Home Calcio a 5 Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 15° giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della 15° giornata

20 min. di lettura
0
0

Si è disputata la quindicesima giornata del massimo campionato regionale di serie C1. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

MAESTRELLI C5-FANTASTIC FIVE SIDERNO 3-5
Marcatori: 4′ Condò (M) 22′, 39′ Avarello (S) 44′ Benavoli (S) 49′ Errigo (S) 51′ Condò (M) 56′ Cremona (S) 58′ Suraci (M)

Arrembante FANTASTIC FIVE SIDERNO anche a Reggio Calabria sul complicato campo della MAESTRELLI. Avversario ostico che tra le mura amiche ha sempre dato filo da torcere a qualsiasi formazione. I sidernesi, però, col tempo hanno acquisito una grande maturità e stanno esibendo prestazioni di alto livello. Ogni partita si gioca per i tre punti!
I rosanero partono bene, aggrediscono alto e cercano di imporre il proprio gioco. Al 4’, però, doccia fredda: su una corta respinta di BALDISSARRO, CONDO’ è lesto a ribattere in rete e portare in vantaggio i reggini. Ma va bene così, continuare a giocare per come l’incontro era stato preparato. Padroni del campo, i ragazzi di mister CRESCIMBINI lasciano agli avversari solo qualche timida ripartenza. Al 22’ vengono raccolti i primi frutti con AVARELLO che riporta il risultato in parità. Prima frazione che si chiude in parità. Per le statistiche sono 14 i tiri in porta della FANTASTIC contro i 4 della MAESTRELLI. Secondo tempo che riparte quasi come una formalità con gli ospiti assoluti padroni del campo. Solo questione di tempo, prima AVARELLO al 9’ e poi BENAVOLI al 14’, ed è confezionato il doppio vantaggio. Mister IRACA’ al 16’ prova la carta del quinto uomo, situazione di gioco che, nella gara di andata, consentì proprio al Siderno di agguantare il pareggio nei secondi finali della gara. Questa volta le cose andranno diversamente. Al 19’ ERRIGO interrompe la trama di passaggi degli avversari e dalla propria area di rigore lascia partire un potente e preciso collo-piede: la palla copre i 38 metri del terreno di gioco e si insacca nella rete avversaria. Al 21’ calcio di rigore per la MAESTRELLI: BALDISSARRO si oppone alla battuta di LORENTI, ma è ancora CONDO’ il più rapido ad arrivare sulla respinta e siglare la sua doppietta personale. Tocca poi a CREMONA, al 26’, recuperata nuovamente palla nella propria area di rigore, a realizzare dalla distanza a porta avversaria sguarnita. C’è tempo, al 28’ per la rete anche di SURACI che fisserà il risultato sul definitivo 3 a 5. Una FANTASTIC FIVE corsara che porta a casa altri 3 punti meritati e sudati sul campo. Sabato 26 febbraio è tempo di Derby: in casa contro la SENSATION per una nuova impresa.

CITTA’ DI FIORE-CATAFORIO 3-4
Marcatori: Barillari (CF) 3 Modafferi (CA) Madia (CF) Labate (CA) Mannella (CF)
Pesantissima vittoria del Cataforio che questo pomeriggio, in formazione rimaneggiata (otto elementi a referto) ha espugnato il difficile campo del Città di Fiore. Padroni di casa avanti nel primo tempo e prima dell’intervallo Modafferi fallisce il rigore del pareggio. Lo stesso Modafferi avrà modo di farsi perdonare realizzando una importante tripletta, che ha ribaltato il parziale fino al 3-1. Città di Fiore che accorcia sul 3-2, Labate realizza il 4-2, prima dell’ulteriore rete dei padroni di casa per il 4-3. Serve allora la super-parata di Imbalzano all’ultimo respiro per conservare il vantaggio e vincere una sfida che rimette i reggini al primo posto in classifica (con una partita in meno) vista la contemporanea sconfitta del Soverato.

DOMENICO SPORT-BLINGINK SOVERATO 2-1
Marcatori: A. Chiappetta (DS) M. Capicotto (BS) A. Chiappetta (DS)

FUTSAL KROTON-REGGIO SC 2-2
Marcatori: 15′ Arcuri (FK) 23′ Cannizzaro (R) 45′ Gattuso (R) 59′ Arcuri (FK)

REAL ARANGEA-POLISTENA C5 4-4
Marcatori: Minniti, Cantarella, Barreca, Cantarella (RA) De Marzo, A. Politanò, Sorace, Napoli (P)
La resilienza è la capacità di affrontare le avversità, di superarle e di uscirne rinforzati, spesso viene esemplificata con la considerazione del “vedere il bicchiere mezzo pieno”. Potremmo definire così questo pareggio tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, correttissime in campo, e questo è sempre un valore aggiunto per lo sport, senza risparmiarsi hanno dato al pubblico una prestazione ricca di emozioni.
Il Real Arangea si presenta al match contro una delle squadre più insidiose di questa categoria, terza in classifica e con anni di maturata esperienza, ancora con moltissime importanti assenze del proprio organico. Ma vincere piace a tutti, e la squadra ha provato in tutti i modi a farlo, non c’è riuscita, ma ha fatto ciò che serviva e, sopratutto, con l’atteggiamento giusto, manca ancora qualche rifinitura, un po’ di esperienza, la capacità di mettere in campo ciò che si prova e riprova durante gli allenamenti, per fare il salto di qualità che serve.
Cominciano bene i gialloneri, concentrati e vivaci si presentano già nei primi minuti di gara davanti al portiere avversario, ma contro una squadra come il Polistena non si può sbagliare, alla prima incertezza in fase difensiva gli ospiti passano in vantaggio. Un 1 a 0 che dura poco più di un minuto, il Real fa quello che sa fare meglio, riparte dalla propria tre quarti con Minniti affiancato da Sarica che sulla banda apre la difesa avversaria consentendo al portatore palla un bolide che si insacca sotto la traversa per il momentaneo pareggio. La partita si infiamma, diversi cambiamenti di fronte in attacco ma sono ancora gli ospiti a passare in vantaggio, un 1 a 2 che non riduce il ritmo del Real malgrado il Polistena cerchi di abbassarlo, in una delle tante incursioni, Cantarella, insacca sull’angolo opposto per il 2 a 2 con il quale si chiude la prima frazione di gioco, da segnalare due traverse per il Real ad opera di Castello e Minniti, e un palo da parte del Polistena.
La ripresa non cambia l’atteggiamento dei padroni di casa, gli ospiti ci provano con il quinto uomo in campo aspettando con pazienza la geometria giusta ma, con una splendida azione personale, Barreca si invola sulla fascia facendo partire un fulmine diagonale che impatta con la traversa e finisce in rete, permettendo al Real Arangea di portarsi per la prima volta in vantaggio. Sul 3 a 2 i gialloneri hanno ancora un paio di occasioni per arrotondare il bottino ma la squadra ospite, con esperienza, non si distrae e viene premiata, complice ancora un’incertezza difensiva, arriva il 3 a 3. Ma non finisce qui, il Real approfitta ancora del quinto uomo avversario e Cantarella insacca dalla distanza per il 4 a 3. Mancano solo 5 minuti alla fine della partita, e 5 minuti con questa intensità possono essere un’etetnità, infatti il Polistena, ancora una volta cinico e attento, raggiunge il pareggio e a meno di un minuto dalla fine si aggiudica un tiro libero da sesto fallo che potrebbe essere la beffa della giornata per i gialloneri, ci pensa l’ottimo Castello a neutralizzare il pericolo firmando una prestazione ricca di interventi decisivi.
Finisce con questo 4 a 4, alla fine, sempre per la considerazione del bicchiere mezzo pieno, un risultato giusto e un punto prezioso per il Real Arangea che è già con i pensieri alla prossima delicata e lunghissima trasferta. Servirà sopratutto cuore per affrontarla, quel cuore che non è fatto di belle parole e di intenzioni ma di fatti.

SENSATION C5-GALLINESE 3-3
Marcatori: Clemente (S) Ferraro (G) G. Pellegrino (S) Pronestì (G) Longo rig. (S) E. Iaria (G)
L’Asd Sensation Profumerie C5 pareggia 3-3 con l’ASD Gallinese in una gara di buona qualità complessiva, con due formazioni di livello che si sono affrontate a viso aperto e che hanno offerto un ottimo futsal. La squadra gioiosana – in vantaggio per gran parte della partita – si è trovata di fronte un avversario davvero ostico, che sa stare in campo e che gioca un futsal dinamico ed organizzato: i complimenti alla formazione reggina sono pienamente meritati. Proprio per questo, per il livello alto degli avversari, il pareggio dei ragazzi guidati da mister Ragona va visto in termini positivi: vi è ovviamente il rammarico per una vittoria sfuggita nei minuti di finale, ma la Sensation ha comunque sfornato una bella prestazione e il risultato di parità è sicuramente il risultato più giusto.
Nel primo tempo, conclusosi con il punteggio di 2-1 per la formazione di casa (gol di Clemente su punizione e di Gianluca Pellegrino di scaltrezza in area di rigore), la partita è rimasta in equilibrio sul piano delle azioni e della presenza in campo. Nella seconda frazione di gara, anch’essa assolutamente equilibrata, le due formazioni hanno ribattuto colpo su colpo, cercando la vittoria con la determinazione delle squadre comunque consapevoli e sicure di sè: dopo il 2-2 dell’Asd Gallinese, il gol su rigore di Longo e nel finale il pareggio degli ospiti grazie ad azione manovrata con il portiere di movimento. Per la Sensation, è tempo di guardare già avanti, di pensare alla prossima partita, con la certezza ormai consolidata di essere una delle squadre migliori di questo torneo di Serie C1 e con la speranza di potersi regalare una grande prospettiva con il raggiungimento dei play-off promozione.

Un tempo ciascuno in termini di risultato , ma una partita giocata a mille da entrambe le squadre dal primo all’ultimo minuto, questo in sintesi il match di oggi tra Sensation Profumerie C5 e ASD GALLINESE DL terminato 3-3.
Un buon punto per i nostri ragazzi in vista del recupero di mercoledì, che ci permette comunque di allungare la striscia di imbattibilità e tenere il morale alto. Eppure nulla era scontato, i ragazzi di mister Ragona in avvio si portano sul doppio vantaggio grazie ad una punizione ed un azione di contropiede; prima dell’intervallo però, e dopo aver fallito più volte il gol anche per merito del portiere avversario, i nostri accorciano le distanze con Ferraro. Nella ripresa l’ottima partenza dei ragazzi di mister Venanzi è coronata dal gol di Pronestì, ma proprio mentre le cose sembravano mettersi bene la Sensation C5 si riportava nuovamente avanti realizzando un penalty. Mai domi Stuppino e compagni ci provano in ogni modo, sfiorando il gol in tante occasioni e trovandolo a poco più di 5 minuti dalla fine in modalità power play grazie al giovane Emilio Iaria. Anche negli ultimi minuti la battaglia e le occasioni imperversano, potrebbe vincere chiunque, alla fine non lo farà nessuno. Onore a gli avversari di oggi, meritatamente terza forza del campionato e squadra ostica da affrontare per chiunque, onore ai nostri ragazzi per la conquista del sesto risultato utile consecutivo e per l’ennesima grande prova… per noi il sogno continua.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Gioiese, poker di annunci

La Gioiese 1918 è lieta di comunicare di aver acquisito le prestazioni sportive dei calcia…