Home Calcio a 5 Lamezia Soccer pareggia e perde la vetta, Soccer Montalto corsara nel derby

Lamezia Soccer pareggia e perde la vetta, Soccer Montalto corsara nel derby

12 min. di lettura
0
0

Disputata la diciottesima giornata nel girone G di serie B, la quindicesima nel girone H. Il Mirto perde tra le mura amiche e resta al penultimo posto della classifica nel gruppo G; la Lamezia Soccer porta a casa un buon punto da Messina, ma perde la vetta a vantaggio del Canicattì. Colpo Soccer Montalto nel derby calabrese.

Girone G
MIRTO-VENAFRO 2-5
Marcatori: Pace, De Luca (M)

Girone H
PGS LUCE-LAMEZIA SOCCER 3-3
PGS Luce: Fiumara, Coppolino, Consolo, Molina Parrizas, Irrera Costa, Alvarito, Pannuccio, Bucca, Costanzo, Bertirossi, Cucinotta, Fallico. All. Carnazza
Lamezia Soccer: Zerbo, Regner, Barbosa, Granato, Montesanti, Mantuano, De Masi, Caffarelli, Patamia, D’Amato, Gagliardi. All. Carrozza
Arbitri: Marco Lupo e Tullio Graziano di Palermo
Cronometro: Salvatore Panarello di Messina
Marcatori:pt 01’21 Bertirossi (PGS) 10’39” Gagliardi (L) st 09’33” Alvarito (PGS) 13’51” De Masi (L) 18’04” Alvarito (PGS) 18’37” De Masi (L)
Continua a mantenere l’imbattibilità in campionato l’Ecosistem Lameziasoccer che passa indenne dal campo della quarta forza del torneo. Gli orange impattano una partita che, non era nata sotto una buona stella; basti pensare che, mister Carrozza, oltre e dover fare a meno degli squalificati Pardal e Deodato, perdeva nell’ultima seduta di allenamento anche Regner e Caffarelli che andavano in panchina inutilizzabili e solo per onor di firma.

Quattro assenze importanti, tra cui il portiere titolare, in una partita molto delicata in cui i padroni di casa si giocavano molte chances di rientrare in gioco per la prima piazza, forti di una serie di risultati molto positivi. Quattro vittorie consecutive avevano portato il morale a mille agli uomini di Carnazza e la gara odierna per i lametini era un Everest da scalare.
A tutto questo aggiungiamo che i peloritani passavano subito in vantaggio e Patamia dopo cinque minuti aveva un risentimento all’inguine e doveva stringere i denti per proseguire. Dopo due minuti qualcuno in tribuna pregustava la goleada ma non aveva fotto i conti con la forza di gruppo, la caparbietà e la voglia di non mollare mai dell’Ecosistem che, mai come questa volta, si è stretta intorno ad un unico obiettivo, tant’è che a fine partita il Presidente Francesco Manfredi esternava questa dichiarazione: “Oggi gara difficile con metà squadra infortunata, ma sono soddisfatto, tutti hanno dato il massimo, questa è la squadra che volevamo e che voglio, uniti fino alla fine la nostra grande vittoria”.
Mister Carrozza si schierava in campo con Zerbo in porta, Patamia, De Masi, D’Amato e Barbosa di movimento. Dall’altra parte andavano in campo; Fiumara in porta con Parri, Consolo, Alvarito e Bertirossi di movimento. Il tempo di prendere visione degli schieramenti in campo che il Messina è già in vantaggio con Bertirossi che servito sotto porta con lascia scampo a Zerbo. Gara subito in salita ma l’Ecosistem non si scompone e gioca la sua partita. Messinesi che tengono il pallino del gioco e vanno alla ricerca del raddoppio ma la difesa lametina è accorta e non lascia molti spazi cercando poi di ripartire. Su una di queste ripartenze, superato metà tempo, arriva il gol del pareggio. La conclusione di Patamia viene ribattuta da Fiumara, arriva a rimorchio Gagliardi che sigla così la sua prima rete in campionato. La gara continua su questo leit-motiv con mister Carrozza che butta nella mischia anche l’ultimo arrivato Marco Granato che così fa il suo esordio in serie B. Primo tempo che si chiude in parità e ripresa che non delude le attese: c’è molta “garra” in campo ed il risultato rimane sempre in bilico.
A metà tempo i messinesi ritrovano il vantaggio con Alvarito che sfrutta al meglio un’uscita non precisa della difesa lametina. Tutto da rifare per gli orange; detto fatto. Pochi minuti e siamo di nuovo in parità grazie a De Masi che sfrutta un movimento di D’Amato, elude il diretto avversario e dall’altezza del tiro libero mette con una fucilata la palla sotto la traversa e l’estremo avversario non ci può nulla. Un gol che sblocca il gioiellino orange che nelle partite precedenti era stato sfortunato in diverse circostanze. Il 2-2 sembra il punteggio con cui ci si avvia alla conclusione, non senza una traversa per parte, quando arriva un’autentica doccia fredda per l’Ecosistem. Dall’estrema sinistra, all’altezza dell’area di rigore, Alvarito fa partire un diagonale che incoccia sul palo opposto e si imbuca quando mancano solo 01’56” al termine. Sembra il punto esclamativo sulla gara ma non per la Pantera Orange che ruggisce e graffia ancora una volta. Quinto uomo in campo e nel giro di 33”, e per la terza volta, l’Ecosistem agguanta i padroni di casa. È ancora De Masi a mettere il pallone in rete finalizzando il giro-palla dei compagni. L’assalto finale dei messinesi viene controllato senza molti affanni e punto più che meritato per l’Ecosistem che nelle condizioni in cui era non poteva fare di più. Grande prestazione corale che rialza il morale al gruppo in vista del doppio scontro diretto della prossima settimana col Canicattì.

CASALI DEL MANCO-SOCCER MONTALTO 1-4
Marcatori: Rovito (CM) 2 Rueda, 2 Salerno (SM)
Giornata amara per i nostri colori, la Soccer Montalto espugna il nostro campo e conquista il derby, 4-1 il risultato finale. I nostri ragazzi erano riusciti a passare in vantaggio nel primo tempo con un gol del capitano Simone Rovito, diverse le nostre occasioni non capitalizzate e nel nostro momento migliore, dopo aver sfiorato il 2-0, la Soccer trova il gol del pareggio, si chiude la prima frazione sul 1-1. Nel secondo tempo gara entusiasmante con continui capovolgimenti di fronte fino al gol ospite che riesce a portarsi in vantaggio, ci proviamo fino ai minuti finali, una pressione continua che purtroppo non riusciamo a finalizzare con il gol del pareggio, a 3 minuti dallo scadere schieriamo il portiere di movimento, i nostri avversari, cinici, in contropiede e a porta sguarnita ci rifilano altre 2 marcature chiudendo la partita e vincendo il derby. Giornata no per la nostra squadra che rimane 5° ed in zona playoff, tante le recriminazioni, ci rifaremo presto.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Amatori Calcio Locri campioni regionali

Gli Amatori Calcio Locri battono la Polisportiva Pino Donato Taverna in rimonta e si aggiu…