Home Calcio Fase Nazionale U19, la corsa della Morrone si ferma ai quarti

Fase Nazionale U19, la corsa della Morrone si ferma ai quarti

6 min. di lettura
0
0

Si ferma ai Quarti di Finale la corsa della Morrone al titolo nazionale. I granata infatti non sono riusciti a rimontare il 6-4 dell’andata subìto a Sorrento dal Sant’Agnello. Ad andare alle semifinali sono i campani. Per la Morrone resta lo splendido percorso che ha permesso di raggiungere un risultato storico come l’accesso tra le prime 8 d’Italia, ma, c’è da dire, anche qualche rammarico di troppo per questa eliminazione. Soprattutto legato alla scelta dell’arbitro di espellere Bilotta a fine primo tempo, mandato anzitempo negli spogliatoi insieme al portiere del Sant’Agnello dopo un parapiglia nato a seguito del gol della Morrone. Ma andiamo con ordine.
A partire forte sono gli ospiti. Nel primo quarto d’ora infatti la loro manovra è più fluida e, sugli sviluppi di un corner, il numero 3 Cilento colpisce anche una clamorosa traversa. Subito dopo però la Morrone carbura ed inizia ad alzare il proprio baricentro. Al 35’ grande inserimento di La Canna sulla sinistra, passaggio per Bilotta e gol della Morrone. A seguito della rete il portiere ospite, Troiano, colpisce prima Tuoto e poi Bilotta con entrambi che rimangono a terra in seguito ai colpi subìti. L’arbitro estrae giustamente il cartellino rosso per il numero 1, ma qualche minuto dopo, richiamato dal guardalinee, riserva lo stesso trattamento anche Bilotta tra l’incredulità e le proteste dei granata. Si prosegue 10 contro 10 ma la partita diventa nervosa ed anche mister Verduci viene mandato via dall’arbitro.
Nella ripresa si gioca per lo più nella metà campo del Sant’Agnello. La Morrone però sbatte puntualmente sulla difesa schierata dei campani che rimane attentissima in ogni occasione. La chance per passare ce l’ha Celestino ma il 10 dei granata, perde forse una frazione di secondo di troppo nel tirare in porta e viene stoppato proprio all’ultimo da un grande salvataggio di un difensore ospite. Nel finale poi la Morrone, alla disperata ricerca del secondo gol, concede spazio al Sant’Agnello. Dapprima salva Vencia in un paio di occasioni, poi è ancora la traversa a tenere in vita la Morrone. Nel recupero i granata restano addirittura in 9 per il doppio giallo a Salerno e, nell’ultima azione della gara, i campani pareggiano con il nuovo entrato Donnarumma.

Il tabellino di Morrone-Sant’Agnello
Morrone: Vencia, Iorio, Salerno, Cinque, Federico (46’ st Falbo), Sarpa (44’ st De Rose), La Canna, Barbieri, Bilotta, Celestino (21’ st Lento), Tuoto. All. Verduci
Sant’Agnello: Troiano, Clanchi, Cilento (6’ st De Gennaro), Somma, De Angelis, Palomba, Esposito, Coppola, Manzi (31’ pt Cannelora), Caputo, Iaccarino (30‘ st Donnarumma). All. Guarracino
ARBITRO: Ernesto Lepera di Rossano
ASSISTENTI: Luca Marucci di Rossano – Giuseppe Piccolo di Vibo Valentia
Marcatori: 30’ pt Bilotta (M) 51’ st Donnarumma (SA)
Ammoniti Sarpa (M), Palomba, Coppola (SA); Espulsi: Bilotta, Salerno (M), Troiano (SA)

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Liparoto torna ad allenare il Belvedere

Per la stagione 2024/25 l’ASD BELVEDERE CALCIO è felice di annunciare il ritorno in panchi…