Home Calcio a 5 B: Rimonta vincente della Futura, ultimo turno decisivo; Lamezia Soccer chiude la stagione con 11 gol

B: Rimonta vincente della Futura, ultimo turno decisivo; Lamezia Soccer chiude la stagione con 11 gol

13 min. di lettura
0
0

Serie B in campo per recuperi ed anticipi dell’ultimo turno che si completerà sabato prossimo. Il Mirto cede al PalaEventi di Rossano alla quotata Real Dem, sconfitta ininfluente ai fini della classifica, con i calabresi già salvi, che chiudono la gara con tre esordienti assoluti nel quintetto. Lamezia Soccer anticipa l’ultimo turno e vince segnando addiritura undici reti, 30 punti finali per gli orange, che hanno disputato un campionato importante anche quest’anno. La Futura, invece, batte in rimonta il Canicattì e rinvia il verdetto sulla promozione diretta all’ultimo turno. Gialloblu che affronteranno il Mascalucia, capolista Catanzaro che sarà di scena sul campo di una Pro Nissa che non ha più nulla da chiedere.

Girone G
MIRTO C5-REAL DEM 3-6
Marcatori: De Luca, Benenati, Tosto (M) 2 Correia, 2 Cafarelli, 2 Dambrosio (RD)
Con un po’ di ritardo ecco l’aggiornamento sulla partita di sabato al PalaEventi di Rossano tra MIRTO e Real Dem.
Gara svoltasi in un clima si serenità e sportività tra 2 squadre che hanno trovato da subito un ottimo feeling di sentimento ed amore per questo sport. Sul campo la partita è stata per gran parte in bilico con gli ospiti che vanno subito al doppio vantaggio ma un Mirto che non molla e chiude la prima frazione sul 2-1 fino a raggiungere il pareggio ad inizio secondo tempo. Dopo di che, complici anche alcune decisioni arbitrali controverse, la partita prende la strada di casa Real Dem che con questa vittoria si lancia verso la conquista dei play off promozione. Un bel terzo tempo con tanto di foto di gruppo suggella i buoni rapporti tra le 2 società e l’augurio da parte nostra agli ospiti di raggiungere traguardi importanti. Nota altamente positiva l’esordio in serie B di ben 3 ragazzi del nostro vivaio: Lorenzo Librandi, Andrea Capristo e Pasquale Tosto autore anche di una fantastica rete. Che sia la prima di tante presenze con il Mirto. (A.S.)

Girone H
POLISPORTIVA FUTURA-ATLETICO CANICATTI’ 5-3
POL. FUTURA: Tornatore, Pedotti, Cividini, Zamboni, Trovato, Pannuti, Labate, Giardiniere, Falcone, Sgrò, Mallimaci, Amaddeo. All. Fiorenza
Marcatori: pt 2’05”Marino (C) 5’28” Furno (C) 9’02” Pannuti (F) 16’15” Madonia (C) st 3’35” Pedotti (F) 15’09” Zamboni (F) 16’38” Cividini (F) 18’40” Zamboni (F)

Saluto iniziale

Partita vera doveva essere e così è stata. Entrambe le squadre in piena corsa per obiettivi importanti: per il primo posto la Futura e per i play off il Canicattì. Canicattì che si presenta al completo ed In grande spolvero a Lazzaro. Primo tempo in cui si è visto un grande Canicattì, che ha sorpreso una piccola Futura. Al riposo si va con gli ospiti avanti per 3 a 1 con tre ripartenze micidiali del Canicattì e il gol di Pannuti che, sul 2 a 0, accorcia le distanze. Nel secondo però torna in campo la Futura di sempre e con non poche difficoltà ribalta il risultato. Senza dubbio l’ingresso di Zamboni dopo 5 minuti della ripresa ha cambiato il volto della squadra e l’ha guidata verso la vittoria sofferta, ma meritata. Due volte lui e un gol a testa per Pedotti e Cividini servono a fissare il risultato finale. Complimenti al Canicattì, una delle migliori squadre viste al Polivalente. Da parte loro, i ragazzi di mister Fiorenza dimostrano la loro forza ancora una volta e non mollano mai. Buono nel complesso l’arbitraggio dei signori Vallone e Cundo’. Da martedì si torna al lavoro per l’ultima importantissima gara della stagione. (A.S.)

LAMEZIA SOCCER-CITTA’ DI PALERMO 11-4
LAMEZIA SOCCER: Sperlì, Deodato, Scervino, De Masi, Mastellone, Dara, De Fazio, Morelli, Giampà, Mantuano, Longo. Allenatore: Carrozza
CITTA’ DI PALERMO: Mazzola, Sposito An., Montevago, Torcivia M., Torcivia G., Aragona, Lo Nigro, De Lisi, Sposito Al., Accetta. Allenatore: Cappello
Marcatori: pt 03’04” Montevago (P) 03’57” M. Torcivia (P) 04’43” Morelli (L) 06’13” De Masi (L) 06’30” Mantuano (L) 12’23” Deodato (L) 14’30” Lo Nigro (P) 19’37” Mantuano (L) st 04’54” Deodato (L) 08’05” De Fazio (L) 08’33” De Lisi (P) 09’04” Mantuano (L) 16’19” Aut. Torcivia M. (L) 17’33” Giampà (L) 19’35” Deodato (L)
ARBITRI: Manuele Terracciani di Napoli ed Emilio Viviani di Nocera Inferiore
CRONOMETRISTA: Antonio Mandaradoni di Vibo Valentia

Rete di Deodato

Chiude con una bella e larga vittoria la stagione la formazione orange mettendo in mostra i suoi gioiellini che vanno ripetutamente a segno senza timori reverenziali.
Due squadre che non avevano molto da chiedere più alla classifica, hanno dato vita ad un vero e proprio festival del gol, con le giovani panterine che hanno messo in mostra un repertorio di grande qualità. Giocate che hanno fatto venire ancora di più il magone per la mancata disputa del campionato juniores dove avrebbero potuto affinare e prendere più consapevolezza dei propri mezzi.
Una gara affrontata con la mente libera e, forse, anche con un po’ leggerezza all’inizio. Infatti, le prime due reti degli ospiti, sono stati due autentici regali causati dell’ingenuità dei giovani lametini che a quel punto hanno capito che si faceva sul serio e non ci si doveva più distrarre e mettere in campo di più senza paura. È iniziato così lo show dei lametini che, sotto la guida di capitan Morelli che rompeva il ghiaccio, si scatenavano con una serie di giocate non solo singole ma di squadra che deliziavano i dirigenti presenti alla gara, nonché chi seguiva in diretta su facebook. Gol a raffica e giocate di grande qualità a cui il Palermo rispondeva ma gli attacchi dei rosanero erano chiusi dal muro difensivo orange e quando si riusciva ad andare al tiro questi risultavano spesso imprecisi e neutralizzati da Mastellone.
Una chiusura di campionato in linea con la scelta di inizio anno di trovare spazio con le giovani promesse ed oggi, altri due hanno calcato il palcoscenico della serie B; il classe 2002 De Fazio che ha trovato il gol finalizzando una giocata collettiva, e l’ancora più giovane Matteo Dara, classe 2004, che in porta se l’è cavata alla grande, nella parte finale della gara sostituendo l’altro giovane Mastellone, con tre buoni interventi.
Il gol finale, che fissava il punteggio sul 11-4, era messo a segno da Andrea Deodato che chiude così a quota 21 le marcature personali (superato Scervino a quota 20, oggi assente) aprendo (suo il primo gol stagionale) e chiudendo la stagione Orange. (A.S.)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Futura Energia Soverato pronta a tornare sul parquet

Solamente quattro anni fa, nel 2017, la Futura Energia Soverato alzava la Coppa Italia dop…