Home Calcio a 5 Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 12° giornata (recupero)

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 12° giornata (recupero)

14 min. di lettura
0
0

Si è disputata la dodicesima giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri. Rinviata per procedura covid Gallinese-Real Arangea.

BLINGINK SOVERATO-FUTSAL KROTON 11-5
Marcatori: Pastori, C. Santise, Aut. Basile, 2 A. Capicotto, M. Capicotto, 3 Martino, Gallo, A. Santise (S) 3 Arcuri, Rago, Basile (K)

CATAFORIO-SENSATION C5 5-0
CATAFORIO: Calabrese, Imbalzano, Cilione, Giriolo, Modafferi, A. Labate, Torino, F. Martino, Casile, Ferrara, F. Labate, Sarica. All. Quattrone.
SENSATION PROFUMERIE: Sainato, Simari, Nasso, Alì, Battaglia, Gallo, Galluzzo, Clemente, Lobianco, R. Martino, Coluccio. All. Ragona.
ARBITRI: Primavera di Locri e Mercurio di Catanzaro.
Marcatori: 2′, 30′, 57′ Giriolo (C) 37′, 47′ Martino (C)
Un passo alla volta verso l’obiettivo. Il Cataforio brilla nel recupero della prima giornata di ritorno, disputando una partita semplicemente perfetta contro la Sensation Profumerie, superata 5-0 grazie alle reti di Giriolo (tripletta) e Martino (doppietta). Quindicesimo risultato utile consecutivo per i bianconeri che mantengono il +4 in classifica sul Soverato, a quattro giornate dalla fine del campionato.
PRIMO TEMPO – Mister Quattrone si presenta alla sfida senza Adornato e a gara in corso torna a schierare Sarica per qualche minuto, dopo una lunghissima assenza. E l’approccio del Cataforio è super. Difesa altissima, pressione continua senza far ragionare l’avversario che palla al piede sa come rendersi pericoloso. Starting-five interamente composto da giocatori che nella passata stagione militavano in Serie A2, con Calabrese tra i pali, Cilione ultimo, Giriolo e Modafferi ai lati e Labate pivot.
Non sono trascorsi neppure due minuti di gioco e Giriolo dà il via al suo (ennesimo) pomeriggio spettacolare. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo da lui stesso battuto, capitan Cilione rimette in mezzo il pallone sul quale proprio Giriolo si fionda e batte Galluzzo. Cataforio subito col piede sull’acceleratore e al gol di Giriolo segue il palo di Modafferi al 3’. La risposta della Sensation, in un pomeriggio povero di idee soprattutto per merito di un grande Cataforio, è nella conclusione velenosa di Rocco Martino (forse un tocco col braccio, ndr) alla quale poco più tardi farà seguito il palo esterno colpito da Coluccio. Dalla parte opposta il Cataforio si riaffaccia in avanti con Alessio Labate, Galluzzo ci mette il piede, mentre al 30’ la formazione di casa raddoppia. Anche stavolta la rete arriva sugli sviluppi di una palla inattiva; punizione di Modafferi battuta per Cilione che calcia e trova la respinta di Galluzzo, il quale non può nulla sul tap-in vincente di Giriolo. Il 7 di casa, prima dell’intervallo, non riesce a superare il portiere avversario con un pallonetto, sfiorando il tris.
SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con gli squilli di Labate, Modafferi (due volte) e Giriolo, che non trovano il bersaglio grosso; poi è Martino al 7’ a timbrare il 3-0. Ripartenza da manuale dei bianconeri, con Calabrese che mette in moto Cilione e gran numero del capitano in banda destra. Scarico per Modafferi e “cioccolatino” facile-facile per Martino che insacca in spaccata. Tris Cataforio e dedica al Prof. Davide Pignata, purtroppo assente. In precedenza, va segnalato l’intervento di Calabrese sul tocco ravvicinato di Rocco Martino che poteva riaprire la disputa sul parziale di 2-0. Cataforio che però è tutt’altro che appagato e col trascorrere del tempo continua a macinare gioco, a recuperare palloni ed a creare pericoli in area avversaria. Cilione su punizione trova solo la deviazione di Alì e sull’angolo seguente Galluzzo deve smanacciare la palla messa sul secondo palo da Modafferi che stava per trovare ancora il suo capitano. Quest’ultimo, qualche minuto più tardi, va vicino al bersaglio grosso direttamente da calcio di punizione. Tanti indizi che si dimostrano il preludio al quarto gol, che arriva proprio sull’asse dei due mattatori del match. Giriolo mette in mezzo da sinistra, Martino accompagna di petto in rete regalandosi la doppietta personale. Per lui terzo gol di fila.
La squadra di Quattrone gira ora sul velluto, trovandosi a meraviglia e non dando modo agli avversari di rendersi pericolosi. Casile va vicino al gol, Sarica e Cilione con tunnel e colpi di tacco mettono gli effetti speciali ed il punto esclamativo ad una prestazione maiuscola dell’intero gruppo. Giriolo sfiora la rete con un pallonetto (proprio dopo l’assist di tacco di Cilione, ndr) ma l’appuntamento è solo rimandato di qualche minuto, quando lo stesso Giriolo, dopo l’ennesimo recupero della difesa, va via a destra e spara un bolide sotto l’incrocio che vale il 5-0.
Nel finale spazio anche per Gabriel Ferrara (classe 2004) e c’è anche l’esordio in prima squadra di Francesco Labate (classe 2005 e fratello di Alessio nonché di Andrea). Proprio Ferrara, su schema d’angolo, chiama Galluzzo ad un ottimo intervento e Sensation che riparte veloce in contropiede, al 30’ esatto, ma Calabrese tira giù la saracinesca con una grandissima parata su Nasso, che lo sveglia dal torpore di un pomeriggio di ordinaria amministrazione. Il portierone di casa (al secondo clean-sheet di fila dal suo ritorno, ndr) dice di no pure sulla ribattuta di Alì. Termina così, con la capolista in trionfo, che mantiene il migliore attacco e la migliore difesa e che si prepara per la trasferta di Crotone della prossima settimana.

DOMENICO SPORT-MAESTRELLI 3-2
Marcatori: 2 A. Chiappetta, Chianello (DS) 2 Ripepi (M)

FANTASTIC FIVE SIDERNO-CITTA’ DI FIORE 6-2
Marcatori: 16′ Cremona (S) 30′ Barillari (CF) 34′, 35′ Cremona (S) 41′ Barillari (CF) 49′ Cremona (S) 59′ Avarello (S) 60′ Orlando (S)

Nel recupero della prima giornata del girone di ritorno vincono le prime della classe e anche la FANTASTIC FIVE conquista 3 punti importanti.
A questo punto della stagione ogni partita è una finale e anche se a Siderno giungeva la terzultima della classe non vi era spazio per nessun tipo di “rilassamento”. Sul campo è stato proprio così. Gli ospiti hanno dimostrato di essere una buona formazione (ricordiamo che proprio il Città di Fiore nell’incontro di andata di Coppa Italia aveva recentemente battuto in trasferta la capolista dell’omologo campionato siciliano n.d.r.). Primo tempo a favore dei sidernesi che si rendevano pericolosi molto più degli avversari ma passavano in vantaggio solo al 15’ con la rete di CREMONA. Silani mai realmente pericolosi ma, al 30’, riuscivano ad agguantare il pareggio con BARILLARI.
La seconda frazione iniziava benissimo per i rosa-nero che al 2’ ed al 4’ con il solito bomber CREMONA allungavano sul 3 a 1. Al 7’ si registrava anche il palo colpito da VITALE Ma al 9’ ancora BARILLARI consentiva alla sua formazione di rientrare in partita e, soprattutto, sembrava infondere nuovo vigore nei propri compagni rendendoli più “audaci” e più pericolosi dalle parti dell’attentissimo TERRANOVA (autore di due eccezionali interventi n.d.r.). A spegnere definitivamente le velleità avversarie era nuovamente CREMONA al 18’ (firmando il suo poker personale) e poi AVARELLO al 28’ e ORLANDO al 29’. Risultato finale di 6 a 2 che rinsaldava la 5^ posizione in classifica, a 2 punti dalle terze e portando a 9 punti il vantaggio sulla 6^. A 4 gare dalla fine del campionato il posto nei Play Off è là, a portata di mano!

REGGIO SC-POLISTENA C5 0-1
Marcatori: 22′ Sorace (P)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Amatori Calcio Locri campioni regionali

Gli Amatori Calcio Locri battono la Polisportiva Pino Donato Taverna in rimonta e si aggiu…