Home Calcio Primo evento calcistico Esse Calcio, giovani provenienti da tutta Italia

Primo evento calcistico Esse Calcio, giovani provenienti da tutta Italia

7 min. di lettura
0
0

È stato un successo il primo evento calcistico firmato Esse Calcio. Piena soddisfazione della Responsabile Nazionale, l’avvocato Daniela Santelli e del suo team vincente. Si è tenuto infatti al Centro sportivo Marca di Cosenza, lo stage che ha visto protagonisti tanti giovani sportivi.

Un lavoro duro ma appagante, che ha visto protagonista il Direttivo capitanato, dalla procuratrice cosentina e poi dall’instancabile Mister Giovanni Crupi. A coadiuvarli, Gianluca Angotti, l’Avv. Luca Bellisario e Rosy Zanfino. Il primo stage organizzato in Calabria dopo la pandemia, con ragazzi provenienti da più parti d’Italia. Presenti anche la Basilicata, la Puglia, la Campania, le Marche, la Sicilia, il Lazio. Lo scopo principale, quello di valorizzare i giovani calciatori, precisamente quelli nati dal 2002 al 2009. Un susseguirsi di partite alla presenza di Club importanti, come l’F.C. Crotone, nella persona del Responsabile del Settore giovanile Francesco Farina, della U.S. Vibonese, nella figura del Responsabile del settore giovanile Carlo Lico e del Segretario Domenico Varriale. E poi ancora, dei DS Marcello Martucci e Tonino Retico, del Talente Scout del Cosenza Calcio Benedetto Pugliese. A seguire del talent Scout Salvatore Garritano e dei procuratori Pio Turano e Gabriele Giannini. Una giornata di calcio di qualità, ma anche di confronto e di divertimento. Sul rettangolo di gioco si alternavano ragazzi di ogni età e di regioni diverse, con il loro numero di maglia pronti a dare il massimo. Il tutto sotto le direttive del Mister Crupi e del Mister Ferruccio Tomasi. Un modo per tornare alla normalità. La passione per lo sport ha dimostrato che non conosce distanza, e non teme neanche i lampi, i tuoni e la pioggia battente. Un’ iniziativa importante durante lo stage, è stata quella della prevenzione cardiologica sui bambini 2008/2009. Quella portata avanti da Teresa Intrieri e dall’Associazione Mattia Facciolla. Accompagnata dalla Dottoressa Cefalo Responsabile del progetto, dalla Dottoressa Francesca Caputo, educatrice sociale sanitaria e dall’infermiere Giovanni Berardelli, responsabile del monitoraggio. È stato eseguito uno screening dei parametri cardiaci, monitorando i piccoli atleti durante l’attività fisica attraverso l’uso di un cardio frequenzimetro. Questo per misurare la loro frequenza cardiaca completa, durante l’allenamento sotto sforzo. Presenti anche la Dottoressa Vincenza Lorè, l’assistente sociale Anna Maria Coscarello, il Dottor Matteo Rescia ed il cantante Guseppe Medaglia. Tutti appartenenti alla famiglia Esse Calcio Non è mancata la presenza del Presidente Esse Volontariato Sante Blasi. A partecipare allo stage, anche lo storico Stefano Vecchione ed il giornalista Gianluca Pasqua. Dal campo anche una diretta Facebook con il Presidente di Esse Sport Salvo Grasso e del Presidente Rete Associativa Massimo di Mauro. I due presidenti si sono congratulati con l’organizzazione e si sono manifestati emozionati e soddisfatti per tale evento. La Responsabile Nazionale, Daniela Santelli, afferma che “è stata una giornata di calcio veramente entusiasmante, sono pienamente soddisfatta di tutti i miei collaboratori che hanno veramente dato corpo e anima per far riuscire bene questo stage. In primis il Mister Giovanni Cupi, un professionista che ma i giovani. Tanti ragazzi da più parti d’Italia, tanto gioco, ma anche divertimento. Loro i veri protagonisti. Il senso del calcio e dello sport in genere è proprio quello dell’aggregazione. Tuoni, lampi e saette quel giorno, ma all’improvviso tra le nuvole ha fatto capolino il sole”.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Nuova Valle sceglie Macrì per la panchina

La Nuova Valle inizia a lavorare in vista della prossima stagione che la vedrà, ancora un …