Home Calcio a 5 Il pari nel derby tra Bovalino e Città di Cosenza costa il primato ai rossoblu, pari esterni preziosi per Futura e Catanzaro

Il pari nel derby tra Bovalino e Città di Cosenza costa il primato ai rossoblu, pari esterni preziosi per Futura e Catanzaro

7 min. di lettura
0
0

Disputata l’undicesima giornata nel campionato nazionale di serie A2. Pareggio amaro per il Cosenza, raggiunto a pochi secondi dalla sirena e scavalcato al primo posto dai siciliani del Melilli. Analizzando la classifica, buonissimo pari del Catanzaro a Giovinazzo (in campo anche l’ultimo arrivato Biko). La Futura, invece, recrimina per una rete nel finale annullata inspiegabilmente a Caminero.

BOVALINO-CITTA’ DI COSENZA 3-3
Marcatori: pt 6’29” Edson (B), 11’14” Labate (B), 14’26”Alex (C), 15’30” Grandinetti (C), 16’16” Poti (C) st 18’28” Labate (B)
Finisce ancora 3-3 la sfida tra il Bovalino e la Pirossigeno città di Cosenza, come lo scorso anno. A recriminare, per la mancata vittoria, al triplice fischio sono i rossoblù di Leo Tuoto. Sotto 2-0 nei primi dieci minuti grazie a una sonnolenta partenza, quasi prevedibile, Alex e compagni si svegliano e giocano venticinque minuti di grande Futsal. Prima dimezzano lo svantaggio poi pareggiano e si portano avanti 3-2 giocando molto bene e facendo anche divertire. La loro colpa non aver concretizzato nemmeno una delle tante occasioni avute per andare a segno: mancanza di cattiveria sotto porta, un po’ di sfortuna (qualche legno ha dato una mano al Bovalino) e le grandi parate di Roman tengono in partita la squadra di casa. Negli ultimi minuti di gioco la Pirossigeno perde tranquillità, diventa incerta e timorosa e il Bovalino tenta in tutti i modi di pareggiare. Ci riesce nell’unica occasione che la difesa cosentina concede loro e per poco non mette a segno il colpaccio negli ultimi secondi di gioco. Merito al Bovalino per averci creduto, provato e riuscito a cogliere un risultato positivo contro l’ex capolista del campionato (la Pirossigeno deve lasciare la vetta al Melilli). Conforta il fatto che la squadra è sembrata in crescita rispetto alle ultime esibizioni, peccato per la falsa partenza e lo stentato arrivo.

ARCOBALENO ISPICA-POLISPORTIVA FUTURA 3-3
ARCOBALENO ISPICA: Nazario, Ficili, Di Benedetto, Nimo Cobo, Corallo, Modica, Lupo, Mittelman, Perez, Cataldi, Gambuzza, Sessa. All. Mittelman
POLISPORTIVA FUTURA: Claro, Labate, Lucao, Durante, Zamboni, Pannuti, Caminero, Minnella, Modafferi, Sgrò, Falcone, Parisi. All. Fiorenza
MARCATORI: pt 8’01” Modafferi (F), st 3’19” Ficili (I), 3’38” Corallo (I), 5’44” Caminero (F), 9’44” Lucao (F), 10’39” Di Benedetto (I)
AMMONITI: Corallo (I), Modafferi (F), Ficili (I), Parisi (F), Minnella (F)
ARBITRI: Pasquale Giaquinto (Ostia Lido), Matteo Ottaviani (Trieste) CRONO: Fabio Alfio Sfilio (Acireale)
A 12 secondi dalla fine la Futura mette in rete il gol del 4 a 3 che avrebbe dato una vittoria importantissima ai ragazzi di mister Fiorenza, ma una decisione assurda del primo arbitro annulla una rete bellissima di Caminero, per un blocco in area che nessuno al PalaTricomi ha visto. Partita che, nonostante un arbitraggio imbarazzante, è stata bella e avvincente. Non ci soffermiamo sulla cronaca, perché la partita è stata falsata in maniera inequivocabile. Un ringraziamento all’Arcobaleno Ispica per la cordialità e l’accoglienza, prima, durante e dopo la partita. Si torna a casa con l’ennesimo torto subito e con la consapevolezza che la strada è quella giusta.

GIOVINAZZO-CATANZARO FUTSAL 3-3
Marcatori: pt 12′ Jander (G), 19′ Spagnolo (C), st 2′ Vinicinho (C), 6′ Roselli (G), 13′ Aut. Alves (C), 17′ Jander (G)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale

Pubblicati i provvedimenti del Giudice Sportivo riguardanti le gare relative al calcio ed …