Home Calcio a 5 Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 15° giornata

Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 15° giornata

15 min. di lettura
0
0

Si è disputata la quindicesima giornata di campionato nel girone A di serie C2. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

BOSCOLANDIA-SINCO BISIGNANO 5-2
Marcatori: 2 Pisano, Pantusa, Mosciaro, Salatino (BO) Di Nardo, Luzzi (BI)

Sinco

CITTA’ DI RENDE-FUTSAL MORELLI 5-3
Marcatori: Fuoco (M) Lio (M) 3 Caligiuri, Lopetrone, Vallone (R) Fiore (M)
La quarta giornata di ritorno tra Città di Rende e Futsal Morelli si tinge di biancorosso. Dopo un primo tempo complicato, gli arcieri la riprendono in mano e la ribaltano chiudendola sul 5 a 3. L’arbitro Basile fischia il calcio d’inizio con palla al Rende che la fa girare bene, addirittura prova ad andare a segno subito Lopetrone ma viene murato. Dal secondo minuto entra in partita il Morelli, prova ad aprire la difesa biancorossa che attende gli avversari sulla linea del centrocampo. Buono l’intervento difensivo in scivolata di Vallone che spezza un’azione pericolosa degli ospiti senza commettere fallo. Il Morelli cala di concentrazione perdendo qualche pallone utile per il Rende, che dal canto suo gioca con calma senza forzare le giocate. Bel tiro al volo di Lopetrone su assist di Mosciaro che finisce di poco sopra la traversa, ci riprova ancora il numero nove rendese ma stavolta ci mette le mani Lambrè. Qualche minuto dopo si esibiscono in area Caligiuri e Pugliese in un uno-due con tiro di Pugliese ancora bloccato dal portiere ospite. Arriva anche l’occasionissima di Giorno, buona prova la sua, da solo davanti al portiere ma Lambrè, migliore in campo dei suoi, esce con i tempi giusti e mantiene invariato il parziale 0-0. Mister Carnuccio lancia Giovinazzo nel ruolo di quinto ed il Rende continua a giocare bene, seppur non a pieno ritmo. Dopo quattro occasioni di fila dei padroni di casa arriva la beffa: rete di Fuoco per il Morelli al 19° a porta libera. Rende che reagisce e continua a tirare in porta ma palla non entra e allora arriva il raddoppio ospite con marcatore Lio. Primo tempo che termina sullo 0-2. La seconda parte di gioco è tutta un’altra storia! Il Città di Rende rientra in campo con carattere e personalità, giocate più veloci, dinamicità e finalmente concretizza la superiorità qualitativa che mostra ad ogni partita ma che non riusciva a trasformare in risultato utile. Cerca subito il tiro Arlotta che suona di avvertimento. Infatti, cronometro segna un minuto e Caligiuri decide di aprire le danze: riceve palla, si gira e la piazza. 1 a 2 Rende e gli ospiti iniziano ad innervosirsi, qualche attrito e qualche parola di troppo, ma i biancorossi non si lasciano coinvolgere e cercano di mantenere un clima sano, adatto a regalare lo spettacolo che sarebbe arrivato poco più tardi. Calcio di punizione per i padroni di casa da posizione invitante, Lambrè vuole tutti i compagni a proteggere la porta perché sulla battuta sta andando Lopetrone. Terzo minuto, rincorsa corta del capocannoniere rendese e tiro secco e preciso che buca la barriera del Morelli e trova il goal riportando il parziale in parità: Lopetrone firma il 2 a 2. Gli ospiti non mollano e cercano di prendere campo ma Arlotta copre bene e interviene mettendo palla al sicuro. Siamo al sesto minuto quando Caligiuri manda a vuoto due avversari e, non contento, manda il portiere a fargli compagnia, poi in scioltezza accompagna palla in porta e sigla il vantaggio del Rende che la rimonta: 3-2. Da qui in avanti sarà la gara del solito Giovinazzo, comincia a volare su un pallone che si impenna in maniera pericolosa e la respinge con i pugni, continua con un altro intervento provvidenziale. Meriti a Caligiuri che, oltre alle reti, è in partita dall’inizio alla fine ed aiuta molto i compagni. Al 14° capitan Vallone, punto saldo dei biancorossi a cui dà sicurezza per tutta la gara, conquista palla nei pressi della sua porta, avanza con sicurezza saltando almeno tre avversari e serve un cioccolatino a Caligiuri che può solo spingerla dentro. 4 a 2, spettacolo. La rabbia di mister Carnuccio a fine primo tempo ha scosso i suoi ragazzi che reagiscono magistralmente, come qualità e come atteggiamento. Questo Rende ama fare le cose in grande, lo fa col suo capitano che viaggia sulla fascia e la piazza nell’angolino basso, chiudendo il cerchio e la rimonta biancorossa: Vallone, con personalità, 5 a 2 al 24°. A due minuti dalla fine, Giovinazzo para un tiro libero da falli cumulativi e fa esultare i tifosi. Altro tiro libero sbagliato dalla squadra ospite e poi insacca Fiore ma non c’è più tempo per recuperare: full time 5 a 3. Il Città di Rende conquista meritatamente tre punti fondamentali in ottica playoff e in vista della trasferta di sabato prossimo ad Amantea.

FUTSAL CLUB FILADELFIA-AMANTEA FUTSAL 8-2
Marcatori: 11′ Muraca (A) 13′ Panzarella (F) 20′ Procopio (F) 35′, 39′ Zarati (F) Muraca (A) Zarati (F) Giampà (F) Villelli (F) Grandinetti (F)
In una cornice di pubblico fantastica va in scena al Palabarone Futsal Club Filadelfia contro Amantea Futsal. Un primo tempo intenso anche se non ricco di gol, con i primi dieci minuti che vedono le squadre studiarsi attentamente; passano gli ospiti all’undicesimo con Muraca che prova dalla distanza e facilitato da una deviazione insacca per lo 0 a 1. Neanche il tempo di festeggiare che Panzarella F. dopo 2 minuti riporta le sorti in parità, bravo e caparbio nel girarsi e siglare l’1 a 1. Da qui la partita diventa più bella, con i Leoni che attaccano più volte per poi trovare il vantaggio al ventesimo con Procopio, furbo a liberarsi dei marcatori e poi scaraventa in rete. Finisce 2 a 1 la prima frazione.
Secondo tempo che vede protagonisti principali Procopio e Aziz, nettamente sopra le righe; il primo in versione assist man, il secondo in veste di goleador. Inizia lo show al quinto minuto con Aziz che d’astuzia sfrutta un angolo battuto da Procopio e fa il terzo gol. I due si ridanno appuntamento al nono quando il numero 10 fa partire un diagonale sul quale Aziz s’avventa e sigla il 4 a 1. Accorcia le distanze Muraca in girata facendo il secondo gol per gli ospiti, poi sempre Aziz da vita ad un cost to cost facendo fuori mezza Amantea e con facilità deposita in rete per la tripletta personale. Questo il preludio alla schiacciante vittoria della Futsal Club Filadelfia che poi dilaga con Giampà, Villelli e Grandinetti che siglano rispettivamente sesto, settimo e ottavo gol chiudendo la partita.

GUARDIA-GIOVE 1-4
Marcatori: 3 Galiano, Chiappetta (GI) M. Ramundo (GU)

ROGLIANESE-ROSSANO CENTRO STORICO 9-2
Marcatori: 3 Falbo, 2 Stumpo, 2 Zumpano, Scalzo, Bruno (ROG) Calarota, Scalise (RCS)
Il ritorno in panchina del “negativo” mister Sicilia coincide una Roglianese “positiva” che si aggiudica i 3 punti in palio al termine di una grandissima prestazione da parte di tutta la squadra. Grande merito anche a mister Minardi che ha guidato il gruppo nelle due settimane di assenza di Sicilia ed i risultati si sono visti oggi dopo l’incoraggiante prova di 7 giorni fa. Movimenti fluidi da parte di tutti i ragazzi con un Falbo mattatore di giornata (anche se per motivi logistici non si è potuto portare il pallone a casa), sapientemente orchestrati da Zumpano, vero valore aggiunto della squadra, e capitan Stumpo, finalmente ripresosi appieno dall’infortunio che lo tomentava dal mese di novembre. Anche Russo sembra tornato a splendere dopo i guai muscolari che lo avevano a lungo tenuto ai box, mentre Scalzo si conferma un giocatore “nuovo” rispetto al recente passato. Tra i pali Bruno si dimostra sicuro ed efficace, prendendosi il lusso di segnare dalla proria porta quando gli ospiti nel finale hanno tentato la disperata mossa del 5° di movimento. Attenti e concentrati anche gli altri che sono subentrati nel corso della gara con la speranza che, finalmente, il periodo nero ce lo siamo lasciati alle spalle.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

PANCHINE 2022/2023, la situazione (in aggiornamento)

La situazione delle panchine nei campionati dilettantistici calabresi in costante aggiorna…