Home Calcio a 5 Rimonta furiosa del Città di Cosenza, la Futura balza in quinta posizione

Rimonta furiosa del Città di Cosenza, la Futura balza in quinta posizione

9 min. di lettura
0
0

Disputata la quindicesima giornata nel campionato nazionale di serie A2. Catanzaro Futsal-Molfetta e Giovinazzo-Bovalino rinviate al 16 febbraio. La capolista Melilli vince ancora, ma il Cosenza rimonta i siciliani della Gear nella ripresa e resta a due punti di distacco. Risultato che fa felice anche la Futura, che tiene a bada i pugliesi del Capurso, porta a casa il sesto risultato utile consecutivo e si porta al quinto posto della classifica.

CITTA’ DI COSENZA-GEAR PIAZZA ARMERINA 3-2
CITTA’ DI COSENZA: Gallo, Poti, Grandinetti, Scigliano, Gonzalez, Contisani, Frassetti, Iozzino, Morgade, Pagliuso, Canonaco, Savuto. All. Tuoto
MARCATORI: pt 18’29” Tamurella (G) 19’10” Bruno (G) st 2’31”, 14’11” Grandinetti (CS) 18’45” Morgade (CS)
Alla fine è festa grande, ma che sudata per i ragazzi della Pirossigeno per avere ragione di una Gear Siaz Piazza Armerina che si è difesa con le unghie e con i denti. Poi ci sono anche le stranezze di questo gioco, che sono a volte imprevedibili e che a volte ubbidiscono alla logica che non sempre vince chi gioca bene ma vince chi segna i gol così stava succedendo in questa partita. In un primo tempo dove la Pirossigeno ha giocato per diciannove minuti nella metà campo avversaria, creando una ventina di occasioni di gol, si è trovata sotto due a zero nel minuto finale. Per fortuna il “chi sbaglia paga” è stato evitato grazie ai gol di Grandinetti e di Morgade nel secondo tempo, che hanno regalato una vittoria, fondamentale per la marcia dei rossoblù. Al fischio finale, di una partita che si è rivelata difficile, si scatena la festa in campo e sugli spalti. Evidentemente la paura ha dato una scossa in più e scatenato entusiasmo in campo e anche sugli spalti. Una festa, insomma. Lo stesso entusiasmo servirà mercoledì prossimo nel recupero casalingo contro il Molfetta. Si giocherà alle 20 al palaCosentia. A fine gara i due tecnici si sono complimentati a vicenda, sottolineando che questo campionato è equilibrato e chiunque può vincere contro ogni avversaria. La Pirossigeno è ora seconda in classifica alle spalle dell’imbattuto Melilli, ma questa è un’altra storia dove la parola fine non è stata ancora scritta.

POLISPORTIVA FUTURA-BULLDOG CAPURSO 6-2
POLISPORTIVA FUTURA: Parisi, Cividini, Pannuti, Zamboni, Guarnieri, Labate, Pedotti, Durante, Falcone, Minnella, La Corte, Claro. All. Fiorenza
MARCATORI: pt 00’47” Rotondo (C) st 3’18” Durante (F) 3’48” Cividini (F) 4’36” Guarnieri (F) 14’33” Minnella (F) 15’06” Console (C) 16’17” Guarnieri (F) 19’57” Zamboni (F)
La Polisportiva Futura piazza il sesto risultato utile di fila, al Pala Attinà battuto un coriaceo Capurso, che ha venduto cara la pelle e alla fine deve cedere di fronte alla caparbietà di una squadra, quella di Fiorenza, che dimostra di essere cresciuta sotto l’aspetto della personalità e della consapevolezza. Senza Lucao e Pedotti, gialloblu con il rientrante Cividini. L’avvio è però favorevole alla squadra pugliese, che trova con il gol con Rotondo, con un gran sinistro al volo. I padroni di casa non si scompongono e sfiorano il pari con Everton e Cividini, la cui mira è imprecisa o comunque vede il portiere ospite prodigarsi in importanti interventi. La squadra di mister Monopoli però si difende con ordine e mette paura ai ragazzi gialloblu, prima con il palo di Pavone, poi con il legno colpito da Leggiero e infine con una clamorosa occasione fallita da Pavone a pochi passi dalla porta.
Nella ripresa la gara vede salire in cattedra una Futura irresistibile, determinata, impeccabile. Durante pareggia i conti a 16’42” dal termine della gara, bravo a ribadire dopo un batti e ribatti nell’area ospite. Passano solo pochi secondi, Durante protagonista con una pressione con palla rubata, Cividini a tu per tu con il portiere avversario insacca e porta avanti i suoi. Ma non è finita qui: a 15’24” dalla fine della gara, è Everton a vincere un duello e rubare palla nella metà campo ospite e chiude insaccando. La gara è indirizzata, la Futura piazza il poker con una perfetta punizione con palla sotto l’incrocio dopo un tiro bellissimo di Minnella. Capurso prova a tornare in partita con il portiere di movimento ed è proprio Console a siglare il 4-2 da posizione quasi impossibile. E’ solo un episodio, perché la Futura chiude i conti con Everton e poi Zamboni: gioco, partita, incontro, la Futura sempre più su in classifica.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Amatori Calcio Locri campioni regionali

Gli Amatori Calcio Locri battono la Polisportiva Pino Donato Taverna in rimonta e si aggiu…