Home Calcio a 5 Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 17° giornata

Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della 17° giornata

16 min. di lettura
0
0

Si è disputata la diciassettesima giornata di campionato nel girone A di serie C2. Di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

BOSCOLANDIA-FUTSAL MORELLI 5-3
Marcatori: Pantusa, Pisano, 2 De Luca, Mosciaro (B) Pellegrini, Dimizio, Lambrè (M)

CITTA’ DI RENDE-GIOVE 4-3
Marcatori: 3 Caligiuri, Montagnese (CR) 2 Galiano, Occhiuto (G)
Il Città di Rende si assicura i tre punti vincendo 4 a 3 contro il Giove una partita al cardiopalma! Solo nel primo minuto di gioco, due palle goal per il Rende, prima con Pugliese che sul tiro di Arlotta chiude bene il secondo palo ma la palla non entra, poi con Lopetrone che approfitta del disinteresse del Giove su un pallone nei pressi della porta ospite ma non prende bene le misure e finisce fuori. Il Giove la imposta sull’offensiva, pressing alto e mai schiacciato dietro. Il Rende continua senza grosse difficoltà a far girare palla cercando gli inserimenti giusti. Ottimo Lopetrone in copertura che cerca di non far pesare l’assenza del capitano Vallone, fuori per squalifica, e ci riesce bene. Arlotta lotta su ogni palla e la gioca senza paura, questo è lo spirito con cui i biancorossi affrontano tutta la gara. Al 5° minuto, bello schema su punizione del Giove che trova, però, un Rende compatto a difendere. Ma gli ospiti restano nella metà campo rendese e arriva la rete di Galiano. Sembra una storia già vista: Rende gioca e avversari segnano. A cambiare il finale arriva, però, l’ormai bomber biancorosso Caligiuri, con la sua solita giocata spalle alla porta, stoppa, si gira e la piazza! 6° minuto, 1-1. Siamo già dall’altra parte del campo, quella difesa da Giovinazzo, oggi con fascia al braccio, quando arriva un buon pallone degli ospiti che il portierone biancorosso addomestica e abbraccia, lì è al sicuro. Per Pugliese, che gioca una bella partita, ancora sfortuna in fase di realizzazione, non arriva il goal in biancorosso, infatti colpisce traversa, poi inventa un assist per Caligiuri, sempre al posto giusto, sempre a prendersi quella palla e la piazza, deciso, come lui sa fare, portando il parziale sul 2-1. Punizione per il Giove dal limite, Giovinazzo esce bene ma la palla si impenna pericolosamente e ci pensano i suoi compagni a serrare la porta, zona off limits! Una gara avvincente, siamo ancora all’undicesimo, mister Carnuccio inizia a giocare col quinto di movimento. Lopetrone ci prova su punizione ma ci arriva il portiere. Bel lavoro in copertura, prima di Pugliese, poi di Lopetrone che salva una palla goal per il Giove dalla distanza quando Giovinazzo è quinto, fuori dai pali. Tuona Arlotta col suo sinistro ma il portiere avversario è reattivo e ci mette la gamba. Entra Mosciaro per il Rende, qualità e bell’atteggiamento in mezzo al campo. Al 23° deve intervenire san Girolamo su un calcio insidioso di Bruno e compie il miracolo di giornata. Finisce il primo tempo sul 2 a 1, partita combattuta e ben giocata da ambedue le parti, il Rende non trova comunque grossi problemi. La ripresa è ancora più avvincente, ritmi altissimi, biancorossi che continuano a tenere bene e attaccano approfittando di ogni errore ospite. Al 5° della ripresa la pareggia il Giove al termine di un’azione rocambolesca: Caligiuri colpisce palla al volo che sembra entrare in rete ma l’arbitro non concede il goal e dall’altra parte subito provvede Principe che la insacca e fa il 2-2. La partita è talmente infuocata che mette in ombra le pecche arbitrali e le proteste da una parte e dall’altra che durano il tempo di qualche secondo e poi subito si torna a contendere palla. Da minuto a minuto, al 6° ancora questo classe 2000 che fa impazzire il pubblico: Caligiuri buca la rete e porta ancora in vantaggio il Rende, 3-2. Ma oggi è anche la gara di un altro biancorosso che al 19° riceve palla sulla corsia di destra e scatta a gran velocità, si avvicina quanto basta e la mette dentro a cercare l’angolino alto sul secondo palo: è la rete di Montagnese! Al 23° arriva il goal di Galiano, 4 a 3, doppietta personale. Falli cumulativi 5 a 5, si parte con i brividi dei tiri liberi che non squilibrano il parziale: Lopetrone parato, Galiano parato, Arlotta parato. Il fischietto Fiore finalmente chiude la gara, full time 4 a 3, il Città di Rende è ancora vivo! Bella prova che serve per la classifica e per il morale, in vista dello scontro diretto di sabato prossimo, fuori casa, contro Nuova Fabrizio.

FUTSAL CLUB FILADELFIA-NUOVA FABRIZIO 4-2
Marcatori: 8′ De Cario (FCF) 18′ Giampà (FCF) 19′ Brunetto (NF) 41′ Panzarella (FCF) 43′ De Cario (FCF) 56′ A. Berardi (NF)
Nell’inferno del Palabarone di Filadelfia va in scena lo scontro tra titani che vede protagoniste Futsal Club Filadelfia e Nuova Fabrizio. Match da cardiopalma con due squadra che studiano e lottano su ogni pallone, ma sono i locali a sbloccarla all’ottavo con De Cario, bravo a liberarsi di due avversari e a scaraventare in rete di punta. I leoni sfruttano il momento positivo e continuano a creare, poi al 18esimo raddoppiano con Giampà che dalla destra libera un diagonale non lasciando scampo a Curatolo. Neanche il tempo di festeggiare che Brunetto accorcia le distanze sfruttando una disattenzione avversaria. Termina sul 2 a 1 la prima frazione.
Inizia il secondo tempo con la Futsal Club Filadelfia che continua ad attaccare e trova il terzo gol all’undicesimo con bomber Panzarella, servito meravigliosamente da Aziz. Il Palabarone è una bolgia e carica ancora di più i suoi, che trovano il quarto gol con De Cario dopo due minuti, lasciato inspiegabilmente solo dalla difesa avversaria. La Nuova Fabrizio subisce il colpo anche dal punto di vista psicologico, le prova tutte per riprendere la partita, ma deve far fronte ad un super Iuele che prima dice di no a Brunetto su penalty, poi compie almeno 3 interventi super decisivi. Trova il secondo gol Berardi a 4 minuti dalla fine, ma la Nuova Fabrizio non può nulla, troppa Futsal Club Filadelfia per lei quest’oggi. 4 a 2 il risultato finale.

ROGLIANESE-AMANTEA FUTSAL 4-6
Marcatori: 3 Filice, 2 Perri, Fera (A) 3 Zumpano, Stumpo (R)

SINCO BISIGNANO-ROSSANO CENTRO STORICO 4-3
Marcatori: 2’ Guido (S) 4’ Di Nardo (S) 7’ Guido (S) 26’ Bisignano (S) 35’ Librandi (R) 50’ Morello (R) 53’ Certosino (R)
Importante vittoria casalinga per i nostri colori su una coriacea Rossano Centro Storico, tre punti pesanti in ottica salvezza per la squadra di mister Vincenzo Pellegrino. Parte subito forte la Sinco ed al 2’pt passa in vantaggio grazie alla rete di Giovanni Guido che insacca il portiere ospite con un bel tiro da fuori. Passano solo due minuti ed arriva il raddoppio con una “bomba” di Mattia Di Nardo. I padroni di casa continuano a spingere ed al 7’pt arriva la terza rete con la doppietta personale di Giovanni Guido. La Rossano Centro Storico prova a reagire con Certosino, ma Paolo Camera non si lascia sorprendere. Al 12’pt gli ospiti pericolosi con Scalise il suo tiro lambisce il palo alle spalle di Camera, mister Pellegrino lancia il neo acquisto Dembelè, che si mette subito in mostra con la sua velocità di azione e solo un attento Visciglia gli nega la gioia del goal. Continua a spingere la Sinco, al 20’pt bel tiro di Daniel Bisignano respinge il portiere ospite, si rivede la Rossano in attacco, punizione di Librandi il tiro finisce sopra la traversa. Torna a spingere forte la compagine bisignanese, tiro di Giovanni Guido para Visciglia, al 26’pt arriva il poker locale con il goal di Daniel Bisignano. Nel finale di tempo da segnalare un tiro di Scalise, sicuro Paolo Camera, la prima frazione di gioco si chiude sul 4-0 per la Sinco.
Nella ripresa gli ospiti entrano con un altro appiglio, ed al 5’st vanno a segno con Librandi, al 12’st colpiscono la traversa con Certosino e sulla ripartenza Luigi Straface pareggia i conti delle traverse colpite. Continuano a spingere i rossanesi alla ricerca del goal, rete che arriva al 20’st con Morello. Per la Sinco ci prova ancora Straface, a dire no al goal è Scalise ben piazzato sullo specchio di porta. Al 23’st arriva la terza rete ospite con Certosino e la partita per la Sinco potrebbe finire in beffa. Si susseguono azioni da una parte e dall’altra, ma alla fine nessuno riesce a superare da un lato Camera e dall’altro Visciglia. Dopo un primo tempo giocato alla grande, la ripresa, per i ragazzi del presidente D’Alessandro, è da rivedere, l’incontro termina 4-3, prossimo impegno per la Sinco sabato prossimo a Trenta contro la Futsal Morelli.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

PANCHINE 2022/2023, la situazione (in aggiornamento)

La situazione delle panchine nei campionati dilettantistici calabresi in costante aggiorna…