storico torneo di A2 femminile

La Segato Women Melicucco sta lavorando per farsi trovare pronta al primo storico campiona…