Home Calcio a 5 La Futura frena la capolista, il Città di Cosenza ne approfitta per avvicinarsi

La Futura frena la capolista, il Città di Cosenza ne approfitta per avvicinarsi

9 min. di lettura
0
0

Disputata la quattordicesima giornata nel campionato nazionale di serie A2. Bovalino-Catanzaro Futsal rinviata al 9 febbraio. Un’altra grande prova della Futura vale un punto prezioso in casa della capolista Melilli, al di là dello stretto. Risultato che rende felice anche il Cosenza che, grazie all’exploit pugliese in casa del Capurso, ne approfitta per accorciare il divario in classifica. 

BULLDOG CAPURSO-CITTA’ DI COSENZA 3-4
CITTA’ DI COSENZA: Del Ferraro, Poti, Grandinetti, Scigliano, Gonzalez, Iozzino, Frassetti, Morgade, Pagliuso, Canonaco, Savuto, Gallo. All. Tuoto 
MARCATORI: pt 1’40”, 8’10”, 13’45” Grandinetti (CS) 5’01” Elia rig. (B) st 8’55” Rotondo (B) 12’45” Aut. Poti (B) 13’14” Gonzalez (CS)
NOTE: Espulso al 5’00” pt Del Ferraro (CS)
Bisognava solo vincere ed è stato fatto. Questo il karma della Pirossigeno città di Cosenza dopo la vittoria ottenuta nel freddo gelido del tensostatico di Capurso. Una vittoria che rilancia il fiato dell’entusiasmo e della consapevolezza dopo la sconfitta di Melilli, una vittoria ottenuta superando anche alcune difficoltà. L’assenza di Fedele, il mezzo servizio di Oscar Morgade, in via di guarigione, l’espulsione dopo solo cinque minuti di Del Ferraro, apparsa fuori luogo. Nonostante ciò i Lupi di Tuoto hanno dominato il primo tempo, chiuso sul vantaggio di 3-1, dopo aver avuto una marea di occasioni per fare altri gol, subito il ritorno dei locali nella ripresa e avuto la forza di tornare in vantaggio con Alex, dopo i tre gol di Grandinetti, che si avvicina alla vetta della classifica cannonieri, portando a casa un successo tanto importante quanto meritato. Una menzione di merito va al giovane Vincenzo Gallo, secondo portiere chiamato a sostituire Del Ferraro, che ha risposto con una prestazione tranquillizzante. Tuoto a fine gara, soddisfatto e sorridente, mette il dito nella piaga: “Ancora una volta costretti a giocare senza avere tutta l’organico a disposizione. Sarà così anche nella prossima partita, visto che con ogni probabilità Del Ferraro sarà squalificato per un rosso diretto che non sta nella logica del gioco”. Sarà una settimana da vivere con più serenità in preparazione della sfida di sabato con la Gear Piazza Armerina anche alla luce del fatto che in testa il Melilli ha rallentato pareggiando in casa, così come Giovinazzo e Regalbuto a dimostrazione del fatto che non ci sono squadre cuscinetto, non ci sono vittorie scontate e che ogni partita può riservare sorprese nel pronostico.

MELILLI-POL. FUTURA 3-3
POL. FUTURA: Parisi, Durante, Zamboni, Pedotti, Guarnieri, Pannuti, Labate, Branca, Lucao, Sgrò, Minnella, Claro. All. Fiorenza
MARCATORI: pt 3’00” Zamboni (F) 6’33” Pedotti (F) 8’03”, 19’30” Spampinato (M) st 00’30” Rizzo (M) 14’30” Zamboni (F)
Solo il palo, un palo rumoroso e cocente non riesce a regalare un’impresa “pazzesca” ad una super Futura. I ragazzi di mister Fiorenza giocano da grande, confermano il trend iper positivo e rischiano il colpaccio in casa della capolista Melilli. Termina 3 a 3 una intensa e bellissima sfida di futsal giocata a testa alta in terra siciliana, una nuova ed importante indicazione di un cammino di risalita fatto di volontà, tecnica e sacrificio che sta permeando lo spirito Futura. Con il piglio delle grandi squadre i ragazzi di mister Fiorenza impongono dall’inizio il gioco e vanno avanti di due reti. Minnella sblocca con una deviazione sul secondo palo dopo una splendida calciata di un grande Zamboni.
Il raddoppio poco dopo del solito immenso Pedotti che calcia da fuori area dopo una palla riconquistata dai compagni.
Il Melilli accorcia con un tiro da fuori di Spampinato servito da Zanchetta su calcio d’angolo. La Futura spreca la palla del 3 a 1 con Lucao, a cui si oppone alla grande il portiere di casa. Tocca al Melilli a pochi secondi dalla fine quando con il portiere avanzato costruisce una azione che porta alla rete dal fondo ancora di Spampinato.
Si va al riposo sul 2 a 2 ed è ad inizio ripresa dopo nemmeno un minuto che Rizzo con un colpo di tacco sorprende Parisi (buona la sua partita) e porta il Melilli per la prima volta avanti. La Futura non ci sta, costruisce tanto e afiora piu volte il gol con Minnella, Lucao, Everton e Durante. E’ proprio quest’ultimo, a 5 minuti dalla fine, a compiere l’ennesimo capolavoro con una rovesciata alla quale si oppone il portiere locale, ma sulla ribattuta arriva Zamboni che non perdona e mette in rete. La Futura ci prova fino alla fine ed il palo di Zamboni già raccontato spegne le velleità dei ragazzi gialloblu. Ottimo punto per il morale e per la classifica in vista delle prossime decisive partite. Buono l’arbitraggio ed un ringraziamento alla società Melilli per l’ospitalità.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Alla Morrone il titolo di Campione Regionale Under 19

La Morrone conquista il titolo di Campione Regionale Under 19 battendo nell’atto fin…