Home Calcio a 5 Il Bovalino si salva, Cosenza batte la capolista ma chiude al secondo posto

Il Bovalino si salva, Cosenza batte la capolista ma chiude al secondo posto

10 min. di lettura
0
0

Ventiseiesima ed ultima giornata del girone D di A2 che consegna la salvezza diretta al Bovalino, nonostante il ko in Puglia. Il Città di Cosenza batte ed appaia la capolista, ma è secondo per gli scontri diretti ed affronterà i pugliesi del Capurso nel primo turno play off mercoledì alle ore 20 tra le mura amiche. Vincono anche Futura e Catanzaro, ma perdono i play off per un solo punto.

CITTA’ DI COSENZA-MELILLI 5-4
Marcatori: pt 04’37” Monaco (M), 08’45” Bocci (M), 09’26” Chalo (M), 10’08” Poti (M), 13’55” Zanchetta (M), 18’14” Morgade (CS), 19’59” Gonzalez (CS); st 01’55’ Morgade (CS), 03’37” Scigliano (CS)
Una grande partita, bella, vibrante incerta quella tra Pirossigeno e Melilli. La posta in palio era alta e la partita ne ha goduto. Vince la Pirossigeno 5-4 in rimonta ma non basta per essere in vetta alla classifica. Primi sì, ma per la differenza reti nello scontro diretto è il Melilli che vince il campionato e farà i play off da primo, mentre la Pirossigeno li farà da seconda in classifica. In questo match con il Melilli la Pirossigeno può rimproverarsi la falsa partenza e i tre gol regalati in avvio alla formazione ospite. Poi superato lo choc iniziale la formazione di Leo Tuoto si è messa a macinare gioco. Una reazione da grande squadra che ha permesso ai Lupi di pareggiare in avvio ripresa e passare subito dopo in vantaggio. Ha continuato a spingere e a giocare con il portiere in movimento creando tantissime occasioni da gol, sciorinando un gioco meraviglioso ma il risultato non si è sbloccato. E’ finita con la vittoria, più che meritata, ma resta un pizzico di rammarico. La stagione rossoblù è comunque da primi della classe. Applausi da parte del numeroso pubblico presenti e applausi ricambiati dai giocatori in campo. Adesso per i Lupi testa alla prima partita di play off con i pugliesi del Capurso, formazione che nel girone di ritorno ha marciato al ritmo delle grandi e che non fa dormire sonni tranquilli a mister Tuoto che a fine gara ha sottolineato le difficoltà che presenta questo primo match play off. “Bisogna affrontare il Capurso con la massima concentrazione, afferma Tuoto. Non è la stessa squadra di qualche mese fa, nel girone di ritorno ha marciato a buon ritmo. Adesso dobbiamo recuperare energie, la partita col Melilli è stata dispendiosa e prepararci al meglio per mercoledì”.
L’appuntamento per i rossoblù è per mercoledì alle 20 sempre al palazzetto di via Popilia per le semifinali play off contro il Capurso formazione pugliese distante ben venti punti dalla formazione cosentina.

POL. FUTURA-AQUILE MOLFETTA 3-2
Marcatori: pt 13’36” Dell’Olio (M), 16’32” Minnella (F); st 07’44” Zamboni (F), 16’11” Labate (F), 18’07” Dibenedetto (M)
La Polisportiva Futura chiude la sua splendida stagione con il successo per 3-2 sulle Aquile Molfetta, formazione venuta a Lazzaro per evitare i playout salvezza. Nonostante molte assenze tra le fila dei padroni di casa, il team guidato da Fiorenza offre un altro pomeriggio di ottimo futsal ai tanti tifosi presenti sugli spalti del Pala Attinà. Avvio spettacolare della Futura che ci prova in più occasioni con un Cividini che offre spettacolo, solo il portiere ospite Lopopolo evita il vantaggio dei padroni di casa. Si mette in mostra il gioiellino Falcone, che sfiora il gol dopo una serpentina da giocatore di talento assoluto, ancora il portiere ospite evita la capitolazione. Dopo un clamoroso palo di Pannuti, dopo pregevole uno-due con Simone Minnella, gli ospiti passano con un tocca sottomisura di Dell’Olio. A 3’28” dal termine del primo tempo, Nacho Zamboni vede un corridoio impossibile per qualsiasi calcettista normodotato e Minella spinge nella rete per l’1-1-1: altra prova eccezionale dell’argentino, uno dei top player della Futura. Lo stesso Nacho becca poi la traversa da posizione siderale.
Nella ripresa, Parisi si esalta in avvio su conclusione ravvicinata di Ademi, a 12’16” dalla conclusione ci pensa Zamboni a portare avanti i suoi, con una conclusione da posizione angolata che non lascia scampo a Lopopolo. Il Molfetta attacca a testa bassa e Dell’Olio si divora due ghiotte palle gol, mentre anche Parisi ci mette del suoi con almeno tre-quattro interventi top. A meno di quattro minuti dal termine, Nino Labate sfrutta il portiere di movimento dei pugliesi e dalla distanza segna il gol del 3-1. L’assalto finale di Molfetta produce il gol di Dibenedetto, che agli ospiti non basta per evitare sconfitta e playout. Per la Futura tanti applausi e sorrisi, in archivio va una stagione che ha visto la matricola gialloblù tra le protagoniste del girone D della serie A2. L’accesso ai playoff avrebbe rappresentato la ciliegina sulla torta, che però non abbassa il voto altissimo che merita la squadra del presidente Cogliandro.

CATANZARO FUTSAL-ARCOBALENO ISPICA 7-2
Marcatori: pt 01’43” Monterosso (C), 02’08” Amaro (I), 04’57” Dibenedetto (I); st 00’59” Spagnolo (C), 08’49” Henry (C), 10’11”, 12’04” Vinicinho (C), 18’14”, 19’20” Biko (C)

ATLETICO CASSANO-BOVALINO 2-1
Marcatori: pt 13’55” Boutraba (C); st 05’03” Alemao (C), 12’06” Fortuna (B)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Juvenilia Roseto anticipa i tempi, Naglieri torna in campo e firma con i rossoblu

Il fortissimo esterno sinistro non avrebbe nemmeno bisogno di presentazioni in quanto il s…